GAMeC per BergamoScienza 2019 – Nick Laessing

Bergamo - 06/10/2019 : 20/10/2019

Seconda edizione di Meru Art*Science Research Program, il programma di ricerca interdisciplinare coordinato da Anna Daneri, insieme ad Alessandro Bettonagli e Lorenzo Giusti, finalizzato alla realizzazione di progetti dedicati al rapporto tra arte e scienza. Protagonista di questo secondo appuntamento sarà Nick Laessing (Londra, 1973), la cui ricerca si concentra sulle interrelazioni tra arte, tecnologia ed eco-crisi.

Informazioni

  • Luogo: GAMEC - GALLERIA D'ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via San Tomaso 53 24121 - Bergamo - Lombardia
  • Quando: dal 06/10/2019 - al 20/10/2019
  • Vernissage: 06/10/2019 ore 17
  • Autori: Nick Laessing
  • Generi: arte contemporanea, incontro – conferenza
  • Orari: Orario di apertura Scuole Da lunedì a venerdì, ore 10:00-13:00. Martedì chiuso. Prenotazione obbligatoria sul sito www.bergamoscienza.it Visitatori singoli Da lunedì a venerdì, ore 14:00-18:00; sabato e domenica ore 10:00-18:00 Ultimo ingresso alle ore 17:00. Martedì chiuso. Ingresso libero Nota: Ingresso a pagamento alla mostra Libera. Tra Warhol, Vedova e Christo.
  • Uffici stampa: LARA FACCO P&C

Comunicato stampa

GAMeC per BergamoScienza 2019

Meru Art*Science Research Program

Nick Laessing





6 ottobre 2019, ore 17:00

Conferenza Nuovi insiemi

Arte, scienza e sostenibilità

Nick Laessing in conversazione con Nicola Quadri
GAMeC, Spazio ParolaImmagine



7-20 ottobre 2019

Nick Laessing / Life Systems Workshop 2019
GAMeC, Spazi Servizi Educativi





GAMeC - Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, Fondazione Meru-Medolago Ruggeri per la ricerca biomedica e Associazione BergamoScienza presentano la seconda edizione di Meru Art*Science Research Program, il programma di ricerca interdisciplinare coordinato da Anna Daneri, insieme ad Alessandro Bettonagli e Lorenzo Giusti, finalizzato alla realizzazione di progetti dedicati al rapporto tra arte e scienza.



Protagonista di questo secondo appuntamento sarà Nick Laessing (Londra, 1973), la cui ricerca si concentra sulle interrelazioni tra arte, tecnologia ed eco-crisi.



L’artista anglo-tedesco è stato chiamato a sviluppare il progetto Life Systems, a cui lavora da alcuni anni, nell’ambito di un workshop che coinvolgerà un gruppo di studenti di una scuola superiore di Bergamo.



Life Systems Workshop si svolgerà alla GAMeC nei giorni precedenti l’apertura della XVII edizione del Festival BergamoScienza ed esplorerà le nuove modalità ecologiche con le quali possiamo re-immaginare il rapporto tra tecnologia e sistemi di produzione energetica.



Gli studenti, tutti iscritti al Liceo Scientifico Statale “Filippo Lussana” di Bergamo, indirizzo Scienze applicate, lavoreranno con Laessing alla realizzazione di una serie di oggetti artistici alimentati da energie alternative o di recupero.



I lavori saranno esposti dal 7 al 20 ottobre negli Spazi dei Servizi Educativi della GAMeC.
Contestualmente, gli studenti offriranno a gruppi scolastici e ai visitatori visite guidate orientate a illustrare i principi generativi delle diverse installazioni.



Nick Laessing sarà inoltre protagonista della conferenza Nuovi insiemi. Arte, scienza e sostenibilità, in programma domenica 6 ottobre, alle 17:00 presso lo Spazio ParolaImmagine della GAMeC.



Attraverso l’analisi della relazione tra pensiero artistico e scientifico e di quanto questa possa essere utile nell’affrontare in maniera creativa le crisi ecologiche del nostro tempo, l’artista presenterà gli esiti di Life Systems Workshop. Durante l’incontro Laessing si confronterà con Nicola Quadri, Segretario del Comitato Scientifico di BergamoScienza, sulle modalità con cui possiamo riconsiderare i sistemi di produzione di energia e il rapporto con la tecnologia nel contesto dei cambiamenti climatici.



Nick Laessing esplora le interrelazioni tra arte, tecnologia ed eco-crisi. Il suo progetto di ricerca Life Systems affronta il modo in cui l'arte si confronta con questioni ecologiche quali la produzione di cibo e di energia attraverso tecnologie speculative, che incoraggiano la partecipazione e l'impegno. Laessing è ricercatore presso la Slade School of Art e The Electrochemical Innovation Laboratory, University College London; la sua ricerca esplora metodologie in evoluzione per la pratica artistica nell’ambito dell'Antropocene e dell’eco-crisi. L’artista è attualmente in residenza presso la Delfina Foundation e in mostra alla Newlyn Gallery (Newlyn, Regno Unito). Alcune sue mostre collettive recenti includono: Experimental Futures, Rostock Kunsthalle, Germania; No Such Thing As Gravity, FACT, Liverpool e Taichung Museum of Modern Art; e The Promise Of Total Automation, Kunsthalle Wien.



Nicola Quadri è laureato in Fisica dei sistemi complessi all'Università degli Studi di Padova e ha ottenuto il master in Comunicazione della Scienza presso la Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA) di Trieste. Ha scritto come giornalista scientifico freelance per riviste e quotidiani come La Stampa, Le Scienze e The Good Life. Nel 2015 ha vinto il premio di giornalismo medico-scientifico Riccardo Tomassetti dell'Università La Sapienza di Roma. Dopo uno stage in comunicazione al CERN di Ginevra e un’esperienza nel mondo editoriale per Mondadori Education, ha iniziato a lavorare all'IRCCS Ospedale San Raffaele, dove si occupa di comunicazione medico-scientifica e di attività di divulgazione e public engagement.