Ingar Krauss – San Salvario

Torino - 30/01/2013 : 09/03/2013

Alla fine di due intense settimane trascorse a San Salvario come artista in residenza, il fotografo tedesco torna nel 2013 con una selezione dei ritratti da lui realizzati nel multietnico quartiere torinese su invito del Velan Center che, con questo progetto, festeggia venti anni di attività.

Informazioni

  • Luogo: VELAN
  • Indirizzo: Via Saluzzo 64 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 30/01/2013 - al 09/03/2013
  • Vernissage: 30/01/2013 ore 18.30
  • Autori: Ingar Krauss
  • Curatori: Francesca Referza
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: dal mercoledì al sabato ore 15,30 – 19,30
  • Email: info@velancenter.com

Comunicato stampa

INGAR KRAUSS – San Salvario
31 gennaio - 9 marzo 2013
Mercoledì 30 gennaio 2013 alle ore 18.30 il Velan Center ha il piacere di presentare Ingar KRAUSS – San Salvario, a cura di Francesca Referza. Dopo la collettiva del 2007 Paesaggio con rovine (il silenzio-un poco quasi molto) a cura di Sergio Risaliti, Ingar Krauss torna a Torino con un progetto realizzato ad hoc per il Velan Center

Alla fine di due intense settimane trascorse a San Salvario come artista in residenza (23 settembre - 7 ottobre 2012), il fotografo tedesco torna nel 2013 con una selezione dei ritratti da lui realizzati nel multietnico quartiere torinese su invito del Velan Center che, con questo progetto, festeggia venti anni di attività. Il titolo della mostra – spiega l’artista – doveva essere essenziale e spirituale. Il nome del quartiere, San Salvario, si sposa perfettamente con i ritratti che ho fatto a Torino, non solo per la sua musicalità, ma anche per il significato spirituale e di promessa che la parola porta con sé. Il nome del quartiere, in effetti, deriva dalla chiesa e dal convento omonimi (via Nizza, angolo corso Marconi) e si riferisce a Gesù Salvatore. A partire da questa chiesa e dalle altre di diverse confessioni e religioni presenti in San Salvario, dalle chiese cattoliche a quella anglicana dei Valdesi, dalla moschea mussulmana, al tempio ebraico, Ingar Krauss ha iniziato un percorso di lenta conoscenza del quartiere che ha avuto esiti inaspettati e piuttosto dissimili tra loro, sia dal punto di vista umano che visivo.
Ingar Krauss (Berlino, 1965) ha partecipato a diversi festival internazionali di fotografia ed esposto in numerosi spazi pubblici e privati: 2012 Galerie für Moderne Fotografie, Berlin (Germany); Klinger Forum, Leipzig (Germany); 2011 Galeria Cero, Madrid (Spain); 2010 Dong-Gang Museum of Photography (South Korea); 2009 Centro Galego De Arte Contemporanea, Santiago de Compostela (Spain); FotoGrafia. Festival Internazionale di Roma (Italy); International Center of Photography, NY (USA); Camera Obscura, Paris (France); 2008 Lodz Art Center (Poland); Goethe-Institute, Riga (Latvia); 2007 Marvelli Gallery, NY (USA); 2006 Palazzo Vecchio, Florence (Italy); Fotoforum, Innsbruck (Austria); Festival della Fotografia, Reggio Emilia (Italy); 2004 Musée de l'Elysée, Lausanne (Switzerland); Hayward Gallery, London (UK); Fotogalerie, Vienna (Austria); 2002 Moscow Photobiennale (Russia); National Portrait Gallery, London (UK).
Si ringraziano Paolo Berardinelli, Lia Cecchin, Chiara Di Dionisio, Ghert, Guglielmo Giachino, Sara Latella, Alessia Maiuri, Marco Strappato. Si ringraziano per la collaborazione: Banda Musicale del Corpo di Polizia Municipale della Città di Torino, Club Scherma Torino, Liceo d'Arte e Spettacolo TEATRO NUOVO TORINO, Polizia di Stato Squadra a Cavallo della Questura di Torino, Sun Salvario Views, Scuola di danza Classica Teatro Nuovo, TOMATO backpackers hotel.
Si ringrazia la galleria Suzy Shammah, Milano. La mostra resterà aperta dal 31 gennaio al 9 marzo 2013 con i seguenti orari: dal mercoledì al sabato ore 15,30 – 19,30.



INGAR KRAUSS – San Salvario
January 31 - March 9 2013
Wednesday, January 30, 2013 at 6:30 PM, Velan Center is pleased to present Ingar KRAUSS - San Salvario, curated by Francesca Referza. After his 2007 group show, Paesaggio con rovine (il silenzio-un poco quasi molto), curated by Sergio Risaliti, Ingar Krauss is returning to Turin with a project made specifically for Velan Center. After two intensive weeks at San Salvario as an artist in residence (September 23 - October 7, 2012), Krauss, a German photographer, is returning in 2013 with a selection of portraits he made in San Salvario, a multi-ethnic neighbourhood of Turin, on the invitation of Velan Center, which is celebrating its 20th year anniversary with this project. The artist says - The exhibition's title was meant to be straight and spiritual. The neighbourhood's name, San Salvario, goes perfectly with the portraits I made there, both for the name's musicality and its inherent sense of spirituality and promise. The quarter is named after the San Salvario church and convent (Via Nizza, corner with Corso Marconi) and refers to Jesus as Saviour. The project began at this church and others of different denominations and religions in San Salvario, including the Catholic churches and the Anglican church of the Waldenses, the Muslim mosque, and Jewish synagogue. Krauss started out on a slow process of getting to know the neighbourhood. The results are unexpected and quite diverse, both humanly and visually speaking.
Ingar Krauss (Berlin, 1965) has participated in many international photography festivals and shown in many public and private spaces: 2012 Galerie für Moderne Fotografie, Berlin (Germany); Klinger Forum, Leipzig (Germany); 2011 Galeria Cero, Madrid (Spain); 2010 Dong-Gang Museum of Photography (South Korea); 2009 Centro Galego De Arte Contemporanea, Santiago de Compostela (Spain); FotoGrafia. Festival Internazionale di Roma (Italy); International Center of Photography, NY (USA); Camera Obscura, Paris (France); 2008 Lodz Art Center (Poland); Goethe-Institute, Riga (Latvia); 2007 Marvelli Gallery, NY (USA); 2006 Palazzo Vecchio, Florence (Italy); Fotoforum, Innsbruck (Austria); Festival della Fotografia, Reggio Emilia (Italy); 2004 Musée de l'Elysée, Lausanne (Switzerland); Hayward Gallery, London (UK); Fotogalerie, Vienna (Austria); 2002 Moscow Photobiennale (Russia); National Portrait Gallery, London (UK).
We would like to thank Paolo Berardinelli, Lia Cecchin, Chiara Di Dionisio, Ghert, Guglielmo Giachino, Sara Latella, Alessia Maiuri, Marco Strappato. We would like to thank for their participation: Music Band of the Municipal Police Corps of Turin, Turin Fencing Club, Teatro Nuovo Torino Arts and Theater High School, State Horseback Police of Turin, Sun Salvario Views, Classica Teatro Nuovo dance school and Tomato Backpackers Hotel.

We thank the Suzy Shammah gallery, Milan. The show will be on view from January 31 to March 9, 2013, from Thursday to Saturday, 3:30 PM to 7:30 PM.