Fabio Saiu – Dreamcolors

Caserta - 24/05/2017 : 06/06/2017

Il corpus, allestito nelle due sale del museo, comprende dipinti ad olio di grandi dimensioni ed una serie di disegni che, anche se conservano una loro autonomia, possono essere considerati quasi dei disegni preparatori dei quadri.

Informazioni

  • Luogo: MAC3 - MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Cenobio di S.Agostino Via Mazzini, Largo S. Sebastiano - Caserta - Campania
  • Quando: dal 24/05/2017 - al 06/06/2017
  • Vernissage: 24/05/2017 ore 18,30
  • Autori: Fabio Saiu
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: lunedì – venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 – martedì e giovedì pomeriggio dalle ore 15.00 alle 17.00

Comunicato stampa

Mercoledi 2017 alle ore 18.30 presso al Museo d'Arte Contemporanea di Caserta verrà inaugurata la mostra Dreamcolors di Fabio SAIU, artista di Alghero.
Saranno presenti il Sindaco della Città di Caserta Carlo Marino, l’Assessore alla Cultura Daniela Borrelli ed il gallerista Antonio Rossi.
Il corpus, allestito nelle due sale del museo, comprende dipinti ad olio di grandi dimensioni ed una serie di disegni che, anche se conservano una loro autonomia, possono essere considerati quasi dei disegni preparatori dei quadri

Un evento particolare che sintetizza una forte pittura astratta dai cromatismi mediterranei ed una graffiante ironia che mette a nudo il lato più oscuro e nascosto dell’essere umano; una sintesi formale efficace che rende Saiu uno dei pittori contemporanei italiani più visionari e concettuali allo stesso tempo.
Come scrive Massimo Sgroi che ha curato il testo in catalogo; “I dipinti di Saiu, profondamente radicati nel mare, nelle rocce e nella terra della sua Sardegna, rientrano a pieno titolo nella consolidata tradizione di questa terra. Gli alberi mossi dal vento, i frastagliati dirupi, i repentini rilievi dei suoi paesaggi rispecchiano la sua terra natia, pur non essendoci alcun tentativo di rappresentazione letterale. Anzi, ci troviamo davanti a un senso del luogo complesso e profondamente sentito, a una qualità interiore espressa nelle composizioni che da una parte riflettono i luoghi veri e propri e dall’altra li spingono oltre, fino ai limiti dell’astrazione, – o per meglio dire, fino a un tipo di paesaggio spirituale. L’opera di Fabio Saiu finisce per essere funzione sociale nel momento stesso in cui obbliga l’osservatore a porsi di fronte alla visione del decadimento del mondo in cui è nato ed è vissuto. Se per Mc Luhan questo mondo, per lo meno così come lo avevamo sempre concepito, è già morto sepolto sotto una implosione concentrata, Fabio Saiu ha il coraggio di mostrare, attraverso l’ironia ed una certa forma di irriverenza, le contraddizioni psicotiche che questa destrutturazione dell’umano comporta poiché niente dopo è più lo stesso”.


Fabio Saiu è nato nel 1971 ad Alghero, vive e lavora in Alghero, Sardegna (Italia).
Nel 1994 si diploma in decorazione presso l'Accademia di Belle Arti di Sassari.
Collabora con la Galleria studio legale di Caserta.
Ha esposto in diverse gallerie ed istituzioni pubbliche in Italia