Gordon Parks – Una storia americana

Verona - 17/05/2014 : 28/09/2014

Gordon Parks (morto nel 2006 a 93 anni) è stato fotografo, poeta, scrittore, regista (suoi i film sul detective Shaft), attore, musicista: una personalità dallo straordinario eclettismo, che gli è valso il soprannome di “Uomo del Rinascimento”.

Informazioni

  • Luogo: CENTRO INTERNAZIONALE DI FOTOGRAFIA SCAVI SCALIGERI
  • Indirizzo: Piazza Francesco Viviani - Verona - Veneto
  • Quando: dal 17/05/2014 - al 28/09/2014
  • Vernissage: 17/05/2014 ore 12
  • Autori: Gordon Parks
  • Curatori: Alessandra Mauro
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: da martedì a domenica ore 10.00 – 19.00. Lunedì chiuso. In occasione della Notte dei Musei sabato 17 maggio 2014 la mostra sarà visitabile, con ingresso gratuito dalle 18.00 fino alle 01.00. Tutte le domeniche alle ore 11.00 visita guidata compresa nel biglietto d’ingresso.
  • Biglietti: intero euro 5,00; ridotto euro 3,00; scuole e ragazzi (8 – 14 anni) euro 1,00
  • Editori: CONTRASTO

Comunicato stampa

Il Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri di Verona presenta “Gordon Parks. Una storia americana”, a cura di Alessandra Mauro.

La mostra è una realizzazione di Fondazione Forma per la Fotografia in collaborazione con la Gordon Parks Foundation e Contrasto.

Gordon Parks (morto nel 2006 a 93 anni) è stato fotografo, poeta, scrittore, regista (suoi i film sul detective Shaft), attore, musicista: una personalità dallo straordinario eclettismo, che gli è valso il soprannome di “Uomo del Rinascimento”



Attraverso la fotografia, Parks ha sempre cercato di raccontare delle storie: i suoi servizi sulla rivista Life dedicati a una famiglia di neri ad Harlem, nel 1968, hanno segnato una tappa importante nel battaglia, piena di tensioni, violenza e rivendicazioni, contro il razzismo in America.

La mostra presenta circa 160 immagini in bianco e nero e a colori, stampe moderne e molti vintage, realizzati con uno stile fotografico classico e potente, molto cinematografico.
In esposizione anche i suoi scatti di moda e una serie di immagini di attori – tra cui Paul Newman, Sidney Poitier e Ingrid Bergman -, di musicisti - Duke Ellington, Glenn Gould -, di scrittori come Carlo Levi e di personalità come Malcom X e Muhammad Alì.
Sono ritratti straordinari, mai in posa, che colgono nei volti la tensione e la concentrazione del momento.

La mostra è suddivisa in più sezioni che, nello scenario suggestivo del Centro Internazionale di Fotografia, trovano la giusta cadenza e ambientazione.
Catalogo