falía* Artists In Residence

Lozio - 05/10/2019 : 05/10/2019

falía* 2019 è la presentazione ufficiale di tutti i lavori e del catalogo delle opere realizzate dagli artisti in residenza durante la seconda edizione di falía* Artists In Residence.

Informazioni

  • Luogo: CASA MUSEO DELLA GENTE DI LOZIO
  • Indirizzo: Contrada dei Nobili (Fraz. Villa) - Lozio - Lombardia
  • Quando: dal 05/10/2019 - al 05/10/2019
  • Vernissage: 05/10/2019 ore 15
  • Generi: presentazione

Comunicato stampa

falía* Artists In Residence

Residenza
2 giugno > 31 luglio 2019
Villa di Lozio
Presentazione ufficiale dei lavori
5 ottobre 2019, dalle 15.00
Villa di Lozio
falía* 2019
Catalogo delle opere, pp.128
Stampato presso Vanilla Edizioni

falía* 2019 è la presentazione ufficiale di tutti i lavori e del catalogo delle opere realizzate dagli artisti in residenza durante la seconda edizione di falía* Artists In Residence.

falía* è, infatti, una residenza per artisti che è nata a Lozio, tra le montagne della media Valle Camonica

In questo piccolo paese, abitato da poche centinaia di persone, dove le tradizioni e il legame con il territorio sono ancora molto forti, sono stati ospitati durante l’estate 10 artisti, che sono così entrati in contatto non solo con ciò che li circondava, sia a livello naturale che umano, ma anche con il passato, l’identità e la memoria di questa realtà, ricca di storia e di storie da raccontare.

È proprio attraverso lo stretto legame che si è creato con il luogo e con tutto ciò di cui esso si fa portatore, che gli artisti, selezionati tramite una open call, sono stati in grado di realizzare i loro progetti site specific, i quali, nel tempo, rimanendo come donazione al Comune, andranno a costituire un nucleo di opere d’arte contemporanea, in grado di raccontare il territorio e la sua essenza, la memoria e il passato di questo luogo.

Si è creata in questo modo una valorizzazione reciproca tra le parti, un ponte che è andato a collegare l’arte contemporanea con il territorio: vivendo e lavorando direttamente a Lozio, gli artisti hanno respirato a fondo questa realtà, per esserne ispirati e trarre da essa spunti di crescita. Allo stesso tempo, gli artisti sono diventati motivo di sviluppo anche per il paese, il quale aprendosi all’esperienza e alle pratiche artistiche contemporanee, può essere visto e letto con un occhio diverso, non solo dagli abitanti, ma anche dai visitatori di passaggio.

Ulteriori informazioni:
www.falia-air.com
[email protected]
facebook.com/faliaartistsinresidence
instagram.com/falia.air













Un progetto a cura di
Alice Vangelisti

Commissari artistici
Matteo Galbiati
Alessandro Mancassola
Marco Rossetti
Alice Vangelisti

Commissione di selezione
Claudio Canossi
Antonio Giorgi
Matteo Galbiati
Alessandro Mancassola
Matteo Massa
Marco Rossetti
Alice Vangelisti

Artisti
Chiara Arturo
Daniele Cinciripini e Serena Marchionni
Valentina De Rosa
Cesare Patané
Alice Pedroletti
Roberto Picchi e Nicola Zanni
Flavia Rossi
Thomas Scalco

Con il patrocinio di
Comune di Lozio
Comunità Montana di Valle Camonica
Distretto Culturale di Valle Camonica
Altopiano del Sole

Con il supporto di
G.I.A.N. Gruppo Italiano Amici della Natura,
Sezione di Lozio
Pro Loco Valle di Lozio
Gruppo Alpini di Lozio

Sponsor
Valle Camonica Servizi Vendite spa
O.L.F. & O.L.C. dei F.lli Laini snc
Acconciature Luigi

Sponsor tecnico
Azienda Agricola Luna Piena
Atlantic Vernici
Beca Srl
Camuna Colori
Nuova Plasti-fil
Vangelisti Frutta Snc




Opere 2019

Chiara Arturo
Fragmentum
Stampa fotografica

Daniele Cinciripini e Serena Marchionni
A non più di tre lanci di pietra
Stampa fotografica

Valentina De Rosa
Di qui non si passa
Stampa fotografica

Cesare Patané
Bòte
Tecnica mista

Alice Pedroletti
Rêverie (‘Nhomiah)
Tecnica mista

Roberto Picchi e Nicola Zanni
Qualcosa per fare
Cera, legno

Flavia Rossi
Mi affaccio sul bordo della valle
Stampa fotografica

Thomas Scalco
‘Ntambah
Argillite e resina acrilica su tela
Thomas Scalco
Hercafalía
Argillite e resina acrilica su tela















Bio artisti

Chiara Arturo (Ischia - NA, 1984) è laureata in Architettura alla Federico II di Napoli e integra successivamente la sua formazione nel campo delle arti visive, partecipando ad alcune esposizioni collettive. Nel 2012 entra in LAB, il Laboratorio Irregolare di Antonio Biasiucci. Con LAB ha esposto al FotoGrafia Festival di Roma e al SiFest di Savignano sul Rubicone. Dal 2017 è un’artista della Galleria Heillandi di Lugano.

Daniele Cinciripini (San Benedetto del Tronto - AP, 1959) e Serena Marchionni (Fermo - AP, 1987) lavorano insieme dal 2013. Daniele Cinciripini, fotografo e docente, è co-fondatore di Ikonemi, centro indipendente di fotografia e immagini di paesaggio e del magazine bab. Fa parte del team del Laboratorio del Cammino. Serena Marchionni, laureata in storia dell’arte e management dei beni culturali, è co-fondatrice di Ikonemi e del magazine bab. Dal 2018 è team coordinator, insieme a Luca Lazzarini, del Laboratorio del Cammino.

Valentina De Rosa (Napoli, 1984), dopo la maturità artistica, si diploma in Pittura e si specializza in Fotografia come linguaggio d’arte presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli. Dal 2015 è parte del gruppo Lab02 creato da Antonio Biasiucci. Dal 2018 è rappresentata dalla galleria A29 Project Room di Caserta.

Cesare Patané (Napoli - Italia, 1985) si è diplomato in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Napoli nel 2010. Nel 2017 ha esposto nella mostra Deus Ex Machina a cura di Valeria D’Ambrosio a Pentaspace di Firenze. Nel 2018 ha vinto il premio Un’opera per il castello. Cura il concorso di fotografia Terra/Uomo/Cielo – SIDICINI contemporary art prize al Museo Archeologico Teanum Sidicinum.

Alice Pedroletti (Milano - Italia, 1978) vive e lavora a Milano. Ha vissuto e lavorato in Olanda, Stati Uniti e in Cina. La sua ricerca tratta i molteplici aspetti dell’essere e della visione attraverso un approccio immaginifico e un’indagine che riguarda l’archiviazione come pratica artistica. Usa fotografia, scultura, scrittura, installazione, mettendo costantemente in discussione il mezzo fotografico, così come l’azione stessa del fotografare, la fruizione dell’opera e il rapporto con il pubblico.

Roberto Picchi (Erba - CO, 1996) e Nicola Zanni (Lovere - BG, 1995) sono studenti del corso di Pittura presso l’Accademia di Belle Arti G. Carrara di Bergamo e lavorano insieme dal 2019. La ricerca di Roberto Picchi è legata profondamente alle tematiche della memoria, del tempo, della meteorologia e dell’ambiente. Nicola Zanni è incline verso una ricerca artistica che tiene in considerazione le proprie origini, intese sia a livello generazionale, sia per quanto concerne il territorio e l’habitat.

Flavia Rossi (Roma, 1989) si è laureata in architettura a Roma e in fotografia al Master Iuav in Photography di Venezia. Nel 2018 è tra le “30 Under 30 Women Photographers” per Artpil e partecipa al Global Youth Culture Forum a Jeju, organizzato da UCLG. Frequenta l’ISPP in Lettonia. Nel 2019, è in residenza per il Premio Artivisive San Fedele e per The Photo Solstice#2. Vince il bando “Atlante” indetto dal MUFOCO con la Triennale di Milano.

Thomas Scalco (Vicenza, 1987), dopo la maturità artistica, si è diplomato nel 2011 in Arti Visive e nel 2014 si è specializzato in Pittura e Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia. È stato finalista e vincitore di diversi premi. Nel 2016 ha partecipato alla residenza artistica Bocs Art di Cosenza. Tra le esposizioni personali recenti: La filigrana del vuoto, presso il Kreis für kunst und kultur di Ortisei e Interazioni possibili, presso lo Spazio Espositivo Siracusa di Agrigento.









Bio commissari artistici

Matteo Galbiati (Monza - Italia, 1974), critico e curatore d’arte. Collabora con gallerie e spazi pubblici e privati per la realizzazione di mostre, conferenze ed eventi culturali. Scrive per riviste specializzate del settore. È docente presso l’Accademia di Belle Arti SantaGiulia (Brescia).

Alessandro Mancassola (Arzignano - Italia, 1979), artista visivo del duo Barbara and Ale con Barbara Ceriani Basilico. Tra gli altri hanno esposto al Centre Pompidou di Parigi, al PAC di Milano e per la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino. È docente presso le Accademie di Belle Arti di Brera (Milano), G. Carrara (Bergamo) e SantaGiulia (Brescia).

Marco Rossetti (Capua - Italia, 1987) artista visivo che ha partecipato alla residenza di falía* 2018. Vincitore del premio Un’opera per il Castello, tra gli ultimi progetti a cui ha preso parte figurano Cassandre presso Andrea Nuovo Gallery di Napoli e Progetto Borca nell’ambito di Dolomiti Contemporanee.

Alice Vangelisti (Lovere - Italia, 1994), ideatrice e curatrice della residenza. Laureata in Didattica dell’Arte per i Musei e in Comunicazione e Didattica dell’Arte presso l’Accademia di Belle Arti SantaGiulia (Brescia). Collabora con le riviste online EspoArte e SmArt Review ed è membro del consiglio direttivo dell’Associazione Borgo degli Artisti di Bienno.