I punti di vista e le vedute di città dal XIII al XX secolo

Informazioni Evento

Luogo
PINACOTECA NAZIONALE
piazza Arsenale , Cagliari, Italia
Date
Dal al

ore 9-20

Vernissage
14/10/2012

ore 17.30

Biglietti

ingresso gratuito per gli studenti

Generi
documentaria
Loading…

La mostra itinerante raccoglie in un unico progetto grafico una sintesi delle ricerche e le riproduzioni delle vedute di città italiane ed europee che l’Associazione Storia della Città (Centro internazionale di studi per la storia della città.

Comunicato stampa

Marco Cadinu del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ingegneria Ambientale e Architettura dell’Università di Cagliari, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici per le province di Cagliari e Oristano, diretta dal Soprintendente Gabriele Tola, presenta la mostra: “I punti di vista e le vedute di città dal XIII al XX secolo”.
La mostra itinerante raccoglie in un unico progetto grafico una sintesi delle ricerche e le riproduzioni delle vedute di città italiane ed europee che l’Associazione Storia della Città (Centro internazionale di studi per la storia della città. Fonti d'archivio e patrimonio storico ambientale ) intende diffondere presso gli studiosi e gli studenti delle sedi universitarie delle città ospitanti. Tra le tante vedute di città in mostra vi è quella di Cagliari, collocata tra le rappresentazioni del XVI secolo. La veduta dal mare racconta i valori della sua fondazione medievale e il funzionamento della struttura urbana e portuale, ad uso dei naviganti che dovevano allinearsi sulle due grandi torri di San Pancrazio (dell’Aquila) e del Leone per stabilire la rotta di entrata in porto. La veduta, edita nella Cosmographia Universalis di Sebastian Münster del 1550, è stata studiata da Marco Cadinu nel 2004, radicalmente ridiscussa e assegnata ad ambienti europei. Sigismondo Arquer, fino ad allora ritenuto l’autore, fu solo l’estensore di un suo commento e colui che portò i disegni originari a Basilea, sede delle rielaborazioni e degli incisori delle più importanti vedute di città del mondo di allora. All’inaugurazione interverranno la studiosa di cartografia storica Isabella Zedda Macciò, docente dell’Università di Cagliari, e i curatori dei volumi. La Pinacoteca Nazionale di Cagliari ha una pagina dedicata su Facebook .