Festival Arte Kunst Val Taro

Tornolo - 29/07/2021 : 14/08/2021

A Bedonia, Compiano, Tornolo e Tarsogno, in Emilia Romagna, in Provincia di Parma, prenderà avvio la Fase 1 di Arte Kunst Val Taro. Un Piano strategico di rigenerazione culturale e creativa per l’Alta Val di Taro.

Informazioni

  • Luogo: ORATORIO DI SAN ROCCO
  • Indirizzo: Via Mantegari 22-17 - Tornolo - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 29/07/2021 - al 14/08/2021
  • Vernissage: 29/07/2021
  • Generi: festival

Comunicato stampa

Il 29 luglio 2021, a Bedonia, Compiano, Tornolo e Tarsogno, in Emilia Romagna, in Provincia di Parma, prenderà avvio la Fase 1 di Arte Kunst Val Taro. Un Piano strategico di rigenerazione culturale e creativa per l’Alta Val di Taro, programmato dall’associazione Pieve di Bedonia e dal Comune di Bedonia, con il Patrocinio di Provincia di Parma, Comune di Bedonia, Comune di Compiano, Comune di Tornolo, su progetto di Opus in Artem, piattaforma di consulenza artistica e culturale, diretta da Bianca Maria Rizzi e Matthias Gernot Ritter

AKVT è supportato da 12 Associazioni culturali attive sul territorio e realizzato da un team multidisciplinare: Enza Di Vinci, responsabile scientifico e autrice del Piano; Bianca Maria Rizzi, organizzatrice; Matthias Gernot Ritter, curatore, Valentina Bernabò, mediatrice culturale; Luca Gastaldo, Marco Minotti, Francesco Orrù, Davide Ragazzi, Monika Grycko, Mikos Meininger, Beatrice Roncallo, Mirsad Herenda, Stefanie Oberneder, Giuliano Orlandi, Carola Allemandi, Patricia Lambertus, Tancredi Mangano, artisti contemporanei di rilevanza internazionale.

L’Associazione Pieve di Bedonia e il Comune di Bedonia sono in attesa della pubblicazione di una graduatoria inerente Creative Living Lab – Edizione 3. Costruire Spazi di Prossimità, avviso promosso, nel 2021, dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, a sostegno di progetti di rigenerazione urbana, creazione e riqualificazione di spazi di prossimità, trasformazione e utilizzo di aree degradate, edifici dismessi, zone di verde in abbandono, spazi pubblici o privati ad uso pubblico, che si realizzino attraverso attività culturali e con il sostegno di stakeholder territoriali: “microprogetti di immediata realizzazione, innovativi e di qualità, in grado di trasformare le aree e gli spazi residuali in luoghi di scambio e apprendimento, accessibili, fruibili e funzionalmente differenziati, al fine di creare un rapporto sinergico tra ambiente e tessuto sociale, culturale ed economico; interventi orientati al riutilizzo e alla riorganizzazione delle aree dedicate ai servizi e alle attrezzature di quartiere”(DGCC). AKVT è stato presentato in risposta all’Avviso insieme a migliaia di altri progetti, che grazie a professionisti dell’industria creativa e culturale, mediatori culturali ed esperti di rigenerazione urbana hanno visto la luce durante la Pandemia dovuta al Covid 19 e si spera, accompagneranno le comunità fuori dall’emergenza.
“AKVT è un Piano di rigenerazione urbana suddiviso in 2 Fasi e prevede la creazione di una rete di servizi culturali di prossimità attivando una parte di rete commerciale dismessa nei Comuni di Bedonia, Compiano, Tornolo e Tarsogno, in Provincia di Parma, nell’Alta Val di Taro. L’ambito del Piano è sovra-comunale e le sue finalità sono: una rigenerazione sociale, culturale e creativa, realizzata attraverso eventi espositivi, culturali, formativi e di intrattenimento; l’attivazione di processi di coesione sociale e resilienza nelle comunità residenti, in grado di mantenere ed arricchire le aspettative sociali, culturali e lavorative della Val di Taro…. Il calo demografico, il progressivo spopolamento dei Comuni dell’Alta Val Taro sono problematiche note per la Valle. A seguito della diffusione del Covid 19, la situazione si è aggravata ulteriormente, portando ad una rapida diminuzione del presidio del territorio. Le numerose residenze estive, i luoghi per attività sportive, culturali, le strutture ricettive sono al momento inattive e le comunità residenti in Valle testimoniano un forte senso di isolamento. La percezione più immediata di questo status si avverte osservando i negozi sfitti. Le ‘botteghe’ di paese, luoghi che hanno funzione sociale, oltre che commerciale, essendo sì luoghi di vendita di beni di prima necessità, ma soprattutto luoghi per relazione, ascolto, solidarietà e sostegno sociale (attraverso l’erogazione del credito) stanno vivendo un progressivo abbandono. Il ruolo della rete commerciale di prossimità nella socializzazione e il suo impatto rispetto alla percezione della sicurezza è stato a lungo oggetto di ricerca per i sociologi urbani, gli urbanisti e altri studiosi. Oggi, nei Comuni di Bedonia, Compiano, Tornolo e Tarsogno si rileva una situazione di elevata fragilità sociale. E’ necessario ricostruire la sicurezza, spezzata dall’epidemia in corso e consolidare i legami interni ai diversi gruppi sociali. La cultura e la creatività sono strumenti utili a raggiungere questi obiettivi, in quanto elementi di unione e arricchimento sociale. L’Associazione Pieve di Bedonia, dopo aver consultato stakeholder attivi sul territorio, studiosi, artisti di fama internazionale, ha programmato di applicare sul territorio in oggetto un modello di rigenerazione culturale e sociale, di trasformazione della qualità della vita dei residenti e dei turisti, che recuperi, migliori e incrementi il livello di accesso a servizi essenziali, il benessere individuale e la socialità. Il Piano di rigenerazione, commissionato dall’Associazione Pieve di Bedonia, è suddiviso in 2 Fasi e mira a riaccendere i rapporti interpersonali all’interno delle comunità locali utilizzando la rete commerciale di prossimità come contenitore culturale…. Si stimano numerosi effetti positivi sulle comunità locali derivanti dal progetto, sia immediati che a lungo termine. Tra gli effetti a breve termine, una maggior coesione sociale, un aumento delle interazioni sociali, un rafforzamento dei processi collaborativi, la riqualificazione di spazi dismessi ad uso servizi, la risoluzione di fragilità ambientali e sociali, una migliore accessibilità a servizi essenziali per una vita comunitaria di qualità elevata. Tra gli effetti a lungo termine, una diversificazione di usi ai piani terra degli edifici, una ripresa delle attività creative ed artigianali, un tempo presenti sul territorio, la trasformazione di aree periferiche in punti di attrazione turistica ed economica, il rafforzamento di un’identità sociale legata alle specificità di un territorio geograficamente unitario, un aumento dell’indotto economico con attività legate al turismo culturale.” [Arch. E. Di Vinci].

Il 27 di marzo 2021, L’Associazione Pieve di Bedonia e il Comune di Bedonia hanno risposto (in veste di Soggetto proponente e Soggetto Associato) all’Avviso pubblico Creative Living Lab – Edizione 3. Costruire Spazi di Prossimità promosso dalla DGCC del MIC presentando AKTV. Attualmente, non è stata ancora pubblicata la graduatoria dei progetti vincitori di finanziamento ministeriale. Il Piano di rigenerazione urbana, redatto dall’Arch. Enza Di Vinci, è suddiviso in due fasi. La Fase 1, che inizierà il 29/07/21 prevede residenze d’artista, concerti, artist talk, presentazioni e una mostra. La Fase 2, a partire dal 16/08/21, produrrà l’elaborazione dei risultati ottenuti nella Fase 1, la redazione di un documento programmatico finalizzato ad una pianificazione strategica di azioni necessarie al mantenimento dei risultati ottenuti, la realizzazione e la distribuzione di una pubblicazione editoriale e multimediale, la programmazione delle edizioni successive del progetto di rigenerazione urbana (nel 2022 e 2023), sia nel medesimo contesto, che in contesti urbanistico-territoriali similari.

Nel 2010, l’Associazione Pieve di Bedonia, in collaborazione con il Comune di Bedonia, ha dato vita al Centro Commerciale Naturale di Bedonia per aumentare la qualità della vita sociale e culturale dei residenti del territorio e dei turisti; per valorizzare il territorio dell’Alta Val di Taro, le sue emergenze artistiche e ambientali e promuovere un turismo sostenibile. L’associazione sostiene la rigenerazione urbana e territoriale del Comune di Bedonia da oltre 10 anni, supportando le attività commerciali della zona che sono soci dell’Associazione, organizzando eventi culturali e di promozione turistica. Negli anni di attività associativa svolte, l’Associazione ha avuto come obiettivi primari la tutela del contesto naturalistico e paesaggistico di Bedonia, il supporto alle attività culturali realizzate nell’Alta Val di Taro, la promozione dei Castelli medioevali di Compiano e Bardi e della Basilica di S. Marco come emergenze turistica, la promozione delle attività sportive e ricreative all’aperto (pesca, ricerca di funghi e tartufi, passeggiate a cavallo, ciclocross, arrampicata, canoa, parapendio). L’Associazione ha realizzato svariati eventi culturali e di promozione del territorio, quattro dei quali hanno riscosso grande successo di pubblico ed instaurato un legame consolidato con gli abitanti: “XTARO” (manifestazione musicale e canora amatoriale), “I Mercatini di Agosto” (mercato di hobbistica e collezionismo durante i venerdì del mese di agosto, con spettacoli d’intrattenimento), “Autunnando” (manifestazione dedicata all’autunno, all’accoglienza, alla promozione folcloristica, ambientale, paesaggistica del territorio locale) e “Cioccolataro” (rassegna nazionale dedicata all’artigianato dei maestri cioccolatieri).

AKTV - FASE 1
Periodo: dal 29/07/21 al 14/08/21
Attività: residenze d’artista, concerti, artist talk, presentazioni, mostra
Promozione: Associazione Pieve di Bedonia, Comune di Bedonia
Patrocinio: Provincia di Parma, Comune di Bedonia, Comune di Compiano, Comune di Tornolo
Responsabile scientifico: Arch. Enza Di Vinci
Organizzatrice: Bianca Maria Rizzi
Curatore: Matthias Gernot Ritter
Mediatrice culturale: Valentina Bernabò
Concept art: Andrea Martina Trotta
Graphic design: Davide Ragazzi

AKTV - FASE 1 - PROGRAMMA DETTAGLIATO
13 RESIDENZE D’ARTISTA (12 residenze d’artista in bottega; 1 in spazio aperto):

Luca Gastaldo – pittura – Piazza Senatore Micheli 25, Bedonia 

Marco Minotti – pittura – Piazza Senatore Micheli 25, Bedonia 

Francesco Orrù – pittura – Piazza Senatore Micheli 19, Bedonia 

Davide Ragazzi – pittura – Via Garibaldi 40, Bedonia 

Monika Grycko – scultura – Via B. Mantegari 1, Tornolo 

Mikos Meininger – pittura e scultura – Via Roma 1, Tornolo 

Beatrice Roncallo – fotografia – Via B. Mantegari 24, Tornolo 

Mirsad Herenda – scultura – Via Provinciale Nord 1, Tarsogno 

Stefanie Oberneder – scultura e installazione – Via Provinciale Nord 12, Tarsogno 

Giuliano Orlandi – scultura – Via Provinciale Nord 12, Tarsogno 

Carola Allemandi – fotografia – Piazza Vittorio Emanuele 10, Compiano 

Patricia Lambertus – installazione – Via Duca Degli Abruzzi 2, Compiano
Tancredi Mangano – fotografia – Via Marco Rossi Sidoli 6, Compiano
Apertura al pubblico delle residenze d’artista: dal 29 luglio all’8 agosto 2021; orario: 10.00-12.00/16.00-18.00
9 CONCERTI
Martina Granelli – 29/07, ore 21.00, Piazza Senatore Lagasi, Bedonia
Roberta Signifredi – 30/07, ore 20.30, Località Borio 18, Bedonia
The Dead Folk Society – 31/07, ore 21.30, Via Mantegari 1, Tornolo
Fabio Mancini – 02/08, ore 21.30, Piazza Della Chiesa 2, Compiano
Stillhouse – 03/08, ore 21.00, Lido del Groppo, Tornolo
Musicanti d’la Bása – 04/08, ore 21.30, Piazza Senatore Lagasi, Bedonia
R&R DJ – 05/08, ore 21.30, Via F. Noberini 1, Tarsogno
Francesca Mercuriali – 06/08, ore 21.00, Piazza Vittorio Emanuele, Compiano
Ginger Bender – 08/08, ore 21.30, Piazza Caduti per la Patria, Bedonia
4 ARTIST TALK E PRESENTAZIONI
31/07, ore 20.30, Piazzetta/Via Mantegari 1, Tornolo
02/08, ore 20.30, Piazza Vittorio Emanuele 10, Compiano
04/08, ore 20.30, Piazza Senatore Lagasi, Bedonia
05/08, ore 20.30, Via Provinciale Nord 12, Tarsogno
1 MOSTRA
Oratorio di San Rocco, Via Mantegari 22-17, Tornolo
Inaugurazione: 07/08, ore 17.30
Apertura al pubblico della mostra dal 07/08/21 al 14/08/21 (orario da definire)
1 INFO POINT
Ufficio Turistico Comprensoriale Alta Val Taro, Via Garibaldi 15, Bedonia

Sponsor tecnici
Hotel Sant’Anna, Pizzeria La Pieve, D Caffè, Ristorante Stella sul fiume, Seminario Vescovile Bedonia, Ristorante Moretto, Ristorante Mellini, Carrefour Express, Bar Lucia
Pizzeria Ristorante Speedy, Birreria Nettuno di F. Brigati, Locanda Ferrari Cecchino Panificio La Rotonda, Fattoria Monte Pelpi Taverna Il Cortile, Immobiliare Val Taro, Erboristeria Fiori di Lavanda, Cioccolateria Biolzi, Farmacia Bocchialini S.a.s., Farmacia Sant’Eufemia di INFAR S.r.l., Risparmio Casa, Bedongustaio di Tomarelli Orietta, Moretti Sport S.a.s di P. Nunziatini, Mister Pickwick, Barbara di F. Leonardi, macelleria da Andrea, Gioielleria Ferrari, Alimentari di S. Cardinali, Abbigliamento di S. Mutti, Foto Myrialux di L. Battoglia [Bedonia]. Agriturismo Ca’ Cigolara [Borgotaro]. Mariposa, Parrocchia di Compiano, B&B Ca’ del Duca, Ristorante La Vecchia Compiano, Scarabeo Pizzeria Ristorante, Farmacia Mancini, Bar Tabacchi Al Ponte di C. Cavalli, Supermercato CRAI Isola Market di D. Moglia [Compiano]. Comune di Tornolo [Tornolo]. Albergo Plaza, Studio tecnico della Crociata [Tarsogno]. Red Lion Pub [Albareto].
Supporter
Pro Loco Bedonia, Croce Rossa Bedonia, Comitato Veterrima Plebs, Associazione Gruppo Alpini Bedonia, Associazione Sagra della Trota, Edicola e Cartolibreria di E. Lusardi, Amici di Isotta di L. Squeri, Azienda Apistica Val Gelana di N. Botti, Azienda Agricola Officina Buoni Mestieri di M. Pavoni [Bedonia]. Associazione Compiano Arte Storia Associazione Compiano Pro Isola La Gondola Sugremaro (Compiano), Parrocchia di Tornolo, Pro Loco Tornolo, Associazione La Famiglia Tarsognina, AVIS Tornolo Tarsogno, Comunalia Tarsogno, Artepietra Chiesa Remo SAS di Chiesa Alessandro & C. [Tornolo/Tarsogno]. Rental Snc Autonoleggio, Coco’ DJ, Lorenzo Cerveri [Albareto]. Vividomotica di A. Longinotti [Borgo Val di Taro].

Ringraziamenti a Marco Mariani, Maria Antonietta Serpagli, Bruna Arienti Regazzi, Angela Ruffoni, Adriana Alpi, Andrea ed Egidio Ghiorzo, Patrizia Galluzzi, Leslie Cardinali, Sergio Mantegari.