Il Luther Blissett Project a Roma. 1995-1999

Roma - 15/11/2015 : 15/11/2015

Presentazione del volume di Luther Blissett in occasione del ventennale di Luther Blissett a Roma.

Informazioni

Comunicato stampa

Rave UP records & books
è lieta di invitare alla
presentazione del volume di Luther Blissett

“IL LUTHER BLISSETT PROJECT A ROMA. 1995-1999”

Roma, Domenica 15 Novembre 2015, ore 18.30
Libreria Fahrenheit 451, Campo de’ Fiori 44


La presentazione prevede un reading di Luther Blissett, una rissa performativa tra le sue ex personalità degli anni Novanta per stabilire chi sia stato il vero Luther Blissett e un aperitivo. In occasione del ventennale sarà distribuito gratuitamente materiale promozionale compromettente

S’invita chiunque partecipi a diventare Luther Blissett e a considerarsi autore dell’opera per il tempo della presentazione o per tutta la vita.


Luther Blissett è uno pseudonimo collettivo, una "open pop star", un "multiple name" liberamente adottabile da chiunque, senza chiedere permesso a nessuno. La critica dell'individuo, il gioco del falso e del depistaggio e la guerra psichica lo contraddistingue fin dalla sua genesi nel 1994, quando il nome fu ricavato dal centravanti inglese di origine giamaicana ingaggiato dal Milan alla metà degli anni Ottanta.
Quest’anno ricorre il ventennale di Luther Blissett a Roma: il suo ritorno con il volume della Rave up intende celebrarlo nel migliore dei modi, quello della restituzione al suo spirito delle origini.
Agitatori culturali, anti-artisti, riviste underground, gruppi musicali, squatter, prankster e trickster, trasmissioni radiofoniche e collettivi politici hanno utilizzato negli anni Novanta il multiple name trasformando Luther Blissett in un mito di lotta, in una strategia innovativa di comunicazione-guerriglia.
Il volume della Rave Up records presenta per la prima volta una raccolta di documenti di una delle esperienze meno conosciute del Luther Blissett Project (LBP): il LBP romano, senza il quale esso non sarebbe mai decollato e non avrebbe mai assunto il profilo oggi riconosciuto. Un numero imprecisato di ragazzi e ragazze portatori di una carica contro-culturale violenta e in rottura con le vecchie tradizioni politiche prese il nome di LBP gettando nel panico la capitale per un lustro.
Il libro di Luther Blissett torna allo spirito delle origini in cui anonimato, molteplicità, critica dell’individuo e allegro gioco dell’inganno erano le motivazioni che portavano ragazzi e ragazze a rinunciare ludicamente alla propria identità anagrafica. Luther Blissett non era una sottocultura urbana, non era un’ideologia politica, non era un movimento, non era un gruppo sociale specifico. Tutti coloro che hanno giocato a Luther Blissett nella loro vita anche solo per un minuto rappresentano l’enorme bacino di questo gioco, che l’ha reso popolare, virale, dappertutto e in nessun luogo, che ha attraversato una generazione e che ha permesso al personaggio immaginario di divenire una potente personalità in grado di influenzare la cultura del suo tempo, che gli ha permesso di diventare un folk hero che difendeva le ragioni di quella generazione.
Il LBP romano aveva poco o niente a che fare con il LBP più celebre, quello bolognese, e questo comportò una totale autonomia e una grande originalità, dimostrando una maggiore rudezza, radicalità e disinvoltura nel portare avanti la critica dell’individuo e, infine, una diversa percezione degli eventi che contribuì a definire la straordinaria presa di posizione finale: il Luther Blissett Project stesso era una grande beffa e non è mai esistito.


Titolo: IL LUTHER BLISSETT PROJECT A ROMA. 1995-1999
Autore: Luther Blissett
Editore: Rave Up books & records (www.raveuprecords.com)
Numero pagine: 223
Prezzo di copertina: 18,00 €