Foreignness [Estericità] – Anna Galtarossa / Daniel González

Torre-Blenio - 21/05/2016 : 30/09/2016

Inaugura con Foreignness [Estericità], un progetto curatoriale multidisciplinare biennale sviluppato dalla direzione artistica di Franco Marinotti, La Fabbrica del Cioccolato una nuova Fondazione aperta a tutte le espressioni culturali ed artistiche.

Informazioni

  • Luogo: LA FABBRICA DEL CIOCCOLATO
  • Indirizzo: Strada Vecchia 100 CH-6717 - Torre-Blenio
  • Quando: dal 21/05/2016 - al 30/09/2016
  • Vernissage: 21/05/2016 ore 19
  • Autori: Anna Galtarossa, Daniel Gonzalez
  • Generi: arte contemporanea, doppia personale
  • Orari: Paper Building: 21 maggio - 30 settembre 2016 Kamchatka '16: 21 maggio - 1 agosto 2016 dal mercoledì al venerdì, dalle ore 14:00 alle 19:00 o su appuntamento
  • Biglietti: ingresso libero
  • Uffici stampa: ELENA BARI – NEWRELEASE

Comunicato stampa

Fondazione La Fabbrica del Cioccolato
sabato 21 maggio 2016 | ore 18:00 | Valle di Blenio | Canton Ticino – Svizzera

inaugurazione Foreignness [Estericità] | programma 2016
con Anna Galtarossa | Kamchatka ’16 || Daniel González | Paper Building
ore 19:00 performance Emergency Disco Gang Swiss di Daniel González
testi critici Noah Stolz

Inaugura sabato 21 maggio con Foreignness [Estericità], un progetto curatoriale multidisciplinare biennale sviluppato dalla direzione artistica di Franco Marinotti, La Fabbrica del Cioccolato una nuova Fondazione aperta a tutte le espressioni culturali ed artistiche

Suggestivamente posta alle pendici delle Alpi Ticinesi presso Torre-Dangio nella Valle di Blenio (Canton Ticino - Svizzera) La Fabbrica del Cioccolato farà rivivere l’archeologia industriale dell’ex complesso di Cima Norma di Torre-Dangio sorto nei primi del ‘900.
Fondazione La Fabbrica del Cioccolato ha come sponsor e sponsor tecnici Banca Stato. Banca dello Stato del Canton Ticino, Winteler, Cham Paper Group, Officina del Gusto di Agnese Zgraggen; come sponsor istituzionali Comune di Blenio, Organizzazione Turistica Regionale Bellinzonese e Alto Ticino, Comune Acquarossa, Comune di Serravalle; come Media partner Metalocus Architecture Magazine, Plug-in contemporary art and culture e Viafarini.

L’inaugurazione sarà all’insegna di un’atmosfera onirica e coinvolgente alle ore 18:00 l’apertura al pubblico delle opere site specific e ambientali Paper Building di Daniel González e Kamchatka ’16 di Anna Galtarossa, alle ore 19:00 il via alla performance Emergency Disco Gang Swiss di Daniel González un flash mob per ambulanze, pompieri, veicoli della polizia, veicoli stradali da cantiere, macchinari agricoli. Emergency Disco Gang Swiss mette in cortocircuito lo status di pericolo dato dalle luci di emergenza con il richiamo al divertimento.

Foreignness è un neologismo che in italiano suonerebbe come “Estericità”, un nuovo termine che vuol fa emergere le diverse forme e modalità di essere straniero, estraneo e conseguentemente avulso da un determinato contesto.
Pensato come un “festival delle arti” Foreignness [Estericità] analizza l’interazione fra arte, nelle sue diverse forme espressive, e territorio, inteso come patrimonio culturale, sociale, politico in divenire.
La Fabbrica del Cioccolato sarà un laboratorio permanente di condivisione e sperimentazione artistica, che focalizzerà la sua attività sul processo creativo, sempre in dialogo con il pubblico e con l’ambiente circostante.

In occasione dell’opening, la de La Fabbrica del Cioccolato sarà trasformata dall’architettura effimera Paper Building di Daniel González.
Sottraendo alla vista del pubblico la storica facciata, con i suoi 890 metri quadrati, l’installazione Paper Building azzera la storia dell’architettura della Fabbrica del Cioccolato Cima Norma, generando una perdita di identità dovuta al mutare del contesto originale. I cittadini, prima privati di un riferimento identitario importante per il territorio, ne conquisteranno uno nuovo di carattere emozionale con la partecipazione corale all’inaugurazione, dove saranno chiamati ad aprire, attraverso strappi con forza, porte e finestre della Fondazione.
Una volta liberati gli accessi si potrà intraprendere un viaggio immaginario fantastico ed avventuroso alla scoperta di Kamchatka ’16 di Anna Galtarossa, una mappa mentale trasportata nel mondo fisico. Kamchatka ’16 è viaggio prêt-à-porter, un’esplorazione delle tensioni tra cultura e natura in vitro che l’artista ha iniziato nel 2005 con Kamchatka negli spazi di Viafarini a Milano. Questo universo visionario sarà attraversato da uno spettatore per volta che, come un pioniere su un carrello mobile, sarà condotto in mondo abitato da creature immaginifiche. Un guerriero antico e famoso che prenderà forma con la collaborazione degli artigiani della Valle di Blenio e con le influenze della natura e dei materiali locali, aspetterà il viaggiatore alla fine del percorso; è un guardiano della valle, uno spirito ospite che arriva da lontano per proteggere il luogo.
I due interventi saranno approfonditi da testi critici di Noah Stolz.
La programmazione de La Fabbrica del Cioccolato proseguirà con la proiezione del documentario Cacao collective di 46020 Studio (giugno) fondato dagli spagnoli Ivo Rovira e Ana Ponce; Oliver Ressler (agosto) con Confronting Comfort’s Continent; con Il Pardo in Fabbrica, una serie di appuntamenti cinematografici in collaborazione con il Film Festival di Locarno, con l’artista spagnolo Juan López e con l’artista ticinese Fabrizio Giannini (ottobre).
Gli aggiornamenti del programma sono disponibili su sito internet www.lafabbricadelcioccolato.ch