Festa Mobile

Bologna - 26/01/2013 : 26/01/2013

Questa edizione di *Festa Mobile*, la terza, è divisa in due parti e si terrà presso il bar *Der Standard. Come sempre lungo tutta una giornata, dal momento della colazione all'orario dell'aperitivo.

Informazioni

Comunicato stampa

Ore 10:00 -12:00
Colazione/chiacchierata con *Ilaria Gianni, Stefano Collicelli Cagol,
Filipa Ramos, Francesco Garutti, Vincenzo Latronico* (i cinque critici
italiani selezionatori del Premio Furla), *Elena Bordignon* (critica
d'arte, Art Texts Pics ), *Luca Trevisani* (artista e
vincitore del Premio Furla edizione 2007)

Ore 17:00 - 20:00
DJ set in collaborazione con *Riccardo
Baruzzi*e
*Codalunga*



Questa edizione di *Festa Mobile*, la terza, è divisa in due parti e si
terrà presso il bar *Der
Standard*.
Come sempre lungo tutta una giornata, dal momento della colazione
all'orario dell'aperitivo.

Durante la mattinata avrà luogo una colazione "ad alta voce" dedicata
al *Premio
Furla *con inizio alle ore 10:00

Saranno presenti i selezionatori italiani
dell'edizione di quest'anno, e alcuni critici e artisti che ci sembra
possano esprimere delle posizioni interessanti non solo rispetto al Premio
Furla di quest'anno ma più in generale rispetto al sistema dei premi in
Italia.

In alcuni degli incontri che abbiamo curato in passato (anche nel corso di
Sentimiento Nuevo al MAMbo, il progetto sullo stato della critica italiana
dell'ultima generazione) è emerso molto di frequente che la mancanza di
spazi e momenti per un confronto "a posteriori". E' una delle ragioni per
cui il dibattito critico, in Italia, appare spesso esangue e inoffensivo.
Perché allora non parlare, a caldo e fuori dall'ufficialità delle
presentazioni che in genere precedono gli eventi, di una mostra, quella del
Furla, che inaugura la sera prima di *Festa Mobile* e che in molti avranno
visto? E perché non provare a mettere in relazione questo premio con i
problemi dell'arte italiana, e che probabilmente si rispecchiano in un
evento così prestigioso? Il bar, con la sua informalità, si offre come
luogo di un confronto che, come sempre accade per *Festa Mobile*, vorremmo
sincero e magari anche un po' sopra le righe.

Il pomeriggio abbandoneremo le discussioni prefissate per creare un
ambiente maggiormente conviviale e di incontro, accompagnato dalle note
selezionate per noi da *Riccardo Baruzzi *e da *Codalunga*, lo spazio
fondato nel 2005 da Nico Vascellari e internazionalmente sinonimo di
qualità per la proposta musicale e artistica. I nostri amici di Vittorio
Veneto passeranno anche per festeggiare insieme all'amato pubblico
bolognese l'imminente ampliamento dei loro spazi (andate a trovarli il 2 e
3 febbraio, ne vedrete delle belle). Sarà un modo per chiacchierare e
uscire qualche ora dalla frenesia fieristica, prima della maratona di
mostre in notturna. E chissà che non ci scappi anche una festicciola dopo
la mezzanotte...

Come nelle edizioni passate non mancheranno le opere d'arte e gli
interventi degli artisti pensati appositamente per Der Standard. Lo spazio
dell'incontro mattutino e del DJ set verrà ridisegnato da *Gabriele
Garavaglia* (1981, vive a Berlino), mentre le pareti del bar vivranno della
presenza di una serie di disegni realizzati negli ultimi anni da *Marco Di
Giovanni* (1976, vive a Imola). A questi si aggiungerà l'intervento di
*Costanza
Candeloro* (bolognese e nata nel 1990) che potrà essere utilizzato anche
dal pubblico di *Festa Mobile*.