Guido Harari – Apparizioni

Milano - 19/05/2021 : 18/09/2021

Leica Galerie Milano, ospita la nuova mostra “APPARIZIONI” di Guido Harari, il fotografo e autore che, dopo otto anni dalla sua ultima mostra milanese, ritorna nella sua città.

Informazioni

  • Luogo: LEICA GALERIE
  • Indirizzo: via Mengoni 20121 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 19/05/2021 - al 18/09/2021
  • Vernissage: 19/05/2021
  • Autori: Guido Harari
  • Curatori: Denis Curti
  • Generi: fotografia, personale

Comunicato stampa

Da mercoledi 19 maggio 2021, Leica Galerie Milano, ospita la nuova mostra “APPARIZIONI” di Guido Harari, il fotografo e autore che, dopo otto anni dalla sua ultima mostra milanese, ritorna nella sua città, con una selezione trasversale tra i suoi ritratti più amati e alcune opere esposte qui per la prima volta, dedicando al pubblico dei visitatori e dei collezionisti, una sorprendente raccolta d’immagini di alcuni dei maggiori protagonisti della musica e della cultura italiana e internazionale



La mostra, curata da Denis Curti, critico e autore di specifici testi dedicati al collezionismo fotografico, presenta, per la prima volta insieme, 40 ritratti iconici che spaziano in ogni ambito esplorato da Harari nella sua carriera più che quarantennale.

“All'inseguimento dei propri oggetti d’affezione” afferma Harari “tocca essere pronti a un caleidoscopio di apparizioni, avvistamenti, incontri e miraggi. Questa mostra invita il pubblico ad appoggiare lo sguardo al mio caleidoscopio. Potrebbe riservargli qualche sorpresa. “

“All’interno del nucleo espositivo” ribadisce il curatore Denis Curti “ ci troviamo di fronte ad alcune delle grandi icone di Guido Harari. Il risultato di questo percorso ci accompagna all’interno di un’atmosfera rarefatta e senza tempo in cui a emergere non sono solo i volti, ma le personalità dei suoi soggetti.”

David Bowie, Bob Dylan, Lou Reed, George Harrison, Luciano Pavarotti, ma anche la Milano di Gaber, Fo e Jannacci, Ada Merini, Giorgio Armani, e grandi donne come Rita Levi Montalcini, Patti Smith, Greta Thunberg, Pina Bausch, Madre Teresa di Calcutta, e ancora Fabrizio De André, Sebastiao Salgado, Ennio Morricone, Ezio Bosso, Renzo Piano, Bob Marley, Paolo Conte: tanti i nomi che hanno fatto la storia della musica e le personalità che avremmo voluto avere il tempo di potere guardare negli occhi, con quella stessa profondità di sguardo, veramente fuori dal comune, che l’arte e la magia di Harari riescono a restituirci.
Leica Galerie Milano si rivolge a un pubblico di appassionati e di collezionisti, mettendo in vendita (con la garanzia di un processo di certificazione rigoroso) le fotografie esposte nei suoi spazi. In poco tempo è divenuta un punto di riferimento culturale importante in città, così come lo sono da anni, le altre gallerie Leica nel mondo, tra le quali quelle di New York, Singapore, Tokyo, Vienna, Francoforte, Praga, Varsavia, Melbourne, Salisburgo, Solms e Sao Paulo.

“Apparizioni. Avvistamenti, incontri e miraggi” è il nuovo evento culturale che Leica Galerie Milano propone alla città. Da quando stata creata, nel 2014, la galleria ha ottenuto importanti risultati di pubblico anche durante i mesi della pandemia. Mantenendo e rafforzando sempre più il suo legame con il mondo del collezionismo, Leica Galerie Milano, pone in vendita le opere esposte, fornendo inoltre un prezioso supporto professionale anche per chi inizia ad avvicinarsi a questo specifico mercato e a muovere i primi passi verso la creazione di una collezione consapevole.

Tutte le opere della mostra ( un corpus di circa 40 fotografie ) saranno infatti proposte al mercato del collezionismo, firmate e numerate, in differenti formati ed edizioni.
Divenuta in poco tempo un punto di riferimento culturale importante in città, Leica Galerie Milano, riprenderà prossimamente a essere sede di numerosi eventi e attività, come lezioni, dibattiti, incontri con i più significativi professionisti del settore e workshop rivolti a diversi aspetti della fotografia, organizzati da Leica Akademie Italy.
Ma già da ora, nel suo accogliente spazio, accanto all’interessante bookshop, è stata allestita un’intera parete dedicata alla Permanent Leica Collection dove ammirare e poter acquistare alcune foto di differenti autori, già esposte nelle mostre precedenti.

L’entrata alla galleria è libera con presenza contingentata, si consiglia di prenotare e iscriversi gratuitamente al link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-mostra-apparizioni-di-guido-harari-153444772445

Guido Harari si è affermato nei primi anni Settanta come fotografo e giornalista musicale. Nel tempo ha esplorato e approfondito anche il reportage, il ritratto istituzionale, la pubblicità, la moda e il graphic design dei propri libri.
Numerose le copertine di dischi firmate per artisti come Kate Bush, Pino Daniele, Bob Dylan, Fabrizio De André, B.B. King, Ute Lemper, Paul McCartney, Lou Reed e Frank Zappa.
È stato curatore della grande mostra multimediale su Fabrizio De André,a Genova, come della mostra Art Kane. Visionary a Modena e alla Fondazione Made in Cloister a Napoli.
Ha esposto, con personali, al Rockheim Museum in Norvegia, al Festival di Ravello, alla Galleria Nazionale dell’Umbria a Perugia, al Museo Nazionale Rossini a Pesaro e all’Ambasciata italiana a Washington DC.
Ha pubblicato numerosi libri illustrati tra i quali The Beat Goes On (con Fernanda Pivano, 2004), Fabrizio De André. Una goccia di splendore (2007), Fabrizio De André & PFM. Evaporati in una nuvola rock (con Franz Di Cioccio, 2008), Gaber. L'illogica utopia (2010), Pier Paolo Pasolini. Bestemmia (2015), The Kate Inside (2016), Fabrizio De André. Sguardi randagi (2018).
Nel 2011 ha aperto ad Alba “Wall Of Sound Gallery”, galleria fotografica e casa editrice (Wall Of Sound Editions) dedicate all’immaginario della musica.
Nel 2020, insieme al fotografo Paolo Ranzani, ha ideato “Photo Action per Torino” a sostegno del Fondo Straordinario Covid-19 di UG.I. (Unione Genitori Italiani) coinvolgendo 107 grandi fotografi italiani e internazionali.