Gianluca Micheletti – Kai Ya viaggio sul fiume azzurro

Milano - 17/05/2019 : 31/05/2019

In mostra il reportage fotografico di Gianluca Micheletti che, nel suo ultimo viaggio in Asia, ha immortalato misteri e contrasti del fiume Chang Jiang, crocevia cinese dell’economia e non solo.

Informazioni

  • Luogo: SPAZIO T14
  • Indirizzo: Via Luigi Mangiagalli 5 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 17/05/2019 - al 31/05/2019
  • Vernissage: 17/05/2019 ore 18,30
  • Autori: Gianluca Micheletti
  • Generi: fotografia, personale

Comunicato stampa

Il fiume Chang Jiang è noto come Yangtze, Fiume Azzurro. È il più lungo dell’Asia (il terzo per lunghezza al mondo) ed è un elemento fondamentale nella cultura e nell’economia cinese. Questa linea di demarcazione naturale e culturale tra il nord e il sud della Cina ospita una vasta gamma di ecosistemi, habitat naturali di numerose specie a rischio d’estinzione

Estendendosi dai monti del Tibet fino a sfociare al porto di Shanghai, per migliaia di anni è stato utilizzato per l’irrigazione, i servizi e i trasporti, ed è per questo che si è guadagnato il secondo appellativo di “via fluviale d’oro”.

Affascinato da tanta storia, il fotografo Gianluca Micheletti si è imbarcato dal porto di Chongqing sulla nave Kai Ya, percorrendo il fiume fino a raggiungere la diga delle Tre Gole a Yichang, per raccontare il fiume Chang Jiang in ogni sua sfaccettatura.
Attraverso le immagini della mostra “Kai Ya, viaggio sul fiume azzurro”, allestita allo spazio T14 e inserita nel circuito del Photofestival, la tematica del viaggio non rappresenta solo l’esperienza intimista dell’autore, ma si fa paradigma di due tematiche sociali contemporanee: le opportunità e le minacce dell’intervento umano sulla natura e le differenza di identità.

La personale di Gianluca Micheletti, a cura di Sanni Agostinelli e coprodotta da Alessandro Lombardo, inaugurerà venerdì 17 (alle ore 18.30) e si concluderà venerdì 31 maggio 2019.

Gianluca Micheletti muove i suoi primi passi nella fotografia nel 2011, partecipando nello stesso anno a diversi workshop dedicati alle arti visive. Dopo un’importante esperienza a Berlino al fianco della fotografa Sara Munari, nel 2012 decide di frequentare l’Istituto Italiano di Fotografia di Milano, presso cui vince la borsa di studio nel 2013 e il Project Book nel 2014. La passione per le immagini, e l’ambizione di affermarsi nel mondo della fotografia lo hanno portato a cambiare vita e diventare un riconosciuto fotografo di professione.
gianlucamicheletti.it