Una rassegna sulla luce grazie alla collaborazione fra due istituzioni, la Città di Biella con il Museo del Territorio Biellese e la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella con la sede espositiva di Palazzo Gromo Losa al Piazzo, a cura dell’associazione culturale BI-BOx Art Space.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO DEL TERRITORIO BIELLESE - CHIOSTRO DI SAN SEBASTIANO
  • Indirizzo: Via Quintino Sella - Biella - Piemonte
  • Quando: dal 04/12/2015 - al 10/01/2016
  • Vernissage: 04/12/2015 ore 19
  • Generi: design, arte contemporanea, incontro – conferenza, serata – evento
  • Orari: mercoledì, giovedì e venerdì, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.30 - sabato e domenica dalle 15 alle 18.30
  • Biglietti: ingresso libero
  • Email: info.bibox@gmail.com
  • Patrocini: Un progetto della Città di Biella e di Fondazione Cassa Risparmio a cura di BI-BOx Art Space con il supporto della Famiglia Zingarelli – Rocca delle Macie, Siena

Comunicato stampa

IN LUCE
Rassegna di arte contemporanea e design
5 dicembre 2015 – 10 gennaio 2016

Un progetto della Città di Biella e di Fondazione Cassa Risparmio
a cura di BI-BOx Art Space
con il supporto della Famiglia Zingarelli – Rocca delle Macie, Siena

Il 2015 è stato proclamato dall'Onu l'anno internazionale della luce. Il periodo natalizio è il periodo della Luce, una nascita che illumina le nostre vite e una luce che proietta nella Storia percorsi nuovi

In questa ottica si è pensato di proporre al pubblico biellese una rassegna sulla luce grazie alla collaborazione fra due istituzioni, la Città di Biella con il Museo del Territorio Biellese e la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella con la sede espositiva di Palazzo Gromo Losa al Piazzo, a cura dell’associazione culturale BI-BOx Art Space.
La rassegna si articola in tre iniziative:
la mostra SIAM COME LE LUCCIOLE
le esposizioni in varie sedi IN CITTA’
gli appuntamenti al Museo del Territorio Biellese e a Palazzo Gromo Losa.

LA MOSTRA
Siam come lucciole
da un’idea di Raimondo Galeano e Daniela Maccaferri
a cura di Simona Gavioli
con il supporto della Famiglia Zingarelli – Rocca delle Macie, Siena
Mostra collettiva di artisti contemporanei. Le opere esposte dialogano con i molteplici effetti generati dall'uso della pittura luminescente.
Inaugurazione
venerdì 4 dicembre 2015 alle ore 18.30 presso Palazzo Gromo Losa e a seguire presso il Museo del Territorio Biellese (fino alle ore 21)
Palazzo Gromo Losa
Corso del Piazzo, 24 – Biella Piazzo
Ingresso gratuito
Orari: sabato e domenica dalle 16 alle 19
Telefono: +39 015 2520432
Museo del Territorio Biellese
Via Quintino Sella, 54B – Biella
Ingresso gratuito per tutta la durata della rassegna
Orari: mercoledì, giovedì e venerdì, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.30 - sabato e domenica dalle 15 alle 18.30
Telefono: +39 015 0991868

La mostra SIAM COME LE LUCCIOLE, a cura di Simona Gavioli con il supporto della Famiglia Zingarelli – Rocca delle Macie Siena, si propone di indagare la poetica di alcuni artisti che, attraverso la vernice luminescente, utilizzano la luce come espressione artistica. Questo modo di fare pittura sconvolge i canoni mentali dello spettatore di fronte a un dipinto: normalmente il buio annulla la percezione, ma in questo caso la rende possibile. Questa inversione fa sì che il fondamento della visibilità dell'opera diventi il principio attivo della tecnica artistica.
Nella pittura di luce l'interstizio/spiraglio è la nostra commozione, lo stupore e, se vogliamo, anche la paura del passaggio vedo/non vedo o meglio vedo e poi mi accorgo di presenze oltre la luce. “ Il colore non esiste” esclama Raimondo Galeano, artista che bene conosce e studia questa tecnica, “perché in assenza di luce nessuno di sarebbe in grado di distinguerne alcuno”. In effetti, il colore non è una caratteristica fisica ma è una sensazione elaborata dal cervello quando i nostri occhi percepiscono fotoni di una certa lunghezza d'onda. Secondo la fisica, siamo noi essere umani ad avere un determinato sistema visivo, dando una percezione personale del mondo. Ne deriva che il colore è una creazione umana e la vera natura delle cose è il buio. Ogni oggetto in realtà è oscuro e non emette colore di per sé. La luce è sempre alla base di tutto. Così, imprigionando la realtà con la pittura luminescente, ci si apre un mondo sconosciuto dove le sagome prendono vita e si animano d'emozioni e sentimenti che corrono attraverso l'oscurità e rendono percepibile ciò che prima era nascosto.

IN CITTA'
La città accoglie la rassegna esponendo opere di design e di arte contemporanea sul tema della luce. La disponibilità di molti negozi che ospitano le opere consente di aprire la rassegna al di fuori dei luoghi istituzionali: una occasione di mettere in evidenza lampade di grandi firme accanto a opere di artisti biellesi e non. Il centro cittadino diviene un museo diffuso e si illumina di bellezza. Un grazie a chi ha voluto aderire con entusiasmo al progetto e in particolare a Incontri in centro-Associazione 015
Minola
Via Italia 7, 9
Città iperfigurative di Francesco Casolari
In collaborazione con Idea srl: Projecteur 365 di Le Corbusier per Nemo; Luccellino di Ingo Maurer
Shop Design
Via Volpi 6B
Diversamente bio di Grazia Amendola; Stchu-Moon 02 di Catellani&Smith; Prop Ligh Round di Bertjan Pot per Moooi
Dimensioni Luci
Via C. Colombo 4
1853 di Max Ingrand per Fontana Arte; Arco di Achille Castiglioni per Flos; Tolomeo di Michele De Lucchi per Artemide
Libreria V. Giovannacci
Via Italia 14
in collaborazione con CreA. Laboratorio d’interni: Lampada Eva di Emiliana Martinelli per Martinelli Luce; Babele di M.I.D
CreA. Laboratorio d’Interni
Via Vescovado 16
Lampada Beamdi Ramael per Martinelli Luce; Lampada Pin Basculante di Boucquillon per Martinelli Luce; Mr. Fantasia di M.I.D.
Vetrina
Via Italia 27
Ego di Artsiom Parchynski
in collaborazione con Dimensione Luci: Fortuni di M. Fortuni
Idea
Via Dal Pozzo 7
Sampei di Davide Groppi; Privat Lampe di Memphis
Andrea Negro Store
Via Italia 39
Love e Dina di Futura Design per Vesta
Ferrua
Via Italia 43
MrBotGotTalent di Daniele Basso
Progetto
Via Italia 54
Senza Titolo di Giovanni Ozino Caligaris; Bourgie-Battery di Laviani per Kartell; Taj di Laviani per Kartell
Gastronomia Mosca 1916
Via San Filippo 16
Hyper – Light di Bonvicini Casolari
Vetrina di La Linea
Via B. Bona ,3
Immersi-One di Alberto Vignazia in collaborazione con l’Associazione “Suoni di Parole”
Si segnala inoltre che presso il Museo del Territorio Biellese sono esposte le opere Itinerari del desiderio di Roberta Toscano, Macchine luminose di Luciano Pivotto e Sguardi Trafitti di Armando Riva.
A Cittadellarte è visibile Lampada a Mercurio (1965) e Tenda di Lampadine (1967) di Michelangelo Pistoletto e nello store le Lampade da tavolo 2D e Lumen Family di Caoscreo.

GLI APPUNTAMENTI
Al Museo del Territorio Biellese
GIOCHI DI LUCE: una serie di laboratori ed esperimenti per adulti e bambini
Laboratorio per adulti e bambini a cura degli Amici del Museo
sabato 12 dicembre, ore 16.00
FIAT LUX. L'illuminazione in età romana: tra reperti degli scavi biellesi e suggestioni letterarie
Focus archeologico a cura di Angela Deodato e Chiara Rossi
domenica 13 dicembre, ore 16.00

A Palazzo Gromo Losa
motivIN_LUCE. Laboratorio e percorso didattico per bambini
domenica 20 dicembre ore 16