Francesco Astiaso Garcia – Fiamma di Fuoco Viva

Roma - 17/05/2013 : 31/05/2013

La mostra raccoglie più di 70 opere, di cui 30 inedite, realizzate dall’artista negli ultimi tre anni di lavoro. Si tratta di opere astratte (che l’artista chiama “paesaggi dell’anima”) e figurative, integrate in un unico percorso espositivo.

Informazioni

  • Luogo: ACCADEMIA DI ROMANIA
  • Indirizzo: Piazza Josè De San Martin 1 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 17/05/2013 - al 31/05/2013
  • Vernissage: 17/05/2013 ore 18
  • Autori: Francesco Astiaso Garcia
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Il 17 Maggio 2013 alle ore 18.00 sarà inaugurata la mostra di pittura “Fiamma di Fuoco Viva” che raccoglie 30 dipinti inediti dell’artista italospagnolo Francesco Astiaso Garcia. La mostra, allestita presso la Grande Sala delle Esposizioni dell’Accademia di Romania, in Viale delle Belle Arti 110, sarà aperta al pubblico e visitabile gratuitamente dal 15 al 31 maggio 2013.

Francesco Astiaso Garcia, italospagnolo, è pittore, fotografo, scultore e si cimenta con tecniche sperimentali contemporanee definendosi “poeta dell’immagine”. Ha girato il mondo realizzando affreschi e pitture murali in Italia, Spagna, Stati Uniti, America Latina e Cina

I suoi quadri sono stati esposti e apprezzati dal pubblico in numerose sedi tra cui la galleria Astarte a Parigi, il Museo Nazionale di Malta a le Sale del Bramante a Roma. A soli 29 anni ha suscitato interesse nel mondo artistico per la sua capacità di rappresentare la figura umana in modo da fissarne sulla tela l’essenza spirituale.

La sua poetica nasce dall’idea che il mondo intero ha bisogno di vedere la bellezza, ha bisogno di ritrovare la trasparenza e la semplicità dello sguardo dei bambini, che vedono tutto con gioia, stupore e meraviglia, senza mai abituarsi alla vita. La bellezza non è tanto nelle cose guardate, quanto negli occhi che le guardano. Come lo stesso artista afferma: “La bellezza è la porta che ci permette di entrare nella contemplazione del Mistero, nella contemplazione di Dio, della meraviglia della vita, del senso ultimo dell’esistenza… non c’è luna che possa brillare senza il sole, anche se ne ignorasse l’esistenza. Ogni fiamma richiama un fuoco e fare arte significa mostrare Dio in ogni cosa.“

Il titolo della mostra "Fiamma di Fuoco Viva" (parafrasi del poema “Llama de amor viva” di San Juan de la Cruz) si riferisce all’arte come una fiamma, capace di ricondurre l’uomo al senso profondo delle cose. L’uomo può vivere senza il pane, può vivere senza la scienza, ma non può vivere senza bellezza.

La mostra raccoglie più di 70 opere, di cui 30 inedite, realizzate dall’artista negli ultimi tre anni di lavoro. Si tratta di opere astratte (che l’artista chiama “paesaggi dell’anima”) e figurative, integrate in un unico percorso espositivo.

Francesco Astiaso Garcia sarà presente all’inaugurazione della mostra per conoscere i visitatori e rispondere alle domande della stampa.