Il corpo assente

Siracusa - 06/12/2014 : 06/01/2015

Quattordici artisti rendono omaggio a Santa Lucia in occasione dello storico ritorno a Siracusa del corpo della vergine e martire siracusana, straordinario momento di cultura e di fede.

Informazioni

  • Luogo: GIORGIAROMANOGALLERIANOTART
  • Indirizzo: Piazza San Giuseppe 31 – 96100 - Siracusa - Sicilia
  • Quando: dal 06/12/2014 - al 06/01/2015
  • Vernissage: 06/12/2014 ore 18
  • Curatori: Giorgia Romano
  • Generi: arte contemporanea, collettiva

Comunicato stampa

Not’Art Galleria
Piazza San Giuseppe 31 - Ortigia / Siracusa


Francesco Bertrand - Salvatore Canigiula - Angelo Cortese - Giuseppe Forzisi - Francesco Fugali - Francesco Lauretta - Sesto Mammana - Paolo Morando - Giuseppe Pravato - Luciano Puzzo - Giovanni Robustelli - Alfredo Romano - Filippo Sgarlata - Annibale Vanetti


Quattordici artisti rendono omaggio a Santa Lucia in occasione dello storico ritorno a Siracusa (dal 14 al 22 dicembre 2014) del corpo della vergine e martire siracusana, straordinario momento di cultura e di fede

L’evento artistico dal titolo “Il corpo assente” - nato dall’intreccio tra arte, fede e ricerca storica - verrà inaugurato sabato 6 dicembre alle ore 18.00 all’interno dello spazio espositivo di Not’Art Galleria, Piazza San Giuseppe 31 - Siracusa.
È questo il momento, dal quale nasce poi l’iniziativa, in cui si rinnovano con intensità l’amore e la devozione che ci coinvolge tutti, uniti negli intenti, nei sentimenti, nella volontà/necessità di riflessione. La mostra vuole raccogliere, assorbire ed esprimere emozioni, idee, impressioni, anche attraverso la meditazione sul sentimento religioso popolare, sulla identità culturale, sul sentimento di appartenenza a qualcosa.
La festa in onore dell’illustre concittadina viene vissuta e reinterpretata, tra devozione, tradizione e attualità. Un tripudio di creatività per testimoniare quanto profondo sia l’amore per la nostra Patrona. Lucia e Siracusa, binomio indissolubile. Arte e bellezza, sentimento religioso e cultura popolare, senso di appartenenza. L’arrivo del corpo di Santa Lucia evidenzia tutto questo, tornando ad infiammare gli animi e a scuotere le coscienze. “Il corpo assente” che ripensa dunque, in chiave culturale e artistica, ad una pagina di storia e di fede rimasta immutata nel tempo, non può che rappresentare un importante momento di riflessione sull’arte e sulla contemporaneità.