Flesh and Soul

Milano - 19/11/2013 : 20/12/2013

Il titolo della mostra "Flesh and Soul", nasce a testimonianza di due modi diversi ed opposti di rappresentare la propria visione artistica da parte di due giovani artiste.

Informazioni

  • Luogo: BYCR
  • Indirizzo: Foro Buonaparte, 60 20121 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 19/11/2013 - al 20/12/2013
  • Vernissage: 19/11/2013 ore 18
  • Generi: arte contemporanea, doppia personale

Comunicato stampa

BYCR è lieta di annunciare la doppia personale delle artiste Amanda Doran (Irlanda, 1987) e Motoko Ishibashi (Giappone, 1987) dal titolo “Flesh and Soul".

Le due artiste, entrambe nate nel 1987, pur nella diversità derivante dalle loro origini e dai soggetti dipinti, si possono facilmente accumunare per un utilizzo dinamico e caotico dei colori, una pittura estremamente materica ed una freschezza estetica che traspira dai loro dipinti. Entrambe manifestano una visione onirica del mondo

Amanda Doran lo esprime in maniera carnale attraverso una cruda raffigurazione di tatuaggi e piercing, Motoko Ishibashi lo fa attraverso una delicata rappresentazione di sogni immaginari ed oggetti della sua infanzia. Da questa contrapposizione nasce il titolo della mostra "Flesh and Soul", a testimonianza di due modi diversi ed opposti di rappresentare la propria visione artistica da parte di due giovani artiste.

L’arte di Amanda Doran è stata definita "Neo Punk". Doran dipinge personaggi normalmente ritenuti "ai margini" della società: tatuati, punk, amanti del piercing, andando a rappresentare ciò che convenzionalmente è ritenuto ai limiti, non solo nella società, ma soprattutto nell’arte, intendendola come rappresentazione del “bello”. Tutto ciò viene però sdrammatizzato e reso piacevole grazie alla matericità e vivacità dei sui dipinti, che porta ad una visione grottesca dell'eccesso.

Amanda Doran è stata selezionata tra i 17 artisti partecipanti a "New Order: British Art Today", mostra collettiva degli artisti più rappresentativi della nuova generazione di artisti del Regno Unito presentata da Saatchi Gallery a Londra (26 aprile – 9 giugno 2013).



Motoko Ishibashi è di origini giapponesi, ma vive e lavora a Londra. Le sue origini sono chiaramente visibili nei suoi dipinti, che si ispirano alla tradizione pop giapponese ed ai ricordi dell'infanzia. L'artista, attraverso un mix di questi concetti ed un'esplosione di colori, esplora le idee astratte della sua immaginazione e riesce a creare legami estetici tra elementi che ad una prima visione potrebbero apparire estranei.

Recentemente un suo lavoro è entrato a fare parte della collezione dell'UCL Art Museum, come vincitrice del William Coldstream Memorial Prize, premio riconosciuto annualmente agli studenti che hanno dimostrato eccellenti doti artistiche.