Giulia Sollai – Opening art studio

Bologna - 31/01/2016 : 31/01/2016

La mostra di Giulia Sollai origina dal suo coinvolgimento nel progetto “La Natura delle Meraviglie” promosso dalla casa editrice Topipittori, ispirato all’opera “Uccelli da disegnare e colorare” dell’autore e illustratore belga Carll Cneut e finalizzato alla creazione di una biblioteca per i bambini di Mazara del Vallo.

Informazioni

  • Luogo: LA CASETTA DELL'ARTISTA
  • Indirizzo: via Cesare Battisti, 9 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 31/01/2016 - al 31/01/2016
  • Vernissage: 31/01/2016 dalle 18 alle 23
  • Autori: Giulia Sollai
  • Generi: arte contemporanea, serata – evento
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

OPENING ART STUDIO

La mostra di Giulia Sollai origina dal suo coinvolgimento nel progetto “La Natura delle Meraviglie” promosso dalla casa editrice Topipittori, ispirato all’opera “Uccelli da disegnare e colorare” dell’autore e illustratore belga Carll Cneut e finalizzato alla creazione di una biblioteca per i bambini di Mazara del Vallo.

Prendendo spunto da questa iniziativa Giulia Sollai ha lasciato crescere i suoi schizzi e disegni di uccelli, facendone l’oggetto della mostra personale presso il suo progetto artistico La Casetta dell’Artista



A quasi due anni dall’apertura, La Casetta dell’Artista (b&b - art gallery - art studio - events), dopo una lunga operazione di ristrutturazione, presenta finalmente l’ultima parte del suo lavoro: l’art studio di Giulia Sollai.

Da aprile 2014 Giulia abita e lavora all'interno de La Casetta dell'Artista e ha trasformato la sua stanza in un piccolo studio d'arte.
Il 31 gennaio, in occasione di questa mostra, l’art gallery della Casetta si trasforma nel diario di un poeta esploratore, di un appassionato ritrattista del mondo animale che raccoglie e conserva sulle pareti di casa frammenti della natura che ama osservare.
I disegni di Giulia sono tracciati attraverso un linguaggio diretto, sostenuto da un rapporto sereno e silenzioso con la natura, intriso di riferimenti autobiografici, di sensazioni ed esperienze raccolte nell’infanzia e sempre rinnovate.
Concentrata sull’esistenza delle creature più umili, l’artista riesce a tradurre in uno stupore piano, sentito e non urlato, la sua passione per la dimensione quotidiana dell’esistenza.
La carta povera su cui posano questi uccelli contrasta con la sintesi e la sicurezza dei tratti, con i colori graffiati ed intensi delle matite e dei carboncini.
L’allestimento è aereo, instabile, della stessa natura degli animali esposti.
Nidi e rametti vengono fissati alle pareti, più con lo sguardo di chi si sorprende a notare le variazioni del mondo naturale, che con lo scrupolo dello scienziato.
La mostra viene completata da brani del poeta Umberto Saba, tratti dall’opera “Uccelli e Quasi un racconto” (1948-1951), che elevano a poesia, con stile intimo e chiaro, la realtà semplice e ordinaria di questi animali.
La raccolta di disegni e parole di questo viaggiatore del quotidiano non indica una realtà ultraterrena da svelare: l’armonia di ciò che vede, l’essere partecipe delle presenze e dei ricordi, è tutto ciò che c’è da dire.


Testo di Chiara Ioli



///



BREVE BIO dell'artista



Giulia Sollai (1986).

Si è diplomata presso il liceo artistico di Cagliari.
Ha studiato Arti Visive - Pittura e illustrazione per l’editoria presso l’ Accademia di belle Arti di Bologna.
Lavora come artista freelance e cura le mostre e gli eventi artistico culturali del suo progetto La Casetta dell’Artista. Il suo progetto d’arte è stato pubblicato in diverse riviste online e cartacee quali : Topipittori ; Il Corriere della Sera IO DONNA ; Il Resto del Carlino ; Glamour.
Ha collaborato e collabora tuttora con diversi artisti, illustratori, artigiani e associazioni culturali.
Ha illustrato per varie riviste online / cartacee e associazioni italiane.
Ha partecipato con le sue opere a diverse esposizioni collettive in Italia, e a due festival della letteratura per ragazzi ("Tuttestorie" a Cagliari e "Leggimi Forte" a Pomigliano d'Arco -NA).
Ha esposto le sue opere in diversi comuni e città italiane
(Cagliari - Gavoi - Bologna - Macerata - Napoli - Pomigliano d’Arco - Montelupo Fiorentino - Fermo - Milano) .