Gli Angeli

Bologna - 20/06/2013 : 20/07/2013

Gli Angeli, che formano il soggetto centrale delle opere esposte, diventano così il simbolo della possibilità offerta all’uomo, attraverso le molte forme dell’arte, di andare oltre l’orizzonte che ci chiude, per sperimentare la gioia della creazione e la gloria dell’immortalità.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA BONGIOVANNI
  • Indirizzo: Galleria Giovanni Acquaderni 3cd - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 20/06/2013 - al 20/07/2013
  • Vernissage: 20/06/2013 ore 19
  • Generi: arte contemporanea, serata – evento

Comunicato stampa

GLI ANGELI

“LE ALI DEL TRASCENDENTALE”
Vernice: giovedì 20 giugno ore 19:00

a cura di: Raimonda Z. Bongiovanni

Con la Preziosa Collaborazione e presenza di: Mons

Stefano Ottani
della Basilica dei Santi Bartolomeo e Gaetano

E per il concerto del 20 giugno 2013:
Prof.ssa Carla Ferraro e Prof.ssa Bruna Bruno
della Bologna Youth Chamber Orchestra

Gallerie Bongiovanni
Bologna



GLI ANGELI
Le ali dell’arte verso il Trascendente

“Giacobbe fece un sogno: una scala poggiava sulla terra,
mentre la sua cima raggiungeva il cielo;
ed ecco gli angeli di Dio salivano e scendevano su di essa”
(Genesi 28, 12)


Chi entra nella basilica dei Santi Bartolomeo e Gaetano cammina su un pavimento di stelle. Attorno una miriadi di angeli sono pronti al servizio: reggono le acquasantiere, sostengono le lampade, volano fra le cupole. All’altezza della cantoria, angeli musicanti si affacciano da un balcone per accompagnare, con i loro strumenti musicali, l’organo e il coro di voci umane.
La “Bongiovanni Gallerie d’Arte” ha scelto di inaugurare così la Mostra “Gli Angeli”, invitando i visitatori ad entrare nella basilica per salire all’altezza degli angeli e guardare con occhi nuovi la realtà. Questa è infatti la missione dell’arte: elevare lo spirito umano per gustare la bellezza e l’armonia.

Gli Angeli, che formano il soggetto centrale delle opere esposte, diventano così il simbolo della possibilità offerta all’uomo, attraverso le molte forme dell’arte, di andare oltre l’orizzonte che ci chiude, per sperimentare la gioia della creazione e la gloria dell’immortalità.






Ogni artista è stato chiamato a realizzare opere site specific oppure precisamente scelte per questa mostra dal respiro internazionale. Questa mostra non vede solo collaborazione fra i
diversi tipi d’arte e tecniche in un cross over artistico, ma soprattutto vede la collaborazione e presenza di personalità importantissime quali Mons. Stefano Ottani della Basilica dei Santi Bartoleo e Gaetano e per il concerto del 20 giugno in Basilica la Professoressa Carla Ferraro e della Professoressa Bruna Bruno della Bologna Youth Chamber Orchestra che per questa magnifica occasione hanno studiato il seguente programma musicale:


Programma Concerto ore 18,30

L.Van Beethoven :
Sonata per violino e pianoforte n.4 Op 23
I Presto
II Andante scherzoso,più allegretto
III Allegro molto


Violino :Laura Morote ( Madrid Spagna) **

Pianoforte Prof.ssa Bruna Bruno

R. Schumann:
Sonata. 1 Op 105 per violino e Pianoforte
I Con espressione appassionata
II Allegretto
III Vivace

Violino : Marina Raicevic (Belgrado Serbia) °°
Pianoforte Prof.ssa Bruna Bruno


** Studentesse BOLOGNA YOUTH CHAMBER ORCHESTRA
classe violino Prof.ssa Carla Ferraro



Programma generale della serata inaugurale:

ore 18.00 Visita guidata alla basilica dei Santi Bartolomeo e Gaetano (Strada Maggiore, 4)

ore 18.30 Concerto della “Bologna Youth Chamber Orchestra” nella antica Sagrestia
Teatina

ore 19.00 Inaugurazione presso la “Bongiovanni Gallerie d’Arte (Galleria Acquaderni, 3/C)


Quindi un programma studiato, voluto e profondamente sentito perché le Ali del Trascendentale degli Angeli della Basilica, gli Angeli nelle Note scelte dei brani musicali e gli Angeli rappresentati nelle opere portino ad un’elevazione soprattutto spirituale, in questo momento storico, così necessarie.