Flou indaga la relazione tra editoria di ricerca e fotografia di moda in Italia e riunisce sei riviste indipendenti, ciascuna affiancata a un autore che, attraverso la sua produzione, ne traduce la visione, l’immaginario.

Informazioni

Comunicato stampa

FLOU
sei fotografi di moda per
sei riviste indipendenti

con
Nicol Vizioli / DROME
Giorgio Calace / HUNTER
Bea De Giacomo / KALEIDOSCOPE
Julia Frommel / NERO
Alan Chies / PIZZA
Marco Pietracupa / STUDIO

mostra a cura di
Saul Marcadent


TRA Treviso Ricerca Arte / Ca' dei Ricchi
Treviso, via Barberia 25
29 giugno-13 luglio 2013

apertura 28 giugno ore 18.30
anteprima stampa 28 giugno ore 11
panel di discussione 5 luglio ore 12



L’effetto flou, in fotografia, ammorbidisce i contorni, propone una realtà intensificata, da sogno


FLOU indaga la relazione tra editoria di ricerca e fotografia di moda in Italia e riunisce sei riviste indipendenti, ciascuna affiancata a un autore che, attraverso la sua produzione, ne traduce la visione, l’immaginario. Ognuno presenta una costellazione di scatti, secondo un layout preciso, ed emerge una varietà di modi e linguaggi, tra moda, arte, design, ritratto.
La mostra, a cura di Saul Marcadent, è organizzata dal corso di laurea in Design della moda e Arti multimediali dell’Università Iuav di Venezia in occasione di MODESIGN/FASHION AT IUAV 2013. FLOU è accompagnata da una pubblicazione, formato tabloid, in 500 copie numerate, e dal panel di discussione Per una fotografia italiana di moda, focalizzato sul contesto contemporaneo, a cui prenderanno parte: i fotografi e le riviste in mostra; Maria Luisa Frisa, direttore del corso di laurea in Design della moda e Arti multimediali dell’Università Iuav di Venezia; Gabriele Monti, ricercatore in Teorie e critica del fashion design all’Università Iuav di Venezia; Anja Aronowsky Cronberg, editor-in-chief della rivista Vestoj; Saul Marcadent, curatore. Il panel si terrà venerdì 5 luglio, nella sede della mostra, alle 12, durante la giornata di chiusura di MODESIGN/FASHION AT IUAV 2013.
MODESIGN è una piattaforma creativa che vede protagonisti l’Università Iuav di Venezia, le Associazioni di categoria e il variegato tessuto territoriale, in una dimensione che non è solo quella dell’evento, ma anche quella della restituzione di un complesso lavoro sul design nell’ambito della formazione e del rapporto costruttivo con le imprese, che sta definendo un modus operandi esemplare e unico in Italia.



FLOU
sei fotografi di moda per
sei riviste indipendenti

mostra a cura di Saul Marcadent
progetto grafico di Niccolò Magrelli


29 giugno-13 luglio 2013
TRA Treviso Ricerca Arte / Ca’ dei Ricchi
via Barberia 25, Treviso


orari:
da martedì a sabato, 10.00 - 13.00, 15.30 - 19.30
domenica 30 giugno 15.30 - 19.30
lunedì chiuso


info

Università Iuav di Venezia
Corso di laurea triennale in Design della moda e Arti multimediali
t. +39.0422.541125
f. +39.0422.541374
[email protected]
http://www.iuav.it/

MODESIGN
3-5 luglio 2013
http://www.trevisomodesign.it
Riviste e fotografi in mostra

-

DROME (2004) connette arte, fotografia, design, moda, cinema, teatro, musica e letteratura. Il nome arriva dal greco antico e significa corsa, circuito e ben rappresenta l'energia del panorama contemporaneo. La periodicità è trimestrale, il taglio sperimentale e l'impianto monografico: i temi indagati sono parole-chiave dalle quali partire per generare una serie di interventi a cascata.
www.dromemagazine.com

Nicol Vizioli (1982) vive e lavora a Londra. Natura, mitologia, letteratura e pittura confluiscono nella sua ricerca e produzione fotografica. Le sue immagini hanno viaggiato a Milano, Miami, Basilea e trovato spazio tra le pagine di Eyemazing, Dazed & Confused, Blink magazine.
www.nicolvizioli.com

-

HUNTER (2006) nasce dalle ceneri del magazine bimestrale The/End. Il gruppo di lavoro non cambia ma la pubblicazione sì: semestrale, extra formato, focus sul menswear, più pagine, più ricerche e scoperte. Scrivono gli editori: Hunter inizia dove The/End magazine finisce. Vogliamo offrire cibo per il pensiero e per gli occhi; vogliamo che la nostra rivista esprima l’urgenza di ciò che definisce l’oggi.
www.huntermagazine.it

Giorgio Calace (1981) vive e lavora a Milano. Parallelamente all’attività di fotografo di moda, conduce da anni un lavoro di ricerca nel campo della fotografia urbana e paesaggistica, con particolare interesse per i dettagli e i soggetti isolati. È photo editor di Hunter.

-

KALEIDOSCOPE (2009) è parte di una piattaforma che include una casa editrice e uno spazio espositivo. A partire dal nome, il trimestrale, è pensato come una guida per il presente, uno strumento flessibile per osservare l'arte e la cultura contemporanea. Suddiviso in aree, indaga e approfondisce argomenti, ricerche artistiche, storie e persone che generano visioni e lasciano tracce profonde nell'immaginario collettivo.
www.kaleidoscope-press.com

Bea De Giacomo (1982) vive e lavora a Milano. Alla fotografia di moda affianca progetti personali, con particolare attenzione all'editoria indipendente. È photo editor di Vice Magazine e co-curatrice di Rawraw Edizioni.
www.beadegiacomo.com

-

NERO (2004) è una rivista trimestrale di cultura contemporanea, curata da un gruppo di lavoro che progetta e sviluppa eventi culturali e artistici e affiancata da una casa editrice specializzata in edizioni d'arte. Ogni numero, articolato in sezioni, riunisce contributi, approfondimenti, spostando lo sguardo avanti e indietro nel tempo. I contenuti, talvolta pescati dal passato e riproposti, acquistano, attraverso il magazine, un sapore nuovo, attuale.
www.neromagazine.it

Julia Frommel (1978) vive e lavora a Roma. È una designer e fotografa per passione. Si muove nel mondo della contaminazione creativa senza mai perdere d’occhio il senso del gioco e del colore. Per Nero cura la rubrica fotografica Trovatelli.

-
PIZZA (2010), a metà tra artbook e rivista, affronta il tema dell'identità italiana attraverso lo sguardo di giovani creativi, rovesciando luoghi comuni. Nasce dall'idea di raccontare la cultura della moda e dello stile italiani e di selezionare, coltivare, rappresentare e comunicare la nuova generazione. La periodicità semestrale, la propensione all'approfondimento e l'attenzione ai contenuti visivi lo avvicinano ad un oggetto da collezione.
www.pizzadigitale.it

Alan Chies (1977) vive e lavora a Milano. Nelle sue immagini l'uso della luce, attraverso ombre e sfocature, riesce a dare un senso di introspezione poetica al soggetto. È tanto viscerale nello scatto quanto meditativo nella sua preparazione. Tra le riviste con cui collabora: Rolling Stone e Rivista Studio.
www.alanchies.com

-

STUDIO (2011) è una rivista bimestrale di attualità culturale che tratta, in modo approfondito, temi e storie attorno al cinema, letteratura, arte, moda, design, politica, musica, società. L'ambizione è quella di tornare a un format classico di rivista non esclusivamente da sfogliare ma da collezionare. Scrivono i fondatori: Il motivo per cui abbiamo lanciato Studio è riassumibile in una parola – ambizione – di cui sentiamo in giro un gran mancanza.
www.rivistastudio.com

Marco Pietracupa (1967) vive e lavora a Milano e Bressanone. Si muove, con naturalezza, nell'ambito dell'arte, della moda e del ritratto. Le sue foto sono state pubblicate su L’uomo Vogue, D La Repubblica, Glamour, Elle, Hunter, L’officiel, L’optimum, Rolling Stone, Studio, Vice, GQ.
www.marcopietracupa.com