Gina Pane dalle collezioni italiane. Opere dal 1968 al 1988

Milano - 29/11/2018 : 23/02/2019

La retrospettiva, a cura di Valerio Dehò, si propone di raccontare la poetica dell'artista italo-francese attraverso una selezione di opere, prodotte tra il 1968 e il 1988.

Informazioni

  • Luogo: OSART GALLERY
  • Indirizzo: Corso Plebisciti 12 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 29/11/2018 - al 23/02/2019
  • Vernissage: 29/11/2018 ore 18,30
  • Autori: Gina Pane
  • Curatori: Valerio Dehò
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: su appuntamento

Comunicato stampa

mostra dedicata a Gina Pane dal titolo GINA PANE DALLE COLLEZIONI ITALIANE. Opere dal 1968 al 1988.
La retrospettiva, a cura di Valerio Dehò, si propone di raccontare la poetica dell'artista italo-francese attraverso una selezione di opere, prodotte tra il 1968 e il 1988, provenienti da importanti collezioni italiane. L'esposizione si compone di “constatazioni”, ovvero sequenze fotografiche che documentano alcune tra le Azioni più celebri di Gina Pane, e di “Partizioni”, ovvero installazioni a parete che spesso recano anche parzialmente tracce di opere precedenti delle stesse Azioni

Queste furono presentate a Milano per la prima volta al PAC nel 1985 con la mostra “Partizioni Opere multimedia” a cura di Lea Vergine.
Cover: installation view photo credits: Max Pescio

Le ferite di Gina Pane. A Milano

Osart Gallery, Milano ‒ fino al 23 febbraio 2019. La galleria milanese ospita una raccolta di opere realizzate da Gina Pane fra il 1968 e il 1988. Puntando lo sguardo sul valore dell’azione creativa.