fàlo – Airbnb Pavilion Bari

Bari - 27/11/2014 : 15/12/2014

fàlo, in collaborazione con 63rd-77th STEPS - Art Project Staircase - presenta una performance nella meeting room dell’Ex Palazzo delle Poste di Bari, progettato da Roberto Narducci nel 1931 per il governo fascista.

Informazioni

  • Luogo: 63RD77TH STEPS
  • Indirizzo: Via Manzoni 19 70100 - Bari - Puglia
  • Quando: dal 27/11/2014 - al 15/12/2014
  • Vernissage: 27/11/2014 ore 10-13 presso Ex palazzo delle Poste - Piazza Cesare Battisti – Bari (Italy)
  • Autori: fàlo
  • Generi: arte contemporanea, performance – happening, personale

Comunicato stampa

AIRBNB Pavilion Bari
Community Development Meeting +
Do More of What They Love

Performance + online exhibition

28 Novembre 2014 - 15 Dicembre 2014

PERFORMANCE - Giovedì 27 November, 10:00 - 13:00 -
Ex palazzo delle Poste - Piazza Cesare Battisti – Bari (Italy)

fàlo, in collaborazione con 63rd-77th STEPS - Art Project Staircase - presenta una performance nella meeting room dell’Ex Palazzo delle Poste di Bari, progettato da Roberto Narducci nel 1931 per il governo fascista. Ispirandosi a tecniche e metodi di community development, il collettivo esplorerà le aporie politiche latenti nelle comunità online


Seguendo le strategie concepite da Douglas Atkin, Global Head of Community presso Airbnb, la performance consisterà in un meeting con la comunità locale di Airbnb Hosts, la cui documentazione sarà in mostra presso 63rd-77th STEPS, insieme ad un nuovo testo.

.......................................................................................................................................................................................

Una mattinata di storie di Ospitalità, Bombe d’amore e Nemici.

E anche, Lasciarsi Andare, e i Paradossi della Solidarietà.
una chiacchera tra connectors che non temono la differenza e il contatto.

Una colazione tra community development e contratti sociali fittizi, con l’umanità al centro e la comunità al suo nucleo, perchè non si può scrivere comunità senza unità :).
‘Non dubitare che un piccolo gruppo di cittadini impegnati e attenti possano
cambiare il mondo; tutt’altro, sono gli unici che l’abbiano mai fatto’.

Empowerment e scelta dei consumatori, supporto pubblico per interessi privati, e trasformare il mercato in una piattaforma per il cambiamento della società.

Rendilo Abitabile, Sostenibile e Equo. Rendilo un luogo di svago,cosi che puoi di piu di cio che ami.

In parallelo alla performance, fàlo curerà la mostra online ‘Do More Of What They Love’ (visibile sul sito www.63rd77thsteps.com a partire dal 28 Novembre 2014), una selezione di video realizzati dalle artiste Rosa Aiello, Juliette Bonneviot, Keren Cytter, Maja Cule, che usano la casa e la sua immagine come mezzo espressivo.

“Accogliamo qualsiasi cosa o persona ci si presenti, prima di qualsiasi determinazione, prima di ogni anticipazione, prima di qualsiasi identificazione, che sia uno straniero, un immigrato, un ospite invitato, o un visitatore inaspettato, che sia il cittadino di un altro paese, un uomo, un animale o una creatura divina, una cosa animata o morta, uomo o donna”.

Jacque Derrida, Sull’Ospitalitá, 2000


ARTISTI

ROSA AIELLO - First Person Leaky -
JULIETTE BONNEVIOT - Minimal Jeune Fille -
KEREN CYTTER - Der Spiegel -
MAJA CULE - Facing the Same Direction –





AIRBNB Pavilion è un progetto di fàlo, collettivo di decoratori d’interni di base a Londra, fondato e diretto dagli architetti Fabrizio Ballabio, Alessandro Bava, Luis Ortega Govela e Octave Perrault. Il progetto è iniziato con una mostra durante la XIV Biennale di Architettura di Venezia incentrata su aspetti emergenti del domestico. Il Padiglione riflette sul tema della casa e sugli stili di vita contemporanei messi in luce da Airbnb.

www.airbnbpavilion.com


63rd-77th STEPS - Art Project Staircase - è un project space per l’arte contemporanea ideato e diretto da Fabio Santacroce. Il nome fa riferimento all’ultimo segmento di una scala condominiale, l’area compresa tra il 63° e 77°gradino, all’interno di un palazzo dei primi del Novecento a Bari.