Emanuele Luzzati / Fernando Montà – Dialogo Animato

Torino - 21/12/2021 : 14/01/2022

Mostra Dialogo Animato opere di Emanuele Luzzati e Fernando Montà.

Informazioni

  • Luogo: ATB GALLERIA D'ARTE
  • Indirizzo: via Riccardo Sineo, 10, 101 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 21/12/2021 - al 14/01/2022
  • Vernissage: 21/12/2021
  • Autori: Fernando Montà, Emanuele Luzzati
  • Generi: arte contemporanea, doppia personale
  • Orari: su appuntamento nel rispetto delle norme di sicurezza emergenza Covid-19 lun-ven: 15:00 – 18:30, sabato e altri orari sempre su appuntamento

Comunicato stampa

ATB Associazione Culturale presenta la mostra “Dialogo Animato”, opere di Emanuele Luzzati e
Fernando Montà. L'esposizione è stata pensata come trait d’union tra il progetto #'ContaMiNazione,
che ha caratterizzato la proposta artistica e letteraria di ATB nel 2021, e il progetto #nEXTRAditio
che sarà espressione delle attività dell’Associazione per il 2022


Se #'ContaMiNazione ha consolidato il percorso culturale blended di esibizioni artistiche
internazionali che ATB ha perseguito per tutto il 2021 attraverso una propria modalità espositiva e
una brand awareness nuova e attuale, con #nEXTRAditio si apre il 2022 dell’Associazione
dedicato ai giovani, alla digitalizzazione, al Green, all’uguaglianza., ai progetti con una precisa
vocazione territoriale dall’approccio curatoriale definito, rivolti a una Community e a fruitori
interessati a proposte dal taglio ben specifico.
Con l’attuale “rivoluzione mediatica” l’arte si trova potenzialmente ovunque, moltiplicata, replicata,
zoomata, digitalizzata: è in televisione ed è nella rete dove viaggia a velocità straordinaria,
cambiando anche le modalità della fruizione artistica. L’assolutamente contemporaneo (ciò che
avviene nello stesso momento), la sperimentazione e il recupero della tradizione saranno i cardini
delle esposizioni parte del progetto, a dichiarazione della propria appartenenza al presente che si
rivolge a un probabile futuro.
“Dialogo Animato”, opere di Emanuele Luzzati e Fernando Montà è quindi un percorso tra bellezza
e magia che transita attraverso un fervore lavorativo che ha pervaso e pervade i due artisti. Un
lavoro con istanze comuni capaci di uno stile essenziale non banale e non scontato, pervaso quasi da
una fanciullesca semplicità all’insegna di una leggerezza libera da codici estetici che interpreta, alla
sequela di un’assoluta contemporaneità, una cultura figurativa abile e colta usata con maestria. I
mondi fantastici creati dai due artisti dallo stile personalissimo sono immediati ed espressivi,
pienamente integrati in questo nostro tempo dal sapore “rivoluzionario”. Attraverso uno stile
immediato tipico del contemporaneo, Luzzati e Montà sottintendono una cultura artistica vastissima
tanto che nelle opere anche i meno esperti possono notare il sovrapporsi di riferimenti a molteplici
esperienze artistiche del passato fuse abilmente in uno stile apparentemente “fanciullesco”.
Citazioni destrutturate e ristrutturate in un turbinio vorticoso di immagini che molto ha in comune
con il virtuale e con i frenetici collegamenti ipertestuali.
Emanuele Luzzati, Genova nel 1921 |2007
Illustratore, scenografo, costumista, autore di cinema d’animazione, ceramista, decoratore d’interni,
Luzzati ha espresso tutti questi aspetti creativi attraverso una forma narrativa che ricorre nei diversi
modi espressivi e che ritroviamo nei disegni, collages originali, ceramiche. Creatore instancabile ed
eclettico, racconta con fanciullesca semplicità il suo modo d'intendere l’arte brulicante di ricordi,
marionette, disegni, fotografie, giornali, sculture. Luzzati non ha mai accettato l'etichetta di artista e
ha sempre parlato di sé come un artigiano capace, pur conoscendo e frequentando l'entourage
artistico a lui contemporaneo. Sin dagli inizi di carriera, Luzzati ha costruito una poetica di estrema
raffinatezza a partire dal poco, dall'assembramento di oggetti trovati e manipolati in un effetto
arrangiato ma per questo, in grado di comunicare in modo evocativo.
Fernando Montà,
sono nato a Santa Isabel, Guinea Equatoriale, vivo e lavoro a Torino. Nelle mie opere privilegio
l’energia che sprigionano le forze della natura ma nel medesimo tempo ne contemplo la bellezza e
la perfezione. È comune a tutte le opere il fondo nero-blu come se le immagini venissero alla luce
dal buio. In alcuni lavori, la superficie lignea, viene graffiata dalle sgorbie che creano delle tracce
profonde ma nello stesso tempo evidenziano la forza del segno che è insita in alcune forme naturali.
Sovente viene utilizzata la forma circolare perché la vita è un continuo divenire, in questa forma
sono rappresentati elementi naturali come i Fiori di Cactus, la Vegetazione, il Corpo umano,
Paesaggi elaborati che riconducono ad una visione cosmica di cui l’essere umano fa parte
consapevole della sua fragilità e del suo potere.