HER: She Loves S. Lorenzo Winter 2018 Edition

Roma - 08/12/2018 : 11/12/2018

Il quartiere di San Lorenzo a Roma si trasforma nel teatro del primo festival di quartiere dedicato all’arte, ai dati e alla cultura dei dati. Il festival dal nome evocativo, HER: She Loves S. Lorenzo - Winter Edition 2018, nasce dal proposito di favorire un’esplorazione collettiva delle potenzialità dei dati che ogni giorno produciamo trasformandoli in un bene comune al servizio di tutti.

Informazioni

Comunicato stampa

Dall’8 all’11 dicembre 2018 il quartiere di San Lorenzo a Roma si trasforma nel teatro del primo festival di quartiere dedicato all’arte, ai dati e alla cultura dei dati. Il festival dal nome evocativo, HER: She Loves S. Lorenzo - Winter Edition 2018, nasce dal proposito di favorire un’esplorazione collettiva delle potenzialità dei dati che ogni giorno produciamo trasformandoli in un bene comune al servizio di tutti




“Chi è il mio vicino? Come posso farmi aiutare, come stare insieme e vivere felici nel quartiere?” Quelle informazioni che gocciolano dai nostri smartphone e si fissano in algoritmi di social network possono essere usate per restare umani in un mondo sempre più digitale ma utilizzando tutte le potenzialità della tecnologia. Questa è la convinzione e l’ambizione degli organizzatori.

Partorito dalla riflessione decennale degli organizzatori sul ruolo dei dati digitali nel mondo contemporaneo, il progetto, promosso dal centro di ricerca HER - Human Ecosystems Relazioni, è curato da Arianna Forte, e vede la direzione artistica e scientifica di Salvatore Iaconesi e Oriana Persico.

“Secondo noi esiste un’alternativa alla società del codice a barre, un’alternativa al mondo dei consumi basata sulla riscoperta del piacere di stare insieme riappropriandosi dei dati e usandoli come strumento di relazione”, ha dichiarato Iaconesi.

L’approccio è quello degli artisti che attraverso i linguaggi dell’arte puntano a rivitalizzare la circolazione di idee e l’espressione delle emozioni per favorire la connessione fra gli attori del territorio, nel quartiere di S. Lorenzo, creando reti e cortocircuiti fra mondi diversi, basati sulla condivisione di un progetto culturale utile alla vita di tutti i giorni.

Così, dopo due mesi di programmazione, un incontro di quartiere, tre workshop, due call aperte per stimolare la produzione e la fruizione artistica contemporanea nel tessuto urbano, gemma a San Lorenzo una mostra diffusa di opere d’arte fatte di dati, una lectio magistralis immersiva e due conferenze tematiche per indagare il rapporto fra arte, dati, scienze e tecnologie.

I temi sono hot, caldissimi: le “fake news”, gli umani digitali, il cambiamento climatico e l’intelligenza artificiale che HER racconterà in apertura del festival l’8 Dicembre al MACRO Asilo attraverso una video-intervista al filosofo Aldo Masullo.

Il giorno 9 un “vernissage” distribuito delle opere accolte nel quartiere da esplorare con una “Passeggiata rituale” per arrivare a discutere della disinformazione al tempo dei social network con una Lectio Magistralis immersiva, “To Fake or not to Fake”.

Il 10 Dicembre invece in collaborazione con il CNR, la tavola rotonda "Disinformazione e società” sarà l’occasione per presentare il progetto europeo di ricerca SMART - "Study on The Mechanisms that shape Social Media and their impact on Society" per raccontare disinformazione e fake news, delle loro implicazioni, dei metodi e delle tecnologie usate per combatterle dentro un’infosfera Europea capace di contribuire alle libertà e ai diritti dei cittadini.

L’11 Dicembre infine, presso il RUFA Space - Rome University of Fine Arts, l’incontro transdisciplinare tra arte e scienza per riflettere sui cambiamenti climatici in atto, “Alla ricerca dei dati” / “Looking for Data”. Una tavola rotonda a cura di Elena Giulia Rossi e Pier Luigi Capucci.

L'iniziativa è parte del programma di Contemporaneamente Roma 2018 promossa da Roma Capitale-Assessorato alla Crescita culturale e realizzato in collaborazione con SIAE.

Il Programma HER: She loves S. Lorenzo

**Tutti gli eventi della programmazione, dai workshop, alla mostra e le call sono aperti e gratuiti per il pubblico**
I luoghi
MACRO Asilo, via Nizza 138 - Preview del Festival
Esc Atelier, Via dei Volsci 159 - Lectio Magistralis immersiva
Sede 4Changing e del centro di ricerca HER Via dei Rutoli 2. Workshop + Opening dell’exhibit
Sede dell’Istituto dei Sistemi Complessi, Via dei Taurini 19. Talk - “To Fake or not to Fake”
RUFA Space - Rome University of Fine Arts, Via degli Ausoni 7. Talk - “Alla ricerca dei dati” / “Looking for Data”
Le Call (deadline 20 novembre)
Art&Data Lovers: Ospitare un’Opera d’Arte durante i giorni del festival:
Chiamata aperta per Esercizi Commerciali, Studi Professionali e Spazi Associativi del quartiere, per ospitare un’opera di arte e dati durante il festival
Per partecipare https://goo.gl/mZyUR7
Art&Data Beloved: Proporre un’opera d’arte originata da dati per l’exhibit diffusa nel quartiere di S. Lorenzo. La chiamata aperta è dedicata ad artisti locali, nazionali e internazionali.

*Per iscriversi compila il form online: https://goo.gl/forms/V34zmCLNHX3swK033
I workshop (11, 16-17, 24 Novembre)
HER, she Loves San Lorenzo! Il festival incontra il quartiere
a cura di HER - Human Ecosystems Relazioni
Sabato 3 novembre, ore 15.30 -17.30
Via dei Rutoli 2, sede 4Changing e del centro di ricerca HER

● Incontro rivolto al quartiere per presentare il programma, le attività, il progetto culturale del festival e inaugurare l’istanza di Human Ecosystems dedicata al quartiere: la prima fonte di dati a disposizione dei workshop, degli abitanti e della scuola di quartiere nata dalla prima edizione del festival.

[1] Dati di Borgata
a cura di Salvatore Iaconesi, HER - Human Ecosystems Relazioni
Domenica 11 novembre, ore 14.30-19.30
Via dei Rutoli 2, sede 4Changing e del centro di ricerca HER:

● Che dati genera il quartiere di San Lorenzo? Quali sono le loro implicazioni? Nel workshop verranno analizzate le opportunità del quartiere nel generare e raccogliere dati come bene comune, e si progetterà un modo in cui raccogliere nuovi dati con il quartiere, come usarli, e rappresentarli in modo creativo.
● Per iscriversi compila il form online:: https://docs.google.com/…/1FAIpQLSdJDvVPaFUCAV2LdX…/viewform


[2] pOSter. Un approccio Open Source alla Grafica generativa
a cura di Bruno Capezzuoli, Ultraviolet
Venerdì 16 novembre, ore 14.30- 19.30 // Sabato 17 novembre , ore 10.30- 19.00
Via dei Rutoli 2, sede 4Changing e del centro di ricerca HER

● Il workshop utilizza la sorgente Human Ecosystems dedicata al quartiere per sviluppare, a partire dal concept, poster di grafica generativa. Alla fine del workshop i partecipanti avranno la possibilità di stampare il proprio elaborato: il codice sviluppato durante il workshop sarà pubblicato e rilasciato in modalità open source, pronto per essere ampliato, modificato e riutilizzabile da chiunque.
● Per iscriversi: https://docs.google.com/…/1FAIpQLSdyro58vDgNqaYHpU…/viewform

[3] VizzZzz. Percezione di dati
a cura di Fotonica, Audio Video Digital Art Festival, Graziano De Vecchis e Gianluca del Gobbo
24 novembre, ore 15.00 -19.00
Via dei Rutoli 2, sede 4Changing e del centro di ricerca HER

● Il workshop utilizza la sorgente Human Ecosystems dedicata al quartiere per sviluppare, a partire dal concept, sonorizzazioni e visualizzazioni generative. Il codice sviluppato durante il workshop sarà pubblicato e rilasciato in modalità open source, pronto per essere ampliato, modificato e riutilizzabile da chiunque.
● Per iscriversi : https://docs.google.com/…/1FAIpQLSc41ZMeje42BhUoL5…/viewform
Il Festival (8-11 Dicembre)
8 Dicembre
Ore 19.00 - 21.00
MACRO Asilo, via Nizza 138, Roma
● Preview del Festival nell’ambito di Fotonica, Audio Video Digital Art Festival - Presentazione di HER She Loves San Lorenzo: i temi, le attività il programma, a cura di Salvatore Iaconesi, Oriana Persico e Arianna Forte.
● A seguire, proiezione integrale del documentario “Dolore: il limite dell’Intelligenza Artificiale”, una straordinaria video-intervista sulle prospettive di integrazione dell’Intelligenza Artificiale col filosofo Aldo Masullo, a cura di HER e Luca Sossella Editore.
9 Dicembre
Ore 16.00
Via dei Rutoli 2 , sede 4Changing e del centro di ricerca HER
● Opening dell’exhibit di opere di Arte e Dati, a partire dalla sezione centrale

Ore 17.00-18.30
Il quartiere di S. Lorenzo
● Passeggiata rituale con visita guidata alla scoperta della mostra diffusa nel quartiere

Ore 19.00
Via dei Volsci 159, Esc Atelier
● “To Fake or not to Fake”. La disinformazione al tempo dei social network - Lectio Magistralis immersiva, a cura di Salvatore Iaconesi, artista, ricercatore e fondatore del centro di ricerca HER.
I Talk (10-11 dicembre)
10 Dicembre
Ore 10.00- 13.00
CNR, Sede dell’Istituto dei Sistemi Complessi , Via dei Taurini 19

● Disinformazione e società. “I dati e le interconnessioni sociali nella prospettiva europea e nelle opportunità di azione”
○ Seminario/Tavola Rotonda a cura del CNR, nell'ambito del progetto europeo di ricerca SMART - "Study on “The Mechanisms that shape Social Media and their impact on Society"

Il progetto SMART (Study on mechanisms that shape social media and their impact on society) riunisce un consorzio europeo [mettere partecipanti] nell'esplorazione dello stato dell'arte in tema di disinformazione/fake news, delle loro implicazioni nella società, dei metodi e delle tecnologie usate attualmente per combattere questi fenomeni, e per concettualizzare nuovi modi per contrastarli e per promuovere una infosfera Europea che sia in salute e capace di contribuire positivamente alle libertà e ai diritti dei cittadini. Lo scopo dell'attività è quello di fornire all'Europa dati, informazioni, conoscenza e idee per orientare le prossime politiche sul tema. Durante la conferenza verrano illustrati i risultati in progress del progetto, assieme ad alcuni concept per possibili metodi e tecnologie che possono essere usate sia per monitorare il verificarsi dei fenomeni di disinformazione, che per renderli percepibili e comprensibili nella società, direttamente e nelle loro implicazioni, in modo da avviare pratiche di consapevolezza e comprensione che possano condurre alla sconfitta partecipativa di questi fenomeni.

Durante l'incontro verrà presentato "To Fake or not to Fake", opera d'arte realizzata dal centro di ricerca HER - Human Ecosystems Relazioni, che utilizza i dati dell'Osservatorio sulle Elezioni Europee 2019 che è parte integrante del progetto SMART per esplorare le implicazioni della disinformazione nello scenario politico europeo.

Il seminario si rivolge a giornalisti, operatori dei media, policy maker, docenti, studenti, associazioni di cittadini e organizzazioni del terzo settore. Lo scopo è coinvolgere i partecipanti nel commentare risultati e proposte, e coinvolgerli nella discussione sugli sviluppi futuri.



Maggiori informazioni: http://stopdisinformation.com/
11 Dicembre
Ore 17.30 - 19.30
RUFA Space - Rome University of Fine Arts, Via degli Ausoni 7
● Alla ricerca dei dati”/ “Looking for Data”
○ Incontro transdisciplinare/tavola rotonda tra arte e scienza per riflettere sui cambiamenti climatici in atto, a cura di Elena Giulia Rossi e Pier Luigi Capucci, nell’ambito del progetto art*science - Art & Climate Change

La tavola rotonda costituisce l'avvio della tappa romana del progetto triennale art*science - Art & Climate Change, ideato da Pier Luigi Capucci e Roberta Buiani con Noema e iniziato da una conferenza a Cervia al Museo del Sale nell'estate 2018. Gli invitati discuteranno sul clima nell’ambito di una ricerca rivolta alla creazione di strumenti per contrastare e adattarsi ai cambiamenti climatici inevitabilmente in atto, che vedrà il coinvolgimento del pubblico. Gli argomenti sul tavolo sono vari e spaziano dalla scienza, alla comunicazione, all'arte. Data visualization, il linguaggio informatico adottato per visualizzare i dati, alla base del lavoro di Oriana Persico e Salvatore Iaconesi, costituirà l’ambiente pulsante della discussione. Sono i dati a delineare il paesaggio contemporaneo, e, dalla dimensione aerea dell'atmosfera a quella effimera dei numeri, hanno il potere di arrivare al territorio e ai suoi abitanti. Il cammino di un progetto triennale nell'ambito di un Festival di quartiere e con la sua promozione da parte del primo centro di ricerca dati a Roma, trova un punto di partenza ideale e mira, da subito, a coinvolgere un pubblico vasto.

Questo incontro è parte del più ampio progetto “art*science - Art & Climate Change”, con il Patrocinio di Noema e del Festival della Complessità, e con la media partnership di Arshake. Maggiori informazioni: https://artscience.online/

L’Exhibit (9-21 dicembre)
La mostra sarà accessibile dal 9 al 21 dicembre presso la sede di HER in via dei Rutoli 2 e per la durata del festival (9-11 dicembre) nelle location dell’esposizione diffusa nel quartiere di S. Lorenzo.

Tutti gli eventi, i workshop e le conferenze della manifestazione sono ad accesso gratuito.

***
Sito ufficiale del festival: https://www.he-r.it/her-she-loves-san-lorenzo-winter-2018/
Calls for Art&Data: https://www.he-r.it/her-she-loves-san-lorenzo-winter-2018-calls/
FB:https://goo.gl/eY1Uzm

Credits

HER: She Loves S. Lorenzo è un evento ideato e promosso da:



a cura di: Arianna Forte
con la direzione artistica e scientifica di Salvatore Iaconesi e Oriana Persico