indifesa ed. 2020 #Liberaè

Milano - 17/02/2020 : 08/03/2020

21 giorni di mostre d’arte, spettacoli di prosa, teatro ragazzi, concerti, conferenze, workshop.

Informazioni

  • Luogo: FABBRICA DEL VAPORE
  • Indirizzo: Via Giulio Cesare Procaccini 4 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 17/02/2020 - al 08/03/2020
  • Vernissage: 17/02/2020 ore 18.30
  • Generi: arte contemporanea, teatro, concerto

Comunicato stampa

La prima edizione di indifesa 2019 - “Stand for Girls” ha presentato, in 20 giorni, cinque mostre, quattro spettacoli musicali e teatrali, diversi incontri sulle tematiche di genere, raccogliendo un pubblico di oltre 2.200 persone.

Questo lusinghiero risultato ha motivato Le Belle Arti APS - Progetto Artepassante e la Fondazione Terre des Hommes a rinnovare l’impegno anche per l’anno 2020.
La seconda edizione sarà maggiormente ricca di eventi artistici e culturali.
Ci accompagneranno realtà autorevoli e riconosciute per l’impegno nel campo della cultura, dell’arte e dell’educazione

Tra queste:

Cooperativa Sociale Fosforo, Museo Farfalla, Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, Centro Antiviolenza Cerchi D’Acqua, ITSOS Albe Steiner, Compagnia Teatrale La Dual Band, Compagnia Teatrale Alma Rosè, Collettivo Clown, Milano Printmakers, Timarete.

indifesa #Liberaè fa parte del Palinsesto del Comune di Milano “Creativa 2020. I talenti delle donne”



Lunedì 17 febbraio, ore 18.30

Fabbrica del Vapore c/o Spazio Ex Cisterne

Inaugurazione delle mostre:



Noli me tangere

Opere di Guido Scarabottolo e Arianna Vairo

in collaborazione con Milano Printmakers

Le opere di due artisti illustratori che ci offrono una visione poetica, apparentemente agevole, della lotta alla violenza di genere, la difesa dell’adolescenza, dei suoi sogni, delle sue speranze e dei suoi diritti. Il loro approccio è estremamente efficace nell'aiutarci ad approfondire lo sguardo su questi temi e farne emergere il forte significato.



Mostra Premio Meno30

In collaborazione con Photofestival e Atelier della Fotografia – Progetto Artepassante
Concorso fotografico incentrato sulla rappresentazione di bambine, ragazze e donne che abbattono stereotipi e costrizioni culturali, libere da violenze e discriminazioni, libere di essere chiunque vogliano.



Lessici familiari – stereotipi a ogni latitudine

A cura di Centro Antiviolenza Cerchi d’Acqua

Un “viaggio” tra proverbi, detti popolari e modi di dire sulla donna: un fil rouge che attraversa Paesi, nazioni e latitudini a riconferma di quanto il problema delle discriminazioni e della violenza di genere abbia radici culturali profonde – ovunque.



Libera è

Mostra fotografica di Casa Walden a sostegno di Terre des Hommes Italia

Utilizzando immagini positive, gli scatti di Fausto Fabbri sottolineano quanto sia importante garantire a tutte le bambine le libertà più elementari, ma ancora oggi non scontate e talvolta irrealizzabili, come quelle di giocare, correre, viaggiare, esprimersi, imparare e soprattutto amare.



Habitus

A cura del gruppo di artiste Timarete

Comunicare attraverso l’abito è possibile. È necessario per presentarci al mondo dicendo chi siamo, influenzando il parere degli altri e salvaguardando i nostri pensieri-idee dalle ingerenze e manipolazioni altrui.



#slaveoftheslaves

A cura di ITSOS Albe Steiner

Campagna di comunicazione sociale contro la discriminazione di genere ideata e realizzata da alcune studentesse. Questo progetto, vincitore del Premio Menotrenta 2018/2019, vuole restituire un’immagine di forza, determinazione e coraggio che ogni donna ha dentro di sé e che deve imparare a riconoscere ed esprimere.