Emilio Leofreddi – Dreams (diario di viaggio)

Taormina - 18/04/2013 : 02/06/2013

Frutto del progetto “Dreams (diario di viaggio)” iniziato nel 2005, che ha visto l’artista impegnato in un viaggio di un anno in India, l’indagine poetica dell’artista culmina con la presentazione di 6 opere su tappeto di grandi dimensioni e 5 disegni (realizzati appositamente per la mostra a Taormina) che presenterà per la prima volta in Sicilia. Appunti di viaggio vissuti come immaginario onirico, nel gioco delle immagini, dove tutto è possibile.

Informazioni

  • Luogo: NN GALLERY
  • Indirizzo: Ex Chiesa di Santa Maria del Piliere – Corso Umberto I, 42 – 98039 - Taormina - Sicilia
  • Quando: dal 18/04/2013 - al 02/06/2013
  • Vernissage: 18/04/2013 ore 18,30
  • Autori: Emilio Leofreddi
  • Curatori: Giuseppe Stagnitta
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Oggetto: Inaugurazione mostra personale di Emilio Leofreddi a cura di Giuseppe Stagnitta
Luogo: NN Gallery (Ex Chiesa di Santa Maria del Piliere) – Corso Umberto I, 42 – 98039 Taormina
Telefono/fax: +39 0942 628700 - +39 338 2777142
Sito web: www.nngallery.it
E-mail: [email protected]
Inaugurazione: giovedì 18 aprile alle ore 18,30
Durata dell’evento: dal 18 aprile al 2 giugno 2013
Giovedì 18 aprile 2013 alle ore 18,30 inaugura alla NN Gallery di Taormina la mostra personale di Emilio Leofreddi a cura di Giuseppe Stagnitta, l’esposizione durerà fino al 2 giugno 2013. Le ambientazioni sonore saranno a cura di Andrea Normanno

After Show sabato 20 aprile dalle 22,30 in poi a cura di Federica Cristaudo. Si ringrazia la Galleria La Nuvola di Roma per aver concesso alcune delle opere in mostra.

Frutto del progetto “Dreams (diario di viaggio)” iniziato nel 2005, che ha visto l’artista impegnato in un viaggio di un anno in India, l’indagine poetica dell’artista culmina con la presentazione di 6 opere su tappeto di grandi dimensioni e 5 disegni (realizzati appositamente per la mostra a Taormina) che presenterà per la prima volta in Sicilia. Appunti di viaggio vissuti come immaginario onirico, nel gioco delle immagini, dove tutto è possibile. Emilio Leofreddi Reinventa il mondo attraverso il sogno, che vive come conoscenza, e che gli permette di entrare nell’essenza della vita stessa. La terra che viaggia in se stessa. Sogno come speranza in un mondo senza prevaricazioni. Un mondo in cui il nero abbia lo stesso peso specifico del bianco. Un mondo fatto di pace e di libertà.
La tessitura dei tappeti è realizzata a mano con lana di Yak, colori naturali, 100 nodi per pollice quadrato (cm 2,54 x 2,54).
LE OPERE SU TAPPETO "DREAMS" SONO REALIZZATE IN MODO SOLIDALE E SENZA SFRUTTAMENTO DI MINORI.
Il costo di produzione delle opere su tappeto "Dreams" va a sostegno del Tibetan Children’s Village (Dharamsala - India), organizzazione no-profit dal 1974. Il TCV è una comunità tibetana in esilio che si occupa dell'educazione di bambini orfani, poveri o scappati recentemente dal Tibet, con più di 11.000 bambini sotto la sua tutela in varie parti dell' India.

Verranno presentati, inoltre, due documentari sul viaggio di Leofreddi in India per la realizzazione del lavoro “Dreams” (2005): il primo “Corrispondenze dall’ india” di leofreddi e Paolo BRUNATTO Documentario (Produzione RAI Educational) musiche: Tonj ACQUAVIVA, Dj Andy SHAKTY; e il secondo “Appunti in video” di E.Leofreddi e montaggio di Raffaele Maiolino.

Durante il periodo della mostra, contestualmente all’obiettivo umanitario di Leofreddi, la NN Gallery presenterà ufficialmente il progetto internazionale The Global Party 2013 : un imponente evento mondiale no-profit a sostegno del The Global Charity Trust (http://www.theglobalparty.com/the-global-charity-trust) fondato dall'imprenditore Lord Stanley Fink ed il suo socio e David Johnstone veterano nel campo degli hedge founds che supporta progetti di beneficenza in tutto il mondo. Durante la conferenza stampa che si terrà alla NN Gallery il 15 maggio alle ore 18,30, a cui sara' presente anche l'artista Emilio Leofreddi, verranno rese pubbliche anche le location che in tutto il mondo si impegneranno a sostenere un importante obiettivo umanitario.




EMILIO LEOFREDDI











Emilio Leofreddi è nato nel 1958 vive e lavora a Roma come pittore e autore video.
Ad inizio degli anni ’90 progetta installazioni con video e performance impegnate su tematiche politiche e sociali. Del 1992 è la sua prima installazione “Balene”, contro la caccia alle balene, patrocinata da Greenpeace e finanziata da Mario Schifano e del 1993 l’opera “Contact”, contro la pena di morte, patrocinata da Amnesty International e Nessuno tocchi Caino. Nel 1999 ha fondato a Roma, insieme a Ivan Barlafante, Claudio di Carlo e Andrea Orsini, lo studio d’arte collettivo Ice Badile Studio; sempre nel 1999 espone la sua personale “Human being” al M.O.C.A. (Museum of Contemporary Art) di Washington D.C. (USA) Nel 2004 inizia a lavorare sul viaggio come opera d’arte e sul diario di viaggio da realizzare su tappeti tibetani e tende indiane. Prende forma il progetto “Dreams” che lo riporterà, dopo anni, a rivivere in India per un anno, per la realizzazione delle opere. Le opere saranno poi esposte in Italia, ad Art Basel Miami (USA) e nel 2007 alla Xa Biennale del Cairo (Egitto), dove riceve il Premio della Critica.
Nel 2009 espone al Vittoriano di Roma l’installazione “Il respiro del mondo”, realizzata con le tende indiane cucite a Goa (India).
Numerose le mostre personali e collettive che lo hanno portato a esporre in Italia e all’estero, tra Inghilterra, Stati Uniti, Germania, India e Cina. Alcune sue opere video hanno partecipato a festival di cinema e rassegne di videoarte. Il lavoro di Leofreddi è stato presentato all’Accademia delle Belle Arti di Milano, Firenze e Roma.
Le sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e private sia nazionali che internazionali.
I video Contact (1992), contro la pena di morte, e Im – Media (1994), sulla pubblicità, sono stati acquisiti dall’Archivio Video del Palazzo delle Esposizioni di Roma.