Felice Limosani – Luci e ombre

Firenze - 09/01/2012 : 15/01/2012

Palazzo Strozzi e la città di Firenze diventano la rete su cui si sviluppa il progetto “Luci e ombre” di Felice Limosani per il Gruppo 24 ORE, in collaborazione con la Fondazione Palazzo Strozzi e il Comune di Firenze – Assessorato alla Cultura: un dialogo artistico tra le ombre, che solo la luce concede, e auspicabili nuovi punti di vista – cambi di prospettiva- della nostra visione culturale ed economica.

Informazioni

Comunicato stampa

LUCI E OMBRE
di Felice Limosani
video mapping on site I light installation on air
9 – 15 gennaio 2012
Firenze, Palazzo Strozzi


Palazzo Strozzi e la città di Firenze diventano la rete su cui si sviluppa il progetto “Luci e ombre” di Felice Limosani per il Gruppo 24 ORE, in collaborazione con la Fondazione Palazzo Strozzi e il Comune di Firenze – Assessorato alla Cultura: un dialogo artistico tra le ombre, che solo la luce concede, e auspicabili nuovi punti di vista – cambi di prospettiva- della nostra visione culturale ed economica



IL SOLE SUI TETTI, il progetto di cultura e comunicazione contemporanea, creato da Felice Limosani per il Gruppo 24 ORE nel giugno 2011, è arrivato alla seconda edizione e inaugura lunedì 9 gennaio 2012 con un suggestivo e spettacolare evento nel cuore della città.

Una metafora sul “far luce” dall'alto al basso - e viceversa - tra innovazione e speranza rinascimentale.
Ci saranno due diverse installazioni in dialogo con lo stesso Palazzo Strozzi e con la città: un evento on site un video mapping sull’alternanza di luce e ombra del cortile interno del Palazzo e un evento on air grazie alla proiezione di raggi di luce che uniscono simbolicamente le torri e le cupole di alcune delle piazze più belle di Firenze. Partendo dal Forte Belvedere, il campanile della Basilica di Santa Croce, la torre di Palazzo Vecchio e il campanile di Giotto in piazza del Duomo. I raggi di luce bianca che uniranno i vari punti della città assumono la valenza metaforica di una rete di energie, di nuovi punti di vista e di bellezza

Dice Felice Limosani, curatore del progetto: il “Sole sui Tetti” nasce come la rappresentazione di un messaggio: il cambio di prospettiva tra concretezza e immaginazione! La prima edizione è stata ambientata su alcune delle terrazze più belle di Firenze (giugno 2011), tra viste panoramiche e visioni artistiche. Il nuovo progetto attinge all'estetica della luce e delle ombre con i linguaggi della video arte, light performance e fotografia d'autore.
Un racconto della luce che crea e delle ombre che ci permettono di comprendere la luce stessa. Una metafora per ispirare “nuove luci” da contrapporre alle “vecchie ombre”. L'installazione vive in due luoghi della realtà. Quella dall'alto, spaziale, dell'immaginazione e quella dal basso, architetturale, solido, della concretezza. La vista dall’alto richiama una prospettiva onnicomprensiva e d'insieme, mentre quella dal basso suggerisce un’idea di partecipazione e di comunità. Due prospettive diverse che singolarmente non bastano, perché tutto risulti chiaro e costruttivo. Due aspetti divergenti ma creativi con al centro le persone, sia fisicamente nelle piazze, sia virtualmente nella rete. Due prospettive in equilibrio tra visione e realtà. Spazi d'incontro fisici e virtuali, per lo scambio di opinioni, pensieri, intenzioni e desideri, per innovare e migliorare il futuro. Se la luce del sole o di una candela, muovono ombre, quella del laser è retta, netta, priva di compromessi. “Un raggio di luce bianca unisce lassù i punti più alti della città, a cercare laggiù le piazze di Firenze e del mondo”.

“Siamo davvero lieti” dichiara James Bradburne Direttore della Fondazione Palazzo Strozzi “di ospitare , il progetto Il Sole sui tetti di Felice Limosani per il Gruppo 24 ORE, perché sottolinea il modo in cui Palazzo Strozzi, cuore pulsante di Firenze, è fortemente in connessione con la città. Arte, architetture, luci, bellezza, energia entrano in dialogo fra loro interpretando , in chiave moderna il Nuovo Rinascimento di Firenze.”