Incontro con Maurizio Galimberti

Parma - 05/12/2014 : 05/12/2014

Casa della Fotografia di Parma e provincia è lieta di presentare un incontro con il grande fotografo Maurizio Galimberti, moderato da Maurizio Garofalo.

Informazioni

Comunicato stampa

Casa della Fotografia di Parma e provincia è lieta di presentare un incontro con il grande fotografo Maurizio Galimberti, moderato da Maurizio Garofalo. La serata si svolgerà venerdì 5 dicembre alle ore 21.00, presso il Circolo di Lettura di Parma.

Casa della Fotografia è un’associazione culturale nata allo scopo di promuovere la diffusione della fotografia in tutte le sue forme

Ne fanno parte diverse realtà che operano sul territorio di Parma e provincia: OldmaAgency di Parma, Colors Light di Colorno, Frame di Fidenza, Officina Fotografica di Parma, Il Grandangolo di Parma, Fine Art di Noceto, Quarta Dimensione di Busseto, Circolo "Brozzi" di Traversetolo, Gruppo Namias e Circolo Zoom di Salsomaggiore.
Fondata da pochi mesi, ha già all’attivo alcuni incontri, ma per il prossimo venerdì 5 dicembre Casa della Fotografia ha organizzato un appuntamento di altissimo livello, che vedrà la partecipazione di un importante protagonista del mondo della fotografia: Maurizio Galimberti.
Celebre per i suoi “mosaici” e per l’uso della Polaroid, Galimberti racconterà la storia che lo ha portato al successo grazie a una tecnica innovativa e rivoluzionaria – quella appunto del foto-ritratto a mosaico – e alla progettazione di numerosi volumi che ormai non possono mancare in ogni bibliografia sull’arte fotografica. Nello sviluppo della sua peculiare tecnica hanno avuto grande influenza il futurismo di Boccioni e il movimento cinetico esasperato di Duchamp e, attraverso questi modelli, egli riesce in un istante a visualizzare una complessa scomposizione dell’immagine da ritrarre, matematica nel suo rigore e musicale nell’armonia d’insieme.
Presenterà l’incontro – sul filo della questione “A oggi, può ancora nascere un Galiberti?” – Maurizio Garofalo, art director e photo editor con grande esperienza nel giornalismo e nella progettazione di riviste - tra cui “Diario”, diretto da Enrico Deaglio, che nel 2002 ha vinto a Parigi il premio internazionale “Guide de la Presse” come miglior giornale del mondo – nonché docente di fotogiornalismo e critico della fotografia.