Genziana Ricci – Il Ricordo e l’Ideale

Bologna - 14/12/2011 : 21/12/2011

La mostra fotografica di Genziana Ricci è un alternarsi su un piano immutato di oggetti di uso quotidiano che ha l'intento di ricostruire un ritratto del padre e di creare atmosfere che diano la giusta posizione ai ricordi infantili.

Informazioni

  • Luogo: SALA STUDIO GANDUSIO10
  • Indirizzo: Via Gandusio 10 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 14/12/2011 - al 21/12/2011
  • Vernissage: 14/12/2011 ore 19-21
  • Autori: Genziana Ricci
  • Generi: fotografia, personale

Comunicato stampa

Alcuni sostengono che certi eventi legano indissolubilmente l'essenza delle persone agli oggetti che hanno fatto parte della loro vita.
E' il caso di un papà che, nell'andarsene da questo mondo, lascia alla figlia l'incarico quasi morale di ricordarlo con l'unico mezzo col quale le è possibile riportare in vita le sue abitudini e le sue passioni: l'arte visiva.
La mostra fotografica di Genziana Ricci è un alternarsi su un piano immutato di oggetti di uso quotidiano che ha l'intento di ricostruire un ritratto del padre e di creare atmosfere che diano la giusta posizione ai ricordi infantili


Con questo proposito, l'artista ha inserito in ogni scena il Fior di Pistacchio, un prodotto artigianale al quale attribuisce anima ed essenza di un padre appassionato di fiori e natura che lei, non avendo il pollice verde, ha tradotto in arte decorativa.

Il ricordo costituisce un legame, il riparo rassicurante tra gli oggetti infantili che la legano al padre, la presa di coscienza dei reali accadimenti della loro vita insieme. L'ideale è un viaggio tra ipotetici eventi e domande mai espresse.

Lo scatto fotografico ferma il tempo a intimi e delicati momenti della memoria, permettendo all'artista di conferire ad ogni immagine presenza e assenza del padre contemporaneamente.

Genziana stessa afferma: “E' come se nulla (o forse tutto) fosse cambiato, in questa parte della vita in cui necessariamente il dolore della perdita deve sfociare in qualcosa di costruttivo, che riporti una luce serena sui ricordi piuttosto che esaurirsi nel tormento”.

La tenace fissità dei ricordi espressi nelle immagini è un omaggio commovente, ma nello stesso tempo sorridente e sincero, che Genziana dedica alla memoria del padre.
Del resto, il tempo nulla può contro la forza di certi affetti. E certamente questa mostra fotografica ne è la prova.


Genziana Ricci è esperta di comunicazione e marketing, giornalista free lance e media-artist. Impegnata da tempo in attività di comunicazione nell'ambito delle arti visive e musicali, ha maturato esperienza in diversi linguaggi artistici legati all'immagine, appassionandosi in particolare alla fotografia.
La sua inesauribile curiosità la porta alla continua ricerca di nuove espressioni artistiche con l'intento di condividerne l'essenza insieme ad altri appassionati di arte. E' il suo contributo all'infinita varietà del mondo, alla sua evoluzione ed all'energia vitale che solo il messaggio artistico può alimentare.