In situ. Ex situ

Roma - 28/04/2017 : 28/04/2017

L’arte di esporre l’arte: relazioni nel contesto spaziale tra arte e architettura.

Informazioni

Comunicato stampa

La quinta giornata internazionale di studi dottorali del Rome Art History Network che avrà luogo il 27 e 28 aprile 2017 è organizzata in collaborazione con la University of Notre Dame, Rome Global Gateway e con l’Accademia Nazionale di San Luca.
In linea con le precedenti edizioni delle giornate dottorali RAHN, l’incontro affronta questioni di carattere metodologico, concentrandosi sul tema delle relazioni e delle strategie di disposizione spaziale delle opere d’arte e d’architettura all’interno o all’esterno degli ambienti originari. Un importante fulcro della riflessione sarà il significato stesso del concetto di “appartenenza” dell’opera ad un sito

In che modo si altera, infatti, la percezione di un’opera, o l’organicità e l’articolazione di un sistema architettonico, attraverso la manipolazione dei contesti spaziali originari? Quali nuovi significati assume l’opera a seguito di un cambio di sito? La de-contestualizzazione delle opere può “salvare” l’arte in casi critici o implica, oltre alla possibile perdita di valori formali, anche un’alterazione dei suoi contenuti?
IN SITU | EX SITU. L’arte di esporre l’arte: relazioni nel contesto spaziale tra arte e architettura, intende esplorare i diversi approcci da cui si esaminano oggi tali problematiche, strettamente connesse a questioni di tutela e valorizzazione, quanto mai attuali. Coinvolgendo dottorandi in Storia dell’Arte e dell’ Architettura, le giornate si articolano in sezioni tematiche: dalla nascita delle gallerie nel Seicento, alle esposizioni durante i regimi dittatoriali, fino alle strategie di conservazione dell’opera in momenti critici, ed ai complessi progetti architettonici ed allestimenti museografici per i grandi musei, come Bode Museum, Prado, Tate Britain, Uffizi ed altri.
La prima giornata, giovedì 27 aprile, si svolgerà a partire dalle ore 15.00 presso la University of Notre Dame, Rome Global Gateway.
La seconda giornata, venerdì 28 aprile, si apre alle 9.30 presso l’Accademia Nazionale di San Luca. Dopo gli interventi dei dottorandi, introdotti da Francesco Moschini e Ariane Varela Braga, una tavola rotonda conclusiva moderata da Francesco Paolo Fiore accoglierà Pio Baldi, Pamela Bianchi, Ester Coen e Paolo Coen per un confronto aperto al pubblico sul tema delle relazioni tra contesto spaziale, arte ed architettura.


Edizione a cura di: Alina Aggujaro e Dario Beccarini
Ideazione delle giornate di studio RAHN: Ariane Varela Braga
info: www.romearthistorynetwork.com