Gionata Xerra – Kaleidoscope

Piacenza - 23/11/2011 : 03/12/2011

Insieme di cose e di fatti varie e mutevoli. Estrapolato dalla mostra Interface alla Triennale di Milano, il lavoro interattivo multimediale permette di 'visitare' i palchetti del teatro con le loro storie (piu' di 20 in tutto), ed e' caratterizzato da oggetti e personaggi tutti legati tra loro. Attraverso una serie di click si puo' zoomare, ascoltare e interagire con un mondo di fotografie, video e momenti di vita.

Informazioni

  • Luogo: TEATRO MUNICIPALE
  • Indirizzo: via Verdi, 41 - Piacenza - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 23/11/2011 - al 03/12/2011
  • Vernissage: 23/11/2011 ore 17.30
  • Autori: Gionata Xerra
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

L`artista piacentino, classe 1961, è reduce da un’importante esposizione personale alla Triennale di Milano

Sarà inaugurata mercoledì 23 novembre alla ore 17.30 nel foyer del Teatro Municipale la mostra “Kaleidoscope: Insieme di cose e di fatti varie e mutevoli”, lavoro interattivo multimediale di Gionata Xerra estrapolato dalla mostra “Interface” alla Triennale di Milano conclusa il 3 ottobre scorso.

L’esposizione celebra i vent’anni di attività di Mediamarket - Mediaworld in Italia ed è stata commissionata dall’amministratore delegato del gruppo, Pierluigi Bernasconi



Mentre a Milano la mostra constava di una ventina di grandi stampe fotografiche e due pannelli Lcd, nel foyer del Municipale a farla da padroni saranno gli schermi multimediali, interamente ciccabili, che comporranno una particolare e interattiva video-installazione.
A partire da un`immagine della sala vista dal palco reale, è possibile visitare i palchetti con le loro storie (più di 20 in tutto), caratterizzata da oggetti e personaggi tutti legati tra loro (molti artisti, musicisti e comparse sono stati coinvolti nel ruolo di attori).

Attraverso una serie di click si può "zoomare", ascoltare e interagire con un mondo di fotografie, video e momenti di vita, intrecciati fra loro e combinabili in un gran numero di possibilità. Dalla scoperta di un bacio adulterino si passa alla storia di un libro che gira di mano in mano, dalla storia di un violinista che attraverso una cuffia wireless entra magicamente in sintonia con l`orchestra e dalle immagini di un concerto si può approfondire la storia personale di un orchestrale, o ancora è possibile trovarsi a passeggio in Piazza Cavalli partendo dal dettaglio del calzino di un musicista.

Kaleidoscope, che da Interface riprende i due pannelli interattivi e solamente una delle venti fotografie originali, sarà allestita presso il Foyer del teatro Municipale fino al 3 dicembre.