Hugo Wilson – Panacea

Milano - 28/02/2018 : 14/04/2018

Terza personale in galleria dell'artista inglese Hugo Wilson.

Informazioni

  • Luogo: PROJECT B GALLERY
  • Indirizzo: via Maroncelli, 7 20154 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 28/02/2018 - al 14/04/2018
  • Vernissage: 28/02/2018 ore 19
  • Autori: Hugo Wilson
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: monday-friday 10:00-13:00 / 14:00-19:00 saturday by appointment

Comunicato stampa

ProjectB è felice di presentare Panacea, la terza personale in galleria dell’artista Hugo Wilson.

Dieci, tra olii e carboncini di varie dimensioni, le visualizzazioni in mostra del personale mondo di Hugo Wilson, il quale nei suoi dipinti crea realtà parallele tramite diverse fonti quali Maestri della storia dell’arte, video games, immagini tratte da YouTube e molte altre in grado di guidare lo spettatore verso la rottura di schemi mentali ed interpretativi che abitualmente lo ingabbiano



Il rimedio - o meglio la Panacea - che Wilson propone per affrancare lo spettatore dalle categorizzazioni messe in atto dal cervello e per fornire una chiave di lettura alternativa a ciò che ci circonda, parte dalla semplice decontestualizzazione di soggetti reali (Troop e Vanner); per approdare all’iper-referenzialità di opere come Last Supper, Dancers, e Damned, in cui l’artista, pur mantenendo la costruzione dei grandi capolavori della storia dell’arte cui si ispira (L’Ultima Cena di Leonardo Da Vinci, Venere Domanda a Vulcano le Armi per Enea di Anthony Van Dyck e Il Giorno del Giudizio di Peter Paul Rubens), ne propone una sua personalissima rilettura, in bilico tra figurazione ed astrazione. A formare il vocabolario di Hugo Wilson contribuiscono anche curiosi concorsi canini e particolari studi scientifici: nascono così Derby Mushroom, in cui dipinge un fungo reso fluorescente dalla contaminazione con il DNA di una medusa e Groomed che ritrae un innocente barboncino usato come tela vivente per il diletto del padrone.

L’artista, in pratica, gioca con lo spettatore, sfidandolo su diverse scacchiere e muovendo pedine sempre nuove; lo confonde, smontando e rimontando realtà e apparenza in un gioco di affermazione / negazione volto a dar corpo alla sua personale concezione artistica.

La capacità di Wilson di manipolare le immagini e la percezione che lo spettatore ha di esse non potrebbe essere descritta con espressione più pertinente di quella usata con felice intuizione da una sua vicina per descrivere la sua opera: “E’ come Dio, ma non lo è”.

BIOGRAFIA
Hugo Wilson è uno dei più promettenti giovani artisti del Regno Unito, arrivato all'attenzione internazionale nel 2010 grazie alla Biennale di Busan, espone contemporaneamente da ProjectB a Milano e in una collettiva da Parafin a Londra. In previsione ci sono mostre a Los Angeles e Mumbai e sta lavorando su progetti site specific di larga scala.

Nato a Londra nel 1982, dove vive e lavora, ha studiato alla London Art School.

Tra le sue mostre personali ricordiamo: Thierleben, Galerie Judin, Berlino, 2017; Rape of Europa, Parafin Gallery, Londra, 2016; Principia Discordia, ProjectB Gallery, Milano, 2014; Ideal Hauntology, Nicodim, Los Angeles, 2012; Ad Pondus Omnium, ProjectB Gallery, Milano, 2010.

Suoi lavori sono già parte della Deutsche Bank Collection, Londra; della New York Public Library; della The Library of Congress Collection, Washington DC; della Olbricht Collection, Berlino; della Sammlung Scharff, Francoforte; della Collection Janet de Botton, Londra e della Collection Robert Devereux.