Ibidem. L’arte sul luogo dell’architettura

Pordenone - 24/10/2015 : 19/12/2015

Ibidem, “in quello stesso luogo”, è un progetto di ricerca artistica dedicato a quell’arte che indaga stabilmente un luogo, che ritorna ad esso più e più volte per esplorarlo, rappresentarlo o acquisirne consapevolezza.

Informazioni

Comunicato stampa

Ibidem è un progetto d’arte contemporanea avviato e sostenuto dalla Fondazione Furlan. La parola, che in latino significa “in quello stesso luogo”, esprime il tipo di ricerca a cui è dedicato: quell’arte che indaga stabilmente un luogo, che ritorna ad esso più e più volte per esplorarlo, rappresentarlo o acquisirne consapevolezza.
L’edizione 2015 prende così le mosse dallo stesso spazio in cui la mostra si svolge (la Casa Furlan). In quanto luogo espositivo esso si offre all’intervento e all’interferenza delle opere, realizzate ad hoc, da quattro giovani artisti

Ciascuno di essi ha operato su uno degli aspetti architettonici della galleria, modificandone la funzione o la percezione: Ludovico Bomben ne ha convertito l’illuminazione; Michele Spanghero vi ha introdotto un suono “spazializzato”; Ivan Dal Cin ha indagato la parete come perimetro espositivo; Michele Tajariol ha alterato la funzione basilare del pavimento.