Glen Rubsamen – Gleaming and Inaccessible

Napoli - 15/09/2017 : 21/10/2017

La Galleria Alfonso Artiaco presenta la quarta mostra personale dell’artista americano Glen Rubsamen intitolata Gleaming and Inaccessible – le precedenti nel 2004, 2008 e 2012.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA ALFONSO ARTIACO
  • Indirizzo: Piazzetta Nilo 7 80134 - Napoli - Campania
  • Quando: dal 15/09/2017 - al 21/10/2017
  • Vernissage: 15/09/2017 ore 19
  • Autori: Glenn Rubsamen
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Monday - Friday 10 am / 7 pm

Comunicato stampa

La Galleria Alfonso Artiaco presenta la quarta mostra personale dell’artista americano Glen Rubsamen intitolata Gleaming and Inaccessible – le precedenti nel 2004, 2008 e 2012. Gli spazi di Piazzetta Nilo a Napoli ospiteranno 12 dipinti nei quali Rubsamen fa una tassonomia visiva della città di Los Angeles. Le opere esposte raggiungono una alterata confluenza tra il naturale e l'artificiale diventando così rappresentazioni del complesso rapporto tra tecnologia, natura e cultura della California del Sud

I suoi dipinti, estratti ed ispirati da fotografie, espimono la sovrapposizione delle qualità grafiche di questi elementi, rappresentando il rapporto oramai inesistente delle forme nel paesaggio. L’elemento naturale è appiattito: i cieli sono ridotti a sfumature di colore mentre gli alberi diventano sagome complicate. Poiché l’attenzione dell’artista è proiettata verso il cielo, o verso un orizzonte lontano, ciò che esiste vicino, o al livello della strada, viene tagliato. Sono solo gli elementi realizzati dall'uomo (cartelloni, torri di trasmissione, apparecchiature radar e pali della luce) che vengono resi con dettaglio e dimensionalità. I dipinti di Rubsamen sviluppano la mitologia di Los Angeles: una distesa di cielo infinito in contrasto con uno sviluppo sproporzionato e la brutalità dell'organizzazione e delle strutture, il tutto rappresentato attraverso una sorta di codice cinematografico. I lavori sviluppano una metodologia per interagire con la città, generando tensioni tra il virtuale e il rappresentato, così come tra l’artificioso e ciò che si attiene ai fatti. La nuova disposizione degli oggetti che compongono la scenac diviene essenziale per le opere e focalizza il problema formale in relazione al rapporto tra figura e territorio. Anche se i quadri di Rubsamen rimuovono tutto ciò che è estraneo nel panorama, gli stessi non sono apocalittici, piuttosto celebrano le relazioni formali e le qualità astratte implicite nella complessità urbana.



Glen Rubsamen nato a Los Angeles, CA nel 1959, vive e lavora tra Los Angeles e Düsseldorf, Germania. Ha esposto in diversi musei e istituzioni pubbliche tra cui: Staatliche Kunsthalle Baden-Baden, Germania; Musée d’Art Moderne et Contemporain, Strasburgo, Francia; Witte de With, Rotterdam, Paesi Bassi; Los Angeles Contemporary Exhibitions (LACE), Los Angeles, CA; The Contemporary Jewish Museum, San Francisco, CA; Institute of Contemporary Arts (ICA), Londra, Regno Unito; Kunstverein Monaco, Germania; e in molte gallerie internazionali.