Hall Art Project – Gabriele Brucceri

Vicenza - 01/03/2015 : 22/03/2015

Una pittura elaborata, a tratti fumosa, a tratti acquatica. Il soggetto dell’opera attinge al reale ma è sempre inteso come pretesto per quello che è il vero fulcro del lavoro: l’opera pittorica in sé, e con essa la deframmentazione, la scomposizione che priva l’occhio, ad uno sguardo ravvicinato, di un’immagine finita, definita.

Informazioni

Comunicato stampa

Inaugura domenica 1 marzo alle 18.30 la prima esposizione del progetto HALL ART PROJECT presso le sale al piano terra del prestigioso Hotel Palladio, nel centro storico di Vicenza, a pochi passi da Piazza dei Signori.
Il progetto espositivo, ideato dalla curatrice Petra Cason, presenta - con una modalità che unisce l'esperienza di una piccola galleria d'arte all'innovazione di una vetrina virtuale - opere scelte di giovani artisti già inseriti nel circuito dell'arte contemporanea, sotto forma di piccole personali rinnovate con cadenza mensile, accomunate da una grande qualità di elaborazione pur nelle differenti cifre stilistiche


HALL ART PROJECT apre con HYPOTHERMIA, personale dell'artista Gabriele Brucceri (vincitore del Premio Fabriano Watercololour International Prize nel 2014) con una serie di lavori che ben identificano il risultato della sua ricerca, dall’estrema complessità tecnica e compositiva. Una pittura elaborata, a tratti fumosa, a tratti acquatica. Il soggetto dell’opera attinge al reale ma è sempre inteso come pretesto per quello che è il vero fulcro del lavoro: l’opera pittorica in sé, e con essa la deframmentazione, la scomposizione che priva l’occhio, ad uno sguardo ravvicinato, di un’immagine finita, definita.