Hasan Elahi – The Orwell Project

Follonica - 04/07/2015 : 11/09/2015

"Dove si trovava l'11 settembre?". Questa è la domanda che un agente dell'FBI ha rivolto all'artista Hasan Elahi all'aeroporto di Detroit al ritorno di un viaggio oltreoceano, scambiandolo per errore con un uomo sospettato di attività terroristiche. Dopo essere stato trattenuto all’Ufficio Immigrazione, e nove test della verità che lo hanno scagionato da ogni accusa, Elahi ha deciso di dimostrare la propria estraneità ai fatti con un progetto che ha reso la sua vita continuamente tracciabile.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO MAGMA
  • Indirizzo: Area ex Ilva Via Roma - Follonica - Toscana
  • Quando: dal 04/07/2015 - al 11/09/2015
  • Vernissage: 04/07/2015 ore 17,30
  • Autori: Hasan Elahi
  • Curatori: Karin Gavassa
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da martedì a domenica 17.30-23.30 lunedì chiuso; Tel. : 0566 590027
  • Sito web: http://www.toscana900.com/dove-va-tutta-sta-gente/
  • Email: press.passepartout@gmail.com
  • Patrocini: Progetto promosso e sostenuto da Regione Toscana e Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Comune di Follonica, University of Maryland, Associazione culturale Passepartout.

Comunicato stampa

"Dove si trovava l'11 settembre?". Questa è la domanda che un agente dell'FBI ha rivolto all'artista Hasan Elahi all'aeroporto di Detroit al ritorno di un viaggio oltreoceano, scambiandolo per errore con un uomo sospettato di attività terroristiche. Dopo essere stato trattenuto all’Ufficio Immigrazione, e nove test della verità che lo hanno scagionato da ogni accusa, Elahi ha deciso di dimostrare la propria estraneità ai fatti con un progetto che ha reso la sua vita continuamente tracciabile


L'artista ha infatti reso disponibile sul suo sito Internet i dettagli della sua quotidianità: migliaia di informazioni in tempo reale su orari, spostamenti, viaggi, carte di imbarco, foto dei pasti consumati durante i voli, movimenti bancari. Un’enorme mole di dati condivisibile da chiunque abbia un accesso a Internet, un database multimediale pubblico, iniziato ben prima della diffusione dei social network come Facebook.
Dopo la prima mostra alla Biennale di Venezia nel 2007 e la tappa a Torino negli spazi dell'ex Manifattura Tabacchi, The Orwell Project arriva al MAGMA e alla Pinacoteca di Follonica con nuove installazioni site specific. La mostra, curata da Karin Gavassa, si inserisce all'interno della manifestazione "Toscana '900" Piccoli Grandi Musei, curata da Antonio Paolucci e Carlo Sisi, sostenuta e promossa dall'Ente Cassa di Risparmio di Firenze, di cui la città di Follonica è capofila: un progetto interamente dedicato ai linguaggi artistici in Toscana che coinvolge oltre 100 musei con mostre, eventi, visite guidate e attività didattiche attraverso cui raccontare la storia di una regione e le sue molteplici espressioni culturali.
Il lavoro di Hasan Elahi - presentato nei principali musei internazionali come Centre Pompidou, Site SantaFè, e in conferenze al TEDGlobal e alla Tate Modern - tocca i temi della migrazione, dei confini fisici e culturali, dell’utilizzo delle nuove tecnologie e del loro impiego nella nostra quotidianità. Si tratta di opere propriamente caratterizzate da una prospettiva glocal, che parte dall’elemento locale per parlare un linguaggio globale. I luoghi, le persone, le atmosfere entrano a far parte della mole di informazioni che il percorso artistico di Elahi contiene, diventano riconoscibili nel contesto in cui le immagini sono raccolte traducendosi in installazioni site specific.
Negli spazi del MAGMA - Museo delle Arti in Ghisa della Maremma, The Orwell Project dialoga con gli allestimenti multimediali del museo da poco insignito del prestigioso premio DASA promosso dal Micheletti Award e dall'EMA (European Museum Accademy). Nato con la volontà di testimoniare la storia tecnologica, artistica e umana degli stabilimenti siderurgici di Follonica, il Magma è ospitato nei restaurati spazi del Forno San Ferdinando, l’edificio più antico della città, e si presenta come una scatola magica dove muri secolari convivono con moderne tecnologie multimediali. Un viaggio virtuale nel tempo e nello spazio in uno straordinario monumento di archeologia industriale dove il lavoro e i conseguenti flussi migratori ad esso legato hanno fatto la storia della produzione toscana.
L’allestimento prosegue nelle sale della Pinacoteca Civica con la videoinstallazione di Studio Azzurro Dove va tutta 'sta gente sotto il denominatore comune del tema delle migrazioni, sui cui è impostato tutto il programma culturale di Follonica per il 2015: “190 milioni: secondo la World Bank tante erano le persone che nel 2005 vivevano in un paese diverso da quello di origine. Le grandi migrazioni sono forse la caratteristica più imponente dell’età contemporanea. La globalizzazione dei mercati riguarda anche quella merce specialissima che sono i/le lavoratori/trici, ovvero donne, uomini e, spesso, bambini, che si spostano alla ricerca di condizioni di vita e di lavoro migliore”.
“Con questa affermazione il professor Marco Armiero, componente della commissione scientifica del MAGMA, presentava una bozza di progetto sul tema della Migrazione, - sottolinea Barbara Catalani, Assessore alla Cultura del Comune Di Follonica - rispondendo alla nostra richiesta di avviare un processo di ricerca, sviluppo e approfondimento su un tema così delicato, ripreso poi dalla doppia mostra di Studio Azzurro e Hasan Elahi. Un progetto ambizioso, che spinge Pinacoteca e Magma verso una visibilità internazionale”.
La mostra è accompagnata da una ricca offerta di laboratori didattici mirati a svilupparne e approfondirne i temi portanti, tra cui Watching the Watchers condotto dallo stesso Elahi, in cui i partecipanti saranno stimolati a riflettere su questioni legate alla privacy e all’impiego delle nuove tecnologie, Mappature di Franco Ariaudo, legato agli attraversamenti urbani della quotidianità, mentre attraverso il metodo Munari di Mille Modi, condotto da Paola Cappelletti, i più piccoli realizzeranno mappe immaginarie tattili.
Progetto promosso e sostenuto da Regione Toscana e Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Comune di Follonica, University of Maryland, Associazione culturale Passepartout.

Ufficio stampa: Noemi Mainetto, Comune di Follonica - Tel. 056659455 email: [email protected]
Informazioni e orari di apertura: Museo Magma, Area Ex Ilva, apertura: da martedì a domenica 17.30-23.30 lunedì chiuso; Tel. : 0566 590027, [email protected]
Pinacoteca Civica, Piazza del Popolo - dal martedì alla domenica 17.30 - 20.00 / 21.00 - 23.30 Lunedì chiuso; Tel.: 0566 42412; [email protected]
Sito web: http://www.toscana900.com/dove-va-tutta-sta-gente/
http://www.toscana900.com/museo/magma-museo-delle-arti-in-ghisa-nella-maremma/
http://www.toscana900.com/museo/pinacoteca-civica/
Per approfondimenti: [email protected]; Tel.: 347 1575205