Fo.To – Turi Rapisarda / Fabio Valerio Tibollo

Torino - 03/05/2018 : 29/07/2018

Nell'ambito della prima edizione di Fo.To. Fotografi a Torino, viadellafucina16 presenta il progetto ‘Ndua ‘Nduma? di Fabio Valerio Tibollo, giovane artista da due settimane in residenza nel Condominio Museo, insieme all’opera I bambini di via della Fucina di Turi Rapisarda.

Informazioni

Comunicato stampa

Nell'ambito della prima edizione di Fo.To. Fotografi a Torino, promossa dal Museo Ettore Fico, viadellafucina16 presenta il progetto ‘Ndua ‘Nduma? di Fabio Valerio Tibollo, in residenza nel Condominio Museo, insieme all’opera I bambini di via della Fucina di Turi Rapisarda.

Entrambi i progetti nascono dal coinvolgimento attivo degli abitanti dello stabile.



Fabio Valerio Tibollo - ‘Ndua ‘Nduma

Nel corso di due settimane Fabio ha intervistato i residenti del condominio alla ricerca di storie, cercando di coinvolgerli in un viaggio attraverso Torino

Immaginando di trovarsi in una città dove la prima lingua non è la propria e dove cercare un lavoro, amici e normalità, l’artista ha chiesto agli abitanti di scegliere un luogo legato ad un ricordo felice. Sono così emerse le soluzioni abitative adottate all’arrivo in un paese straniero, spazi di libertà e alcune modalità di uscita dalla solitudine. Una collezione di sei ritratti e le narrazioni raccolte documentano lo scambio.


Turi Rapisarda - I bambini di via della Fucina

Turi Rapisarda presenta una stampa ai sali d’argento dedicata ai bambini del palazzo, “futuri destinatari dei progetti artistici di resistenza contro il degrado e lo scempio”. Pensata e costruita come una barricata, l’arte diviene il mezzo per accogliere il perturbante nella realtà e rivelarne la luce.

viadellafucina16 è il primo esperimento internazionale di condominio-museo.
Cuore del progetto è un programma di residenza nel condominio di via La Salle 16 (un tempo “via della Fucina”), nel quartiere torinese di Porta Palazzo. Tramite una open call internazionale, a cui hanno risposto 442 partecipanti di ogni provenienza, gli artisti sono invitati a trascorrere periodi di residenza nello stabile per realizzare interventi negli spazi comuni capaci di attivare il dialogo tra le diverse comunità che lo abitano e favorire la riqualificazione del maestoso edificio ottocentesco, oggi in stato di degrado e abbandono. I progetti vengono selezionati dagli stessi abitanti del condominio (circa 200 inquilini di ogni nazionalità distribuiti in 53 appartamenti) con la mediazione di un comitato scientifico di curatori e addetti ai lavori, sulla base della capacità di coinvolgere la comunità nella progettazione e nella realizzazione delle opere, di interpretarne i desideri, di attivare nuove forme di socialità attraverso percorsi di co-creazione e cura degli spazi.
Il condominio – luogo per antonomasia della democrazia come del conflitto e punto di intersezione tra dominio pubblico e privato – si apre alla pratica artistica come fattore di rigenerazione estetica e sociale, divenendo così spazio simbolico attraverso cui la comunità rappresenta se stessa, così come un tempo i palazzi signorili – decorati dagli artisti – rappresentavano il prestigio delle singole casate.
L’ex-portineria, riaperta e presieduta da un team di giovani antropologi, si trasforma in portineria artistica per accogliere i visitatori, raccogliere i desideri degli abitanti e monitorare l’intero processo, così da renderlo replicabile.
Il programma si completa con mostre, eventi e talk organizzati nel nuovo Spazio Idiòt e con l’attivazione del laboratorio di creazione collettiva Fucina16 all’interno del giardino comune.
viadellafucina16 costituisce un inedito innesto della pratica artistica nel tessuto vitale di una comunità circoscritta che intende dimostrare, attraverso un esperimento condotto in un contesto ridotto, come l’arte e la cultura possano diventare strumenti efficaci nella risoluzione dei conflitti e per una trasformazione collettiva.

www.condominiomuseo.it
www.facebook.com/viadellafucina16



viadellafucina16 è un progetto di Kaninchen-Haus da un’idea di Brice Coniglio
realizzato grazie al sostegno di SIAE e MiBACT nell’ambito di “Sillumina – Copia privata per i giovani e la cultura”, del Programma Housing di Compagnia di San Paolo nell’ambito di “Abitare una casa vivere un luogo”, del Bando fUNDER35, della Città di Torino e della Regione Piemonte.

Sponsor Tecnico: Sikkens Italia

Comitato Scientifico: A.Titolo, Ilaria Bonacossa, Mario Cristiani, Ilda Curti,
Alessandra Pioselli, Anna Pironti, Pier Lugi Sacco, Catterina Seia.

I nostri partner: Dip. Educazione del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea - Accademia Albertina di Belle Arti di Torino - NESXT - Dip. Culture Politiche Società dell’Università degli Studi di Torino - a.titolo - Liberitutti - The Gate Porta Palazzo - CleanUp Torino - Scuole Tecniche San Carlo.

viadellafucina16 è parte dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale #Europe4Heritage