Festival del Paesaggio 2017

Anacapri - 15/07/2017 : 30/09/2017

Il Festival del Paesaggio si articola in un calendario di eventi che fino a ottobre—attraverso il programma di residenze d’artista e workshop con gli studenti dell’isola e un sempre più ricco programma espositivo che prevederà anche installazioni site-specific— animerà l’intera estate caprese.

Informazioni

Comunicato stampa

Anatomia del paesaggio
Gianfranco Baruchello, Marco Basta, Gregorio Botta, Rä di Martino, Marzia Migliora, Maurizio Nannucci, Gabriele Picco, Giovanna Silva



Chiostro di San Nicola, Anacapri
Inaugurazione sabato 15 luglio 2017, ore 19:00
16 luglio – 30 settembre 2017


1917-2017 Depero/ Mendini
Museo della Casa Rossa, Anacapri
Inaugurazione sabato 22 luglio 2017, ore 19:00
23 luglio – 30 settembre 2017


Open #2
Progetto speciale Acid Pool, Nucleo
Piscina Monte Solaro
Inaugurazione venerdì 14 luglio, ore 17:30

Passaggi #2
Presentazione del video Sing-a-long di Rä
di Martino realizzato insieme agli studenti
del liceo alberghiero di Capri nell’ambito
di Travelogue 2017.

Museo della Casa Rossa (saletta II piano), Anacapri.
Inaugurazione sabato 22 luglio 2017, ore 19:00
23 luglio – 30 settembre 2017



L’Associazione il Rosaio, in collaborazione con il Comune di Anacapri, la Sovrintendenza Belle Arti e Paesaggio di Napoli, l’Accademia di Belle Arti di Urbino e il Capri Palace Hotel, presenta la seconda edizione del Festival del Paesaggio, a cura di Arianna Rosica e Gianluca Riccio. Dopo l’edizione del 2016 dedicata a Luigi Ghirri, il Festival quest’anno ricorda il centenario dell’arrivo a Capri di Fortunato Depero (1917 – 2017), che nell’estate del 1917 vivrà a Capri una delle sue più intense stagioni creative, e presenta una programmazione ancora più ricca di mostre ed eventi per proseguire nella direzione volta a riaffermare l’isola di Capri come luogo di produzione artistica e come osservatorio privilegiato per una riflessione ad ampio raggio sul paesaggio contemporaneo: sulla sua interpretazione, sulle possibili diverse letture del paesaggio—naturali e culturali—che ci circondano, che abitiamo e che siamo chiamati a progettare.

Il Festival del Paesaggio si articola in un calendario di eventi che fino a ottobre—attraverso il programma di residenze d’artista e workshop con gli studenti dell’isola e un sempre più ricco programma espositivo che prevederà anche installazioni site-specific— animerà l’intera estate caprese.

1917-2017 Depero/Mendini è la mostra omaggio che l’architetto e designer Alessandro Mendini dedica alla stagione caprese del grande artista futurista: un percorso intrecciato di echi e rimandi attraverso il tempo e la storia.

La mostra collettiva Anatomia del paesaggio al Chiostro di San Nicola interpreta, attraverso il tema della piscina, il paesaggio come luogo fisico e mentale costantemente in bilico tra una dimensione artificiale e una condizione naturale.

Dopo le installazioni di Liliana Moro e Stefano Arienti del 2016 a Villa Axel Munthe, quest’anno Open ha per protagonista il collettivo torinese Nucleo. Open è volto a produrre interventi e opere site-specific inseriti nel paesaggio caprese degli artisti ospitati in residenza nell’ambito di Travelogue, progetto di workshop con gli studenti delle scuole di Capri.

http://www.festivaldelpaesaggio.com/