Eugenio Ampudia – Un inferno comodo

Roma - 08/02/2018 : 01/04/2018

L’opera di Eugenio Ampudia mette in discussione l’efficacia degli spazi assegnati alla cultura e mira a far detonare l’analisi e l’esperienza dello spettatore in qualità di agente interprete, attivo e gestore di nuovi significati dell’opera d’arte.

Informazioni

  • Luogo: REAL ACADEMIA DE ESPANA
  • Indirizzo: Piazza San Pietro in Montorio, 3 00153 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 08/02/2018 - al 01/04/2018
  • Vernissage: 08/02/2018 ore 19.30 su invito
  • Autori: Eugenio Ampudia
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

L’opera di Eugenio Ampudia mette in discussione l’efficacia degli spazi assegnati alla cultura e mira a far detonare l’analisi e l’esperienza dello spettatore in qualità di agente interprete, attivo e gestore di nuovi significati dell’opera d’arte. Come idea centrale soggiace qui una rilettura insolita del concetto di patrimonio, inteso come uno spazio per riprendere e reinterpretare, come spazio abitabile. Ampudia sottolinea così l’importanza di rendere più accessibile l’arte e di intendere la cultura e il patrimonio come spazi confortevoli

Parallelamente si propone una riflessione critica sul turismo culturale, legata in chiave metaforica a problematiche globali come il cambiamento climatico o le modalità di consumo, in particolar modo quella del nostro stesso patrimonio culturale e artistico.
Il progetto si sviluppa seguendo quattro itinerari tematici all’interno dei prestigiosi saloni della Real Academia de España en Roma.

Comfort e fiamme. L’inferno di Eugenio Ampudia a Roma

Real Academia de España, Roma ‒ fino al 1° aprile 2018. Incendi, scarafaggi e disagi. Il mondo dell'arte e della cultura come emblema di un inferno che Eugenio Ampudia arreda di anacronistici comfort, critiche caustiche e ironiche alle tappe forzate da museo, al surplus di eventi risibili, al feticismo delle opere notabili.