Francesco Carone – Muta bellezza

Pistoia - 02/02/2013 : 16/03/2013

SpazioA gallery ha il piacere di presentare Muta Bellezza, terza mostra personale di Francesco Carone negli spazi di via Amati 13 a Pistoia.

Informazioni

  • Luogo: SPAZIOA GALLERY
  • Indirizzo: Via Amati 13 - Pistoia - Toscana
  • Quando: dal 02/02/2013 - al 16/03/2013
  • Vernissage: 02/02/2013 ore 18
  • Autori: Francesco Carone
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: mar. - sab. | 11.00 – 14.00 / 15.00 – 19.00 e su appuntamento
  • Email: info@spazioa.it

Comunicato stampa

SpazioA gallery ha il piacere di presentare Sabato 2 Febbraio 2013 alle ore 18, Muta Bellezza, terza mostra personale di Francesco Carone negli spazi di via Amati 13 a Pistoia.
Le opere in mostra sono entità sfuggenti a definizioni di genere.
La loro natura è quella di non appartenere a niente se non a se stesse, rifiutando così anche ogni implicazione concettuale ed includendo invece un’idea di bellezza muta; non universale ma ideale


Forse più vicine al concetto di sublime, le opere tendono ad annullare le possibili domande che muovono da e verso di loro, proprio perché prive di punti di riferimento specifici.
Si tratta di considerare la bellezza non come categoria estetica ma come una deriva dello stupore.
Significa seguirla d’istinto; saper guardare pur senza capire, senza averne piena coscienza. Sorta di colpo di fulmine con il momento, epifania del reale.
Visioni di una via per la quale non esiste l’errore, il dubbio o la giustificazione.
Essere sinceri significa adesso prendere atto di questo ed esaltarlo, tuttavia affermare tale verità è un lavoro sporco che comprende anche l’inganno.
Credo ci sia bisogno di scoprire questa bellezza ed i suoi nessi profondi sottesi al mondo, fatti di poesia e non di regola, che l’artista ha il dovere, suo malgrado, di svelare.
Press Release
SpazioA gallery is proud to present on Saturday, February 2, 2013 at 6.00 pm, Muta Bellezza, the third solo show by Francesco Carone in Via Amati 13, Pistoia.
The works on display are entities that defy definition.
By nature they belong nowhere and to nothing but themselves. Rejecting every conceptual implication, they merely mouth mute beauty, nothing universal, only ideal.
Closer perhaps to the concept of sublimity, these works tend to invalidate any possible question that moves towards or away from them, precisely because they lack specific points of reference.
This means considering beauty not as some aesthetic category but rather a spin-off of amazement.
It means accepting gut instinct; observing without understanding, without fully comprehending. Being struck by the lightning of the moment, gaining a sudden insight into the real.
These are visions to which the terms error, doubt, or justification just do not apply.
Being sincere also means recognizing this now and praising it. Acknowledging this truth is a dirty business, however, one that also involves a little deceit.
I think we need to discover this beauty and the subterranean network of poetry, not rules, that the artist is called upon to reveal, however reluctantly.
Francesco Carone è nato a Siena nel 1975 ed ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Firenze.
Tra le mostre collettive e personali a cui ha partecipato recentemente: Rendezvous des amis, Museo Civico, Siena; Contemporary locus1, a cura di P. Tognon, Luogo Pio della Pietà, Istituto Bartolomeo Colleoni, Bergamo; Horror vacui, EX3 Centro per l’Arte Contemporanea di Firenze; Ora l’autunno del nostro scontento, Villa del Conte (PD). Vive e lavora a Iesa, nella provincia di Siena.
Francesco Carone was born in Siena in 1975. He graduated at the Academy of Fine Arts in Florence.
Recent solo and group exhiobitions are: Rendezvous des amis, Museo Civico, Siena; Contemporary locus1, a cura di P. Tognon, Luogo Pio della Pietà, Istituto Bartolomeo Colleoni, Bergamo; Horror vacui, EX3 Centro per l’Arte Contemporanea di Firenze; Ora l’autunno del nostro scontento, Villa del Conte (PD). For the past two years he has been living and working in Iesa, on the outskirts of Siena