Incontri Illuminanti con l’arte Contemporanea – Nicola De Maria

Torino - 22/02/2019 : 22/02/2019

Primo appuntamento per il 2019 degli Incontri Illuminanti con l’arte Contemporanea, progetto che si propone di promuovere occasioni di dibattito, interventi educativi e formativi di avvicinamento e comprensione dei linguaggi dell’arte contemporanea, a partire dalla valorizzazione del patrimonio pubblico costituito dalle opere luminose e dalle esperienze e capacità maturate in più di vent’anni di Luci d’Artista.

Informazioni

  • Luogo: HOTEL NH COLLECTION
  • Indirizzo: piazza Carlo Emanuele II, 15 (piazza Carlina) - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 22/02/2019 - al 22/02/2019
  • Vernissage: 22/02/2019 ore 17,30
  • Autori: Nicola de Maria
  • Generi: incontro – conferenza
  • Uffici stampa: MONICA ZANFINI

Comunicato stampa

Nel programma della manifestazione di Luci d’Artista 2018, l’installazione luminosa Regno dei fiori: Nido cosmico di tutte le anime dell’artista torinese Nicola De Maria, è tornata in Piazza Carlina (piazza Carlo Emanuele II) dove era stata allestita per la prima volta nel 2004



Nella piazza recentemente riqualificata - con la risistemazione superficiale, a conclusione dei lavori per il parcheggio interrato - si affacciano locali, negozi e servizi che nel 2017 erano stati coinvolti da NESXT nell’evento “Carlina on Stage”, una due giorni di musica, performance e video che ha trasformato la piazza in un teatro urbano en plein air.

Cogliendo l’occasione dell’istallazione dell’opera di De Maria nella piazza - che si è deciso di prolungare per tutto il mese di febbraio – la Città ha organizzato in collaborazione con

NESXT il primo appuntamento per il 2019 degli Incontri Illuminanti con l’arte Contemporanea, progetto che si propone di promuovere occasioni di dibattito, interventi educativi e formativi di avvicinamento e comprensione dei linguaggi dell’arte contemporanea, a partire dalla valorizzazione del patrimonio pubblico costituito dalle opere luminose e dalle esperienze e capacità maturate in più di vent’anni di Luci d’Artista.



De Maria scrive: “Non ci si rende mai conto di quanto si voglia bene ad un luogo, non si capisce mai abbastanza quanto esso sia ricco: riflettendo sull’opera di luce ho capito il mio amore per Torino. Io vedevo le cornucopie della piazza diventare fiori magici del cielo, lasciati sulla terra per consolare e rallegrare le donne e gli uomini che vivono in questa Città”.





L’incontro, che sarà ospitato nei locali dell’Hotel NH Collection Piazza Carlina e moderato da Olga Gambari (Direttrice Artistica NESXT), con la partecipazione di Nicola De Maria e dell’Assessora alla Cultura Francesca Leon, coinvolgerà operatori, curatori e artisti che progettano interventi artistici utilizzando la luce (e il buio) come elemento per rileggere e rigenerare gli spazi urbani, con il coinvolgimento attivo di chi abita quotidianamente questi spazi.

Parteciperanno:

_ a.titolo – Francesca Comisso e Luisa Perlo- atitolo.it (Torino)

cura e produce progetti d’arte nello spazio pubblico, interventi contextspecific, mostre, video e documentari, workshop, conferenze e programmi sperimentali di formazione promuovendo in chiave interdisciplinare il dialogo fra arti visive e disegno urbano;



_ Borderlight – Simona Da Pozzo e Cecilia Di Gaddo-

maps.nonriservato.net/borderlight-2017/ (Milano)

insieme eterogeneo di artisti, designer e curatori che ha come campo d’azione arte, socialità e spazio pubblico. Il collettivo ha elaborato percorsi luminosi per scoprire luoghi inesplorati della città creando una ri-mappatura della stessa attraverso workshop, schede e incontro con gli abitanti. In quest’occasione verrà esposto lo stato dell’arte della loro ricerca avviata nel territorio torinese;



_ Cantieri d’Arte –Marco Trulli, curatore, e Pasquale Altieri, artista - artecantieri.blogspot.it (Viterbo)

una piattaforma di Arte Pubblica di ricerca attiva sul campo, finalizzata allo sviluppo di progetti che si prefiggono di indagare la tematica del rapporto artecittà e di pratiche di riappropriazione etica dello spazio pubblico. L’arte contemporanea ne è lo strumento di indagine. Il progetto nasce a Viterbo nel 2005 ma si sviluppa tutt’oggi sul territorio Nazionale e Mediterraneo attraverso una serie di collaborazioni a rete con l’Università degli Studi della Tuscia, l’Accademia di Brera, l’Arci Nazionale e l’Associazione Biennale del Mediterraneo (BJCEM).



_ Spichisi - spichisi.tumblr.com - (Pistoia)

associazione che dal 2013 si occupa di riscoperta, riqualificazione e rigenerazione urbana attraverso gli interventi dell’arte contemporanea e delle nuove tecniche digitali, utilizzando e giocando in particolar modo con la luce e le sue mille declinazioni in armonia con le caratteristiche del luogo e con le esigenze dei cittadini residenti e frequentatori dell’area.





Incontro promosso dalla Città di Torino in collaborazione con NESXT.



Si ringraziano per il sostegno NH Hotel e VANNI Occhiali