Giulia Maglionico – Acquadri

Milano - 25/09/2014 : 18/10/2014

L’autrice propone quadri su tela a tecnica mista, tra i quali alcuni inediti, di grandi dimensioni.

Informazioni

Comunicato stampa

Il 25 settembre 2014 alle 18,30 inaugura alla galleria Il Castello Modern and Contemporary Art di Milano la mostra personale di Giulia Maglionico dal titolo “Acquadri”, curata da Francesca Baboni.
L’autrice propone quadri su tela a tecnica mista, tra i quali alcuni inediti, di grandi dimensioni.
Il titolo dell'esposizione fa riferimento non soltanto alle nuove opere, ispirate al mondo degli acquari, dove crea una divertente sovrapposizione tra pesci reali e disegnati, ma anche alla dimensione liquida e mai moraleggiante, leggera e divertente di tutta la sua produzione


Una commistione di generi è al centro della sua ricerca: grafica, illustrazione e pittura. Il quadro diventa una sorta di maxi-illustrazione, sempre ironica, provocatoria, dove uomini e animali si scambiano le parti. In bilico tra dipinto, fumetto, illustrazione, cultura urbana e graffitismo, con risultati estetici tra la Pop Art e l’Espressionismo, l’artista, con una consapevole padronanza di questo linguaggio, nelle sue opere ci presenta il suo universo contemporaneo.
Campiture piatte, forti cromatismi che danno corpo a volumi, espressione e prospettiva, una pittura tutta da decifrare, una galleria di animali e personaggi, temi e problemi della postmodernità. La grande dimensione delle opere risponde al bisogno di creare un forte impatto emotivo, colori e linee ci raccontano la sua visione del mondo.
Passando attraverso le serie di opere, dagli animali umanizzati del “Fuck this zoo”, alla struggente sensualità fatta di corpi e debolezze di “Tango&co”, alla coloratissima crudezza di “Cristo in Africa”, ai sempreverdi “Ever Green” fino ai nuovi “Acquadri”, Giulia Maglionico con uno stile grafico e personale, reinterpreta il mondo animale e umano, con il suo tratto originale dalla stesura a plat, senza alcun intento moraleggiante ma con un piglio ironico e un occhio critico che da sempre caratterizza la sua poetica.

Dal 25 settembre in galleria sarà disponibile il catalogo della mostra.




Bio

Giulia Maglionico nasce a Firenze nel 1977. Vive a Reggio Emilia.
Tra le personali si ricordano : “The cat's insomnia”, a cura di Francesca Baboni, galleria Pananti, Firenze, 2014. “Radioactive tea time”, Il Castello, Milano, 2013. “Umanità e dintorni”, Galleria Rosso Tiziano, Piacenza, 2011. Galleria Les Artistes, Alessandria, 2009. Spazio Numero Otto, Tortona, 2008.
Tra le collettive si ricordano : “Breaking seals”, a cura di Francesca Baboni e Stefano Taddei, Centro Velico Federale Univela Campione del Garda, 2014. “Insorgenze”, a cura di Federico Bonioni, Galleria Bonioni, Reggio Emilia, 2013. Secondo premio Pittura al Primo Concorso Nazionale Romagna Fiere per l’Arte, 2013. Mostra finalisti premio under 35 “Mantegna Cercasi”, Mantova, 2013. “G(u)arda che arte”, a cura di Francesca Baboni e Stefano Taddei, Centro Velico Federale Univela Campione del Garda, 2013. “Frammenti”, a cura di Francesca Baboni e Stefano Taddei, galleria Rezarte, Reggio Emilia, 2012. Archivio per la memoria e la scrittura delle donne ‘Alessandra Contini Bonacossi’, rchivio di Stato di Firenze, 2012. “Artwork LTD”, Caffè Concerto, Modena, 2011. Art Business Milano, mostra mercato contemporanea, Galleria Casa d’Arte via dei Mercati, Vercelli, 2010. Palazzo Callas Sirmione , Brescia, 2011.
Immagina Arte Fiera, Reggio Emilia, Galleria Casa d’Arte via dei Mercati, 2010. ‘Non luoghi’, Galleria Lato, Prato, 2009.
Drawing and design : Maison & Objet di Parigi, Fiera Ambiente di Francoforte, linea e-my design gruppo F.lli Guzzini s.p.a, 2014. Presentazione delle placemats ‘circus’ disegnate per e-my (www.e-my.com) gruppo F.lli Guzzini s.p.a.Maison & Objet di Parigi, 2013. Selezionata artista per la linea 55DSL gruppo DIESEL Industry, Breganze Vicenza, 2012.