In Crypta

Todi - 19/04/2014 : 04/05/2014

In una delle Chiese più antiche di TODI (Pg) si mette in luce il valore del Simbolo nella cultura artistica contemporanea. La Croce come la Scala, la Torre come la Natività, la Corona e tanti altri, sono Simboli millenari della cultura attorno ai quali 8 artisti, attraverso opere in ceramica, si interrogano sul loro valore umano, divino e soprattutto creativo.

Informazioni

Comunicato stampa

In una delle Chiese più antiche di TODI (Pg) si mette in luce il valore del Simbolo nella cultura artistica contemporanea. La Croce come la Scala, la Torre come la Natività, la Corona e tanti altri, sono Simboli millenari della cultura attorno ai quali 8 artisti, attraverso opere in ceramica, si interrogano sul loro valore umano, divino e soprattutto creativo.

Nella storia dell’umanità fin dalle sue origini Arte e Simbolo possono considerarsi imprescindibili l’una dall’altro: da qui la riflessione intorno all’Arte quale strumento e linguaggio esemplare per rendere espliciti e attuali quei valori eterni che i simboli custodiscono

Gli 8 artisti invitati mettono in scena attraverso sculture e installazioni le declinazioni creative e contemporanee contenute nella simbologia sacra.



La Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo (XIII sec) è un gioiello nel cuore di Todi e può considerarsi una delle più antiche chiese della città. L’interno è ad unica navata con presbiterio rialzato. La Cripta risalente all’XI secolo è anch’essa a unica navata con piccola abside e coperta con volta a crociera. Un recente restauro ha portato alla luce affreschi ed ex-voto del Quattrocento.