Femminilità del sacro

Monte San Savino - 10/07/2014 : 26/09/2014

L’esposizione affronta il tema della sacralità del femminile, in occasione del cinquantennale della Madonna delle Vertighe, Patrona dell’Autostrada del Sole.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO DEL CASSERO
  • Indirizzo: Piazza Gamurrini, 52048 - Monte San Savino - Toscana
  • Quando: dal 10/07/2014 - al 26/09/2014
  • Vernissage: 10/07/2014 ore 18
  • Curatori: Lucrezia Lombardo
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: da giovedì a domenica dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:00.
  • Biglietti: ingresso libero
  • Patrocini: realizzata col Patrocinio del Comune di Monte San Savino

Comunicato stampa

Verrà inaugurata giovedì 10 luglio, alle ore 18.00, presso il Museo del Cassero di Monte San Savino la mostra “Femminilità del sacro”, curata da Lucrezia Lombardo.
L’esposizione, realizzata col Patrocinio del Comune di Monte San Savino, affronta il tema della sacralità del femminile, in occasione del cinquantennale della Madonna delle Vertighe, Patrona dell’Autostrada del Sole.
Il sacro viene così esplorato alla luce delle rappresentazioni artistiche di cinque maestri contemporanei, di provenienza internazionale

Esporranno Ota Kohei, artista giapponese che, nella sua poetica, mette in luce il legame cosmico intercorrente tra tutte le forme viventi, Eliana Sevilliano, artista venezuelana, nella cui poetica il sacro viene visitato alla luce della lavorazione dei tessuti, materiali simbolo del femminile e, al tempo stesso, della manipolabilità della materia e Caterina Mariucci, autrice italiana di una serie di studi che analizzano il legame profondo che sussiste tra il sacro e la psiche umana. Chiude l’esposizione, con una rivisitazione personale della Pala delle Madonna delle Vertighe, Danielle Villicana D’Annibale, artista statunitense, autrice di una serie di affreschi policromi, che ripropongono un’iconografia sacra tradizionale, assolutamente innovativa per l’arte contemporanea.
La mostra durerà fino al 26 Settembre 2014 e ospiterà anche una serie di conferenze aventi per tema il sacro e l’interpretazione di questo concetto all’interno dei differenti campi del sapere.
La mostra sarà aperta ad ingresso gratuito da giovedì a domenica dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:00.