Giuseppe Buzzotta – Moon Screens

Roma - 02/04/2016 : 15/05/2016

Operativa è entusiasta di presentare Moon Screens, prima personale negli spazi della galleria di Giuseppe Buzzotta (Palermo 1983).

Informazioni

  • Luogo: OPERATIVA ARTE CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via del Consolato, 10 - 00186 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 02/04/2016 - al 15/05/2016
  • Vernissage: 02/04/2016 ore 19
  • Autori: Giuseppe Buzzotta
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal Mercoledì al Sabato 16.30 – 19.30

Comunicato stampa

Operativa è entusiasta di presentare Moon Screens, prima personale negli spazi della galleria di Giuseppe Buzzotta (Palermo 1983). Una grande matrice xilografica realizzata dall’artista sarà la presenza scultorea attorno alla quale graviterà un’inedita serie di lavori pittorici generati da quest’ultima. Moon screens è un progetto aperto, costituito da un insieme di lavori che ragionano sull’interdipendenza tra le varie forze e campi energetici presenti in natura e lo sviluppo della vita e delle forme. Quando il seme di una pianta trova le condizioni di umidità e le temperature adeguate per attivarsi viene prodotto il germoglio

Questo processo di attivazione è il tema attorno al quale ruota questo piccolo universo di rifessioni/opere. Tutti dipinti, mix patterning, matrici silografiche come sculture, linee e campi di colore che evocano immagini ed azioni non ben definite. Nella loro assoluta astrattezza infinite esperienze visive si apriranno davanti allo spettatore, come davanti all’assenza di segnale su un vecchio schermo a tubo catodico.
La galleria con Moon Screen riprende il ciclo Due o Tre Cose Che Piacciono a Me: tre presentazioni di tre singoli artisti a breve distanza tra loro che impegneranno tutta la programmazione primaverile. Un tentativo di mostrare tre incredibili lavori, che per la loro unicità e portata museale incredibilmente sembrano raccontare tutto il senso della ricerca del singolo artista.
Giuseppe Buzzotta, nasce a Palermo nel 1983, dove vive e lavora, e dove ha studiato dal 2005 - 2009 all’Accademia di belle arti. Nel 2011 fonda e dirige insieme a Vincenzo Schillaci “L’A project” incredibile spazio indipendente e centro di ricerca per l’arte con sede a Palermo. E’ stato tra i protagonisti della summer school con Lois Weinberger curata da Lòrànd Hegyi, Ficarra Contemporary divan, (2015) e delle mostre : ENTE DA FARE Cripta 747 Turin (IT) 2013, LE DECLINAZIONI DELLA PITTURA a cura di Arianna Rosica, Galleria Francesco Pantaleone (2015), AH SI VA A ORIENTE a cura di Daniela Bigi, Fondazione per l’Arte (2014) , LET IT GO / TOGLI IL FERMO American Academy in Rome a cura di Nari Ward and S.A.C.S museo riso (2013) e di progetti Speciali come: Associationes LIBRES A project by the Dena Foundation for Contemporary Art , curato da Chiara Parisi and Nicola Setari.