H.H. Lim – Il tesoro nascosto

Roma - 07/09/2012 : 13/09/2012

All'invito dell’Ambasciata della Malaysia, in occasione del festeggiamento del 55° anniversario dell’indipendenza della Malaysia ed in collaborazione con Hotel Westin Excelsior a Roma, l'artista realizzerà una mostra con delle installazioni all'interno delle sale dell’albergo.

Informazioni

  • Luogo: HOTEL WESTIN EXCELSIOR
  • Indirizzo: Via Vittorio Veneto 125 00187 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 07/09/2012 - al 13/09/2012
  • Vernissage: 07/09/2012 ore 19 su invito
  • Autori: HH Lim
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

All'invito dell’Ambasciata della Malaysia, in occasione del festeggiamento del 55° anniversario dell’indipendenza della Malaysia ed in collaborazione con Hotel Westin Excelsior a Roma, l'artista realizzerà una mostra con delle installazioni all'interno delle sale dell’albergo.

L'inaugurazione si terrà il 7 settembre 2012 alle ore 19:00. L’inizio del ricevimento sarà presenziato dal Governatore del Malacca e darà seguito alla settimana del Food Festival della Malaysia (8 – 13 settembre 2012), presso il ristorante Doney dell’hotel.

Il lavoro di H.H. Lim è stato realizzato appositamente per l'evento

Si tratta di una serie di installazioni che si integrano nelle sale del prestigioso hotel: gabbie completamente sigillate racchiudono delle poltrone e valigie incatenate e chiuse da lucchetti. L'intrappolare degli oggetti in una gabbia e, come se non bastasse, legarli con catene e lucchetti, solleva il sospetto della presenza di qualcosa di prezioso come un tesoro. Basta un colpo d'occhio e le gabbie di Lim intrappolano lo sguardo, aprendo l'osservatore alla possibilità di un dialogo-confronto tra la struttura intrisa di storia e gli elementi culturali racchiusi in un “bagaglio” fatto di esperienze vissute quotidianamente che costituiscono un'inestimabile ricchezza.

L'idea portante del progetto è quella di rappresentare attraverso un linguaggio artistico il passaggio di scambio culturale mediante un confronto tra il valore simbolico delle gabbie e quello reale dell'albergo, tra la ricchezza del “bagaglio culturale” individuale e quello più ampio di carattere collettivo.

Portavoce di questo contatto culturale sono le tigri che compaiono sulle tre tavole di grandi dimensioni, che verranno sistemate all'interno della Sala Giardino d'Inverno dell'Hotel e visibili solo nel giorno dell'inaugurazione. Il soggetto tigre è stato scelto dall'artista per via del suo valore simbolico . Infatti, la tigre è un animale utilizzato nello stemma federale della Malaysia e noto all'occidente italiano attraverso il personaggio leggendario di Sandokan- soprannominato la tigre della Malaysia- uscito fuori dalla penna del romanziere popolare Emilio Salgari.

Questa simpatica coincidenza viene colta da Lim come un punto d'incontro per sviluppare una possibilità di dialogo tra le due culture. A rafforzare ancora di più questo aspetto simbolico e reale, questo incontro tra leggenda e storia, sono le scritte che compaiono incise sulle tre tavole, ciascuna in una lingua differente (malese “Setiap lagenda mempunyai saksi saksi yang akan menjadikannya cerita”, italiano “Ogni leggenda ha dei testimoni che ne raccontano la storia”, inglese “Each legend has witnesses to tell the story”).

Le opere di Lim esaltano gli aspetti della propria cultura originaria rendendoli vivi attraverso una memoria tutta contemporanea.