Intermedialità nelle arti

Venezia - 23/02/2012 : 24/02/2012

Il simposio pone in primo piano il movimento di scambio e interazione tra arte e medium. Punto di partenza è l'osservazione che il transfert, in tutte le forme di comunicazione artistica, gioca un ruolo determinante di costruzione, trasformazione e risoluzione strutturale.

Informazioni

  • Luogo: ISTITUTO SVIZZERO
  • Indirizzo: Campo Santa Agnese (Dorsoduro) 810 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 23/02/2012 - al 24/02/2012
  • Vernissage: 23/02/2012 ore 9.30
  • Curatori: Barbara Naumann, Edgar Pankow
  • Generi: incontro – conferenza
  • Orari: Giovedì 23 febbraio 09.30-18.00 Venerdì 24 febbraio 09.30-18.00

Comunicato stampa

Intermedialità nelle arti. La prospettiva della trasmissione
a cura di Barbara Naumann (NCCR Mediality/Universität Zürich) e Edgar Pankow (Goethe-Universität Frankfurt am Main)

Il simposio pone in primo piano il movimento di scambio e interazione tra arte e medium.
Punto di partenza è l'osservazione che il transfert, in tutte le forme di comunicazione artistica, gioca un ruolo determinante di costruzione, trasformazione e risoluzione strutturale. Non sempre, infatti, lo scambio tra le arti è un processo lineare, al contrario: attraverso uno spettro di influssi diretti, tematici, collegati (per es

l'intertestualità), il rapporto tra le opere d'arte crea frequentemente un intreccio dinamico di analogie, corrispondenze e rifiuti.

Interverranno: Elena Agazzi (Università di Bergamo), Lucia Corrain (Università di Bologna), Heinz Drügh (Goethe-Universität Frankfurt am Main), Bettina Gockel (Universität Zürich), Massimo Leone (Università di Torino), Caroline Mattenklott (Universität Zürich), Barbara Naumann (NCCR Mediality/Universität Zürich), Edgar Pankow (Goethe-Universität Frankfurt am Main), Henri de Riedmatten (Istituto Svizzero di Roma/ Université de Fribourg), Marius Rimmele (Universität Konstanz), Martin Seel (Goethe-Universität Frankfurt am Main), Victor Stoichita (Université de Fribourg), Pierre-Yves Theler (Université de Fribourg).

In collaborazione con Universität Zürich e Goethe-Universität Frankfurt am Main.

Con il sostegno di NCCR Mediality (Polo di ricerca nazionale, Fondo Nazionale Svizzero per la Ricerca Scientifica).