Foto di gruppo

Cremona - 13/10/2013 : 13/10/2013

Prima edizione della foto di gruppo.

Informazioni

Comunicato stampa

Chi vive la città di oggi spesso fatica a immaginare il suo aspetto nel passato. Nonostante vi siano numerose testimonianze fotografiche a partire dalla seconda metà dell’Ottocento, di rado ci si rende conto degli incredibili stravolgimenti urbanistici, sociali e di costume che ha subito la città. Per visualizzare al meglio questi cambiamenti abbiamo ipotizzato di usare una simbolica macchina del tempo che consenta di vedere la nostra città - Cremona - nell’arco di quasi due secoli. Inizieremo dunque a pubblicare sul sito (e poi su di un catalogo) alcune delle inquadrature più significative che riguardano Cremona

Il materiale d’archivio è piuttosto ricco e comprende le testimonianze di noti fotografi del passato (Betri, Fazioli, Novaresi, Quiresi, solo per citarne alcuni). Grazie a questo progetto, uno dei vincitori della terza edizione del bando Think Town promosso dall'Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Cremona, vorremmo giocare un po' con voi, iniziando proprio dalla foto qui sopra a sinistra: uno scorcio di via Solferino all'angolo con piazza Roma. Siamo alla fine dell'Ottocento e davanti all'obiettivo del fotografo (Aurelio Betri) si è asseragliato un nutrito drappello di curiosi. Sono passati diversi lustri e abbiamo deciso di indire la prima rievocazione storica di questa foto. Domenica 13 ottobre 2013 alle ore 16 chi vuole viaggiare nel tempo si faccia trovare all'angolo di via Solferino a Cremona per la prima edizione della foto di gruppo. Al termine della foto ci sarà un breve gioco fotografico. Ripeteremo questa iniziativa ogni cinquant'anni a partire da domenica, quindi tenetevi liberi anche per il 13 ottobre 2063.
A differenza delle consuete rievocazioni storiche non si deve venire vestiti con abiti d'epoca, ma con gli abiti che si indossano abitualmente: eleganti, casual, sportivi, come preferite. Può venire chiunque: uomini, donne, bambini, anziani, belli, brutti, alti e bassi, basta fare un sorriso mentre si scatta. Naturalmente chi volesse fare lo stesso viaggio in altre città ce lo comunichi, saremo ben lieti di estendere i confini di questa rievocazione...