Internet drones #1

Udine - 31/01/2015 : 14/03/2015

Un progetto che mira a evidenziare le tematiche, l’estetica e le tendenze artistiche di ultima generazione influenzate dall'uso di massa di nuove tecnologie e internet.

Informazioni

Comunicato stampa

ULTRA è lieto di annunciare l’inizio del suo quarto anno di progettazione indipendente nell’ambito dell’arte contemporanea con la mostra intitolata INTERNET DRONES.
Dal 31 di Gennaio 2015, ULTRA ospitato e supportato per il secondo anno consecutivo da eflux studio, mette in mostra le opere di 13 artisti provenienti da diversi continenti dando vita a INTERNET DRONES a cura di Kamilia Kard. Il progetto espositivo durerà 3 mesi e sarà diviso in due parti. Nel mese di marzo, sono in fase di preparazione un talk e la pubblicazione di un libro



Inoltre siamo felici dopo tre anni di attività di annunciare il nostro ingresso nella piattaforma culturale di scatolabianca, Associazione di Promozione Sociale fondata in Italia nel 2009.

INTERNET DRONES è un progetto che mira a evidenziare le tematiche, l’estetica e le tendenze artistiche di ultima generazione influenzate dall'uso di massa di nuove tecnologie e internet.
Considerando metaforicamente gli artisti in mostra come droni chiamati a diffondere la web based art e la digital art, l’esposizione offre una nuova visione sulle possibili direzioni dell’arte contemporanea. Connectivity, comunicazione, nuove prospettive e sperimentazione sono tutte caratteristiche delle opere presentate da questa selezione di artisti, i quali lavorano quotidianamente su queste possibilità nella loro pratica e ricerca artistica.

La prima parte della mostra (dal 31.01 al 14.03.2015, private view Sabato ore 18.00) vedrà volare sei Droni sul cielo di Udine: Kim Asendorf (http://kimasendorf.com/), Tiziano Doria (http://tizianodoria.blogspot.it/), Rosa Menkman (http://rosa-menkman.blogspot.it/), Chiara Passa (http://www.chiarapassa.it/home.html), Lorenzo Piovella (http://lorenzopiovella.tumblr.com/), Rick Silva (http://ricksilva.net/).
Ogni lavoro con il suo impressionante linguaggio sperimentale.

Rick Silva con i suoi uccelli provenienti da The Silva field guide to birds of a parallel future (2015) ci accompagnerà in un bird watching digitale proiettando un video inedito in cui volatili immaginari nascono da un insolito uovo, porta di accesso per un mondo non euclideo.
L’ossessione di Lorenzo Piovella per i Vertical Buildings e i cieli bianchi e asettici diventa scenario della serie fotografica Oh Gold! (2015). Serie di composizioni urbane cariche di sex appeal ottenute dalla manipolazione di modelli 3D scaricati da internet in cui i grattacieli diventano il megalogo della ricchezza di una city. Una diversa forma di ricchezza è presente nel lavoro di Kim Asendorf , No content but rich – CSS composition (2014) serie di lavori HTML based in cui l’artista usa solo fogli di stile, CSS per generare colorate e dinamiche composizioni astratte, escludendo volontariamente l’utilizzo di JS o altri Script. Questo lavoro potrebbe essere considerata una risposta dell’artista alla domanda che da tempo pende sull’arte contemporanea “togliere o aggiungere” ?
Tiziano Doria condizionato da nuove estetiche web based cerca di fuggire dalle stesse utilizzando medium analoghi per descrivere forme di un futuro passato. OFC (2015) emula un immaginario post internet creato da figure triangolari e gradientate.
Con l’installazione interattiva Predicting in augmented space (2015), Chiara Passa ci porta in un’atmosfera che unisce il paesaggio di Google Earth con un ambiente creato grazie alla realtà Aumentata. Droni intrappolati in palle di neve fluttuano nello spazio, mentre il sole cambia la propria immagine comunicando e riflettendo le credenze di qualche pseudo popolo indigeno sulla terra.
Infine incontreremo Rosa Menkman con il suo nuovo lavoro Cypher: Tacit Blue (2015).
σ > 1984
# X
# ・X ・

Auguriamo a tutti un buon sorvolo!





La seconda parte dal 21.03 al 02.05 includerà gli artisti:
Jeremy Bailey (http://jeremybailey.net/), Nick Briz (http://nickbriz.com/) Marco Cadioli
(http://www.marcocadioli.com/), IOCOSE (http://www.iocose.org/), Kamilia Kard
(http://kamiliakard.tumblr.com/), Gerhardt Rubio Swaneck (http://cargocollective.com/gerhardt_swaneck) Miyo Van Stenis (http://miyovanstenis.tk/)