Festival dell’educazione – ZonArte

Torino - 25/11/2016 : 25/11/2016

ZonArte, lo spazio e il tempo dove il pubblico incontra l'arte contemporanea partecipa al Festival dell'educazione con una tavola rotonda dedicata alla figura dell'educatore museale e alla sua speciale funzione di tramite, non didattico, verso la conoscenza attraverso l'esperienza, la processualità e la relazione.

Informazioni

Comunicato stampa

Venerdì 25 novembre ore 14.00 presso la Fondazione Einaudi, via Principe Amedeo 34, il network ZonArte, sostenuto dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT di Torino, partecipa al Festival dell’educazione 2016 con una tavola rotonda che vede riuniti i Dipartimenti Educazione di Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Fondazione Merz, GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, PAV Parco Arte Vivente - Centro sperimentale d’arte contemporanea

Quest’anno il tema del Festival dell’educazione, promosso da Città di Torino, è “CONNESSIONI EDUCATIVE. Il cambiamento e la costruzione della conoscenza”

In quest’ottica, ZonArte propone la sua lettura di educazione come esperienza, processualità e relazione, dove la figura dell'educatore museale unisce in sé competenze e abilità che vanno oltre la semplice funzione di accoglienza e divulgazione, facendosi tramite di informazione, crescita e conoscenza più che di apprendimento tecnico in un ambito didattico che non gli compete.

ZonArte, lo spazio e il tempo dove il pubblico incontra l'arte contemporanea, nasce nel 2010 come soggetto informale di formazione e da sette anni promuove il dialogo, la co-progettazione, la capacità d’innovare e di stare al passo con i cambiamenti in atto nella società contemporanea, con il difficile compito di non rinunciare, ciascuna istituzione, alla propria tradizione storica e culturale. Sulla base di questa ricerca, che negli anni ha prodotto e documentato innumerevoli esperienze di pratica e riflessione artistiche, ZonArte sta oggi lavorando alla pubblicazione di un manuale di educazione all'arte contemporanea, che sarà dato alle stampe dall’editore d’arte Prinp nel 2017.

In questo volume confluiranno, tra l'altro, gli esiti del recentissimo Education_ART/Contest, un progetto dedicato alla costruzione di un glossario dell’arte contemporanea. Sempre più necessario è parso infatti interrogarsi sul senso e la vitalità di alcune parole che fanno parte del nostro lessico quotidiano di educatori all'arte, come educazione ed esperienza, ma anche partecipazione, spazio, relazione, tempo, valore, eredità, cultura, estetica, rito, linguaggio. Per fare questo, nei giorni di Artissima 2016 è stata allestita una redazione aperta, in cui si sono alternati artisti come Simeone Crispino e Stella Scala, curatori come Nicola Ricciardi, filosofi come Tiziana Villani, psiconanalisti come Segio Caretto, antropologi come Franco La Cecla, l'Assessora alla Cultura di Casale Monferrato Daria Carmi, Francesco Fratta dell'UICI, e poi pedagogisti, educatori, docenti, storici e critici dell'arte. Si è trattato di una straordinaria occasione di individuare letture di significato diverse e nuove possibili connessioni tra ambiti disciplinari e le parole stesse.




Festival dell'educazione
ZonArte, lo spazio e il tempo dove il pubblico incontra l'arte contemporanea
con Flavia Barbaro, Orietta Brombin, Mario Petriccione, Anna Pironti, Giorgia Rochas, Paola Zanini
venerdì 25/11, ore 14.00 – 16.00
Fondazione Einaudi, via Principe Amedeo 34, Torino


> Sul programma del Festival dell'educazione l'appuntamento con ZonArte è contrassegnato dalla sigla T90. Vi ricordiamo che la partecipazione alla tavola rotonda è gratuita ma è necessario prenotare: http://www.comune.torino.it/festivaleducazione/iscrizione.htm