Fausto Cenci – Ritratti volanti

Roma - 12/04/2015 : 17/05/2015

Ritratti volanti, 8 disegni di carta. Cenci utilizzando pezzi di carta, tessuto e piccoli oggetti, raffigura una serie di fantasiosi volatili dietro alle cui alate fattezze si celano ritratti di amici e conoscenti.

Informazioni

Comunicato stampa

UNO SPAZIO MUSEALE DESTINATO ALL’ILLUSTRAZIONE PER RAGAZZI E ALLA GRAPHIC NOVEL
Ritratti volanti di Franco Cenci è la prima di una serie di mostre destinate a bambini e ragazzi che il Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari ospiterà, a partire da domenica 12 aprile, nell’Atelier dei Bambini, la nuova area per la didattica allestita all’interno del percorso museale

Qui, la direzione scientifica del Museo ha voluto affiancare agli spazi destinati alle attività manuali e alla videoproiezione anche una sezione espositiva riservata a mostre per ragazzi, con particolare attenzione ai generi dell’illustrazione per ragazzi e della graphic novel, il romanzo a fumetti. Generi interessanti e vitali ma ai quali il sistema museale della capitale ha sinora riservato scarsa attenzione.

I RITRATTI ORNITO-ANTROPOLOGICI DI FRANCO CENCI
Il titolo è chiaro, quelli di Franco Cenci non sono disegni su carta ma 8 disegni di carta. Cenci infatti, utilizzando pezzi di carta, tessuto e piccoli oggetti, raffigura una serie di fantasiosi volatili dietro alle cui alate fattezze si celano ritratti di amici e conoscenti. Ritratti per allusione, dal momento che ogni uccello è costituito da elementi riferibili a caratteristiche salienti della personalità e della vita della persona rappresentata: le sue passioni, il mestiere, il luogo di nascita e tanti altri indizi. Ritratti-rebus per ragionare giocando, opere non casualmente scelte per inaugurare l’attività espositiva dell’Atelier dei Bambini del Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari.

FRANCO CENCI (Monterotondo 1958, vive a Roma)
Storico dell’arte, ha per lungo tempo affiancato l’insegnamento al mestiere d’artista. Dal ‘79 all'’83 partecipa alle iniziative della Mail Art. Dal 2001 si dedica interamente al lavoro di grafico pubblicitario.